Jamaican Banana Bread

Qualche settimana fà, di tappa al Mediaworld, butto l’occhio su dei libri in offerta… per la precisione su una serie di libricini di cucina, non tanto grandi, delle edizioni Red… tutti dedicati alle cucine etniche… dall’indiana alla thailandese… incluso anche uno sullo cucina jamaicana che ho subito sfogliato con gran curiosità!… avevo provato la cucina jamaicana nei miei vari giri londinesi, in un ristorantino di Soho chiamato Mr Jerk, astmosfera ad hoc, gestito da jamaicani… musica reggae in sottofondo e cibo davvero buono!!! …insomma, volevo vedere se nel libretto trovavo qualcosa che avevo provato lì… e così è stato, ci sono ricettine di jerk vari… e pure la ricetta del delizioso banana bread che avevo mangiato come dessert nel ristorante a Londra!!! …l’unica modifica che ho apportato è stato sostituire i chiodi di garofano con della cannella, poichè non graditi da chi doveva poi gustarsi questo dolce! …un dolce da dopo pasto ma anche ottimo a colazione con una bella tazza di cappuccino!!! :)

(tratto da “Le autentiche ricette della Giamaica” – Edizioni Red!)

  • 125 gr di burro
  • 100 gr di zucchero di canna muscovado
  • 3 tuorli d’uovo
  • 300 gr di farina
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere (io ho usato cannella)
  • 1 cucchiaio di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 2 banane molto mature schiacciate
  • 1 cucchiaino di estratto naturale liquido di vaniglia
  • 60 gr di arachidi (non salate) tritate grossolanamente

Preriscaldate il forno a 180°. Ungete uno stampo da plumcake e mettetelo da parte. In una terrina lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto leggero e spumoso. Aggiungete i tuorli e sbattete ancora. In un’altra terrina setacciate la farina, la cannella, il lievito ed il sale. Versare nel mix di burro e uova la farina e le banane schiacciate alternandole, sempre sbattendo a velocità bassa. Aggiungete la vaniglia ed infine con una spatola unite la arachidi sminuzzate. Il compsoto risulta bello denso, poco meno di quello da muffins per intenderci.  Travasare il tutto nello stampo e cuocere per circa 50 minuti circa.

************************

Non solo in cucina: La banana è un frutto di cui ne esistono numeroso varietà (Musa paradisiaca, Musa sapientum, Musa nana, etc.), estremamente nutriente (20% di zuccheri, 60 kcal per 100gr) ed inoltre è ricca di vitamine A, B1, B2, C, PP, sali minