Bignè

L’idea di fare questi bignè è nata più o meno 3 settimane fà …quando, dopo esserci commentate reciprocamente fin dall’apertura  dei nostri blog (quasi contemporanei)…ho finalmente conosciuto di persona la scoppiettante Tepperella!!! …che dal vivo è ancor più simpatica, frizzante e solare di quel già traspare nel blog… oltre ad esser un gran bel pezzo di tosa nonèvero!!!! ;) …ovviamente, tra un caffè, una cioccolata calda ed una passeggiata per le calli veneziane… non abbiam potuto fare a meno di parlare di cucina!!! :)  …lei mi parla di un bellissimo libro che ha avuto recentemente e che le ha dato l’input per preparare la pasta sfoglia… e che non è poi così difficile da fare infondo… “eh già” replico io …anche io ho i miei timori in cucina… quelle ricette o preparazioni base che non hai mai fatto e pensi sian complicate e le temi… e non ti ci approcci mai!!! …”tipo i bignè” dico io!! …beh ve la faccio breve… in quel momento ci è balenata l’idea di iniziare a superare questi “tabù” culinari… con una certa regolarità magari! …e così  io inizio oggi… e dai bignè appunto!!! :) …e per la ricetta quale scegliere?? … ne ho tante nei vari libri di cucina che riempiono i miei scaffali… con latte o senza, con zucchero o meno… però m’incuriosiva tanto il libro dove Tepperella aveva preso la ricetta della pasta sfoglia… e che aveva pure quella dell’impasto base per bignè… un libro che avevo già addocchiato e sfogliato più volte in libreria… così ho deciso di comprarlo!!! (comprar libri di cucina è una vera droga ed ogni scusa è buona!!! ;) )… il libro è questo qui accanto “Il mio corso di cucina vol. 2 - La pasticceria”ed è veramente bello!!! …la ricetta è perfetta… con i vari accorgimenti che danno son venuti dei bignè ben gonfi, leggerissimi… perfetti da riempire (io li ho riempiri con la orange curd e con una crema a base di Nutella) …l’unica divergenza è stato il tempo di cottura …i miei bignè ci han messo qualche minuto in più rispetto al previsto… ma mi domando se non partissero dall’idea di usare un forno ventilato! …cmq tenendoli d’occhio… son venuti proprio bene! ;) ….che soddisfazione!!! …lo so che per molte di voi blogger fare i bignè e la pasta choux è un gioco da ragazzi e magari tutto sto entusiasmo o sto stupore nel vedere dei bignè semplici semplici non c’è…ma portate pazienza… per me è stato qualcosa di nuovo!!! :) …Primo tabù SUPERATO!!!

 

  • 2 uova
  • 120 ml di acqua
  • 50 gr di burro tagliato a pezzi
  • 2 gr di sale
  • 75 gr di farina di tipo 0

Scaldare il forno a 220° e preparate una teglia ricoperta di carta forno.

Mettete l’acqua, il burro ed il sale in una casseruola. Scaldate a fuoco medio finchè il burro si è fuso. Portate ad ebollizione. Togliete subito la casseruola dal fuoco e posatela su un sottopiatto. Aggiungete la farina in un colpo. Mescolate con un cucchiaio di legno finchè il composto si stacca dalle pareti formando una palla (per evitare che la pasta si secchi). Incorporate completamente prima un uovo poi l’altro. Riempite subito un sac à poche (o un sacchetto per congelare i cibi). Formate sulla teglia delle noci di pasta ben distanziate (in modo che abbiano lo spazio per gonfiarsi e permettere la circolazione dell’aria calda durante la cottura). Cuocere per 10 minuti a 200° e ancora per 5 minuti, tenendo lo sportello del forno socchiuso con un cucchiaio di legno. Fate raffreddare su una griglia.

Consiglio: per bignè ben gonfi, appena prima di infornarli, picchiettarne la superficie con i rebbi umidi di una forchetta, in questo modo avranno una forma regolare e si gonfieranno mentre cuociono. Aspettate che i bignè siano leggermente colorati prima di socchiudere lo sportello del forno.

About these ads

34 pensieri su “Bignè

  1. Eì bellissima questa ricetta!
    Proprio l’altro giorno un caro amico mi chiedeva la ricetta per i bignè …. ma naturalmente è una cosa assolutamente folle per me…
    Ed ora?
    Eccoli!
    Ora la stampo, la mando a lui e…. la copio per me!
    nasinasi ronronanti!

  2. Terry sono bellissimi :) Strano ma sai che da un paio di settimane ha preso anche me la voglia matta di provare a fare i bignè? Da quando un’amica, credendo che li avessi sempre fatti, mi ha chiesto consiglio per farli rimanere croccanti dopo sfornati! Quasi quasi mi butto anch’io! Ti son venuti perfetti, complimenti :))
    Un abbraccio

  3. Complimenti cara!!!Sono dei bignè superfavolosi…anch’io ho sempre avuto un pò di timire nel provare a farli e così ho sempre rimandato e guarda qui che spettacolo!!!!BRAVISSIMA
    UN ABBRACCIO

  4. Terryyy… bella ricetta.. bel libro… eheheh.. è praticamente come la mia!!! non so se l’hai vista nel mio blog.. ma l’ho messa l’anno scorso..magari non l’hai notata…

    per il discorso della cottura bhe si probabilmente tenevano conto di una cottura con forno ventilato.. mi domando perchè non specificano mai questa cosa… mha!!!

    appena ho tempo per farla posto una ricetta che sono sicura ti piacerà fatta proprio con i bignè… bacionee cara

  5. Terry, mi fai scendere una lacrima..Mi sono ricordata di quando ero piccola e mia madre sfornava bignè e cannoncini a valanghe..Sai che Profiteroles da urlo mi faceva?!
    Io non mi sono mai azzardata a provare ma, potrei se me lo dici tu!
    bacioneeeee

  6. Anche io ho dei tabù da superare,come i bigbè, la sfoglia e molti altri… Posso unirmi a voi per i compiti?! ;)
    ps: bravissima, questi bignè sono meravigliosi!

  7. Anche per me i bignè sono stati il primo Tabù superato (a dirla tutta la prima infornata è finita dritta in pattumiera, avevo usato la bocchetta a stella piccolina della sac a poche…e il risultato sono state delle cacchine a spirale che non si sono gonfiate per nulla) fortunatamente dopo la prima mezzora di sconforto mi ci sono rimessa e… a momenti facevo la ola davanti al forno! E’ una soddisfazione immensa vederli crescere e gonfiarsi tutto di un botto!
    Dopo i bignè sono passata al Pan di Spagna, ora manca la sfoglia e i Croassant…

    Baciotti

  8. La preparazione del signor bignè mi ha sempre terrorizzato…non so perchè…
    I tuoi sono belli cicciotti e riempiti con l’orange curd, poi…slurppppppppppp

  9. Indipendentemente dalla difficoltà o meno di preparare i bignè, credo che capiti a tutti di avere delle cose che ci sembrano difficili da preparare e non facciamo.
    Poi una persona, un libro, un corso, una sfida con se stessi ci spingono a superare questi limiti, che i siamo autoimposti e partiamo.
    Nel tuo caso alla grande, i tuoi bignè hanno un aspetto delizioso, e anche l’interno è molto ben alveolato.
    Brava!
    Baci Giovanna

  10. Pingback: Bignè

  11. Che bell’idea quella di infrangere i nostri “tabù culinari” prendendoli di petto!
    E in ottima compagnia poi!! ^_____^

    Io un paio di anni fa ho fatto, per la prima volta in vita mia, dopo un disastroso tentativo fatto all’età di 15-16 anni con il forno di mammina, le Meringhe!!! ^___^
    Mi sono venute così bene che adesso ho di nuovo soggezione… :DDDDDD

    E questi bignè sono, come per te, un altro dei miei tabù, roba da Gran Chef insomma…
    Ne parlavo proprio ieri con il Cuginotto del Compare, pure lui cuoco per hobby (e per necessità…) che sarebbe bello avere dalle nostre parti qualcuno che faccia corsi di cucina e di pasticceria “di base”… :D

    Sei stata bravissima! E mi hai fatto venir voglia di provarci pure io… oltre che a segnarmi il titolo del libro che segnali! :)

    Ciao a presto! =(^.^)=

  12. Ciao a tutte…bello leggere che non son l’unica ad avere i tabù…e a non aver fatto i bignè fino ad’ora!!! :)))

    @miciapallina… dai spaccia la ricetta..è collaudata ormai!:)

    @Tepperella…mia compagna di avventura…appena puoi raggiungimi che poi sfidiamo alrti tabù:)))

    @Federica…allora se c’è già stato un segnale…è bene assecondarlo e provare a farli!!! :)

    @Marifra…bello veder che non son l’unica coi timore…forza bignetta pure te!:)

    @Accantoalcamino…tocca anche a te unirti al gruppo allora…forza…falli, postali e fai con altre sfide:) …la ricetta è davvero buona!

    @debora…avendo aperto il blog da poco nmi ero persa i tuoi bognè…ma ho visto la ricetta… ora spetto quella nuova su come utilizzarli…ormai che ci ho peso gusto aspetto idee nuove!:)

    @Saretta…tesoro…ma che aspetti ad unirti alle bignettatrici???…e poi lo sai che volevo fare proprio un profiterole con la prossima infornata d bignè??? :)

    @Gloria…assolutamente sì…unisciti…arruolata!!! :))) anche io ne ho da fare…pure la sfoglia..quindi l’idea di ulteriori stimoli è perfetta!:) baci

    @Manu&silvia…assaggiate pure…e provate a farli!…una mia collega visti i miei ci ha provato…ma di fretta e poco convinta…e non son venuti…secondo me conta anche la voglia e magari la ricetta giusta, coi trucchetti, tipo la forchetta umida etc… il libro mi ha aiutata..riprovate!

    @Micaela..il libro merita…e l’alzarina è stata un botta di c…. nei negozi “CO. Import” …ultima nell’angolo delle offerte al 50%! non potevo lasciarmela scappare:)))

    @Chiaretta….anche io voglio fare prossime volte pan di spagna e sfoglia… speriam vengan bene come i bignè…che come prima infornata e positiva mi ha dato ulteriore stimolo!:)

    @Benedetta…bello vero il libro…son contenta di leggee un altro parere positivo…grazie:)

    @Daniela….grazie!

    @Simo…se ce l’ho fatto a superar io la paura…sicuramente anche tu!:)

    @Giovanna…verissimo quello che dici…che sia una preparazione od un’altra…ognuno prima o poi affronta i mostri culinari:) cmq grazie!:))

    @federica…ora vengo a vedere…smack!

    @Chabb…grazie mille cara!:)

    @Luciana….bene che l’idea ci stimoli a vicenda no?:)

    @Gatadaplar…bentrovata…e grazie per i tuoi commenti… e lo sai che non ho mai fatto le meringhe…evvai altra idea da sperimentare:)
    grazie per i complimenti ….di ch eparti sei tu?…io ogni tanto qui nella mia zona di Venezia. vedo dei corsi…ma poi son i costi che mi frenano! uff!!!…cmq alla prossima!

  13. Ma brava sono venuti benissimo!!! Anche per me comprare libri da cucina è una droga , il prossimo sulla lista è proprio quello che hai acquistato tu! Buona serata saluti Manu.

  14. Questi non li ho mai fatti eppure da tempo mi dico che devo provare a realizzarli. I tuoi sono riusciti benissimo.
    Buona serata. Lisa

  15. E complimenti allora per il primo tabù superato ;-) Per quanto riguarda l’acquisto di libri di cucina… beh, lasciamo perdere, è dura mantenere moderazione e autocontrollo :-)

  16. ciao terry, grazie di avermi accontentata!!mo me li faccio pure io! non è ke mi dai la ricetta anche delle creme!hai fatto 30 fa 31!! comunque nn avevo dubbi ke ti venivan perfetti con quelle manine sante ke hai! baci lu

  17. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Chouquettes…queste sconosciute!

  18. Pingback: Infiliamo qualche libro nello scaffale della biblioteca dello Starbooks! « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...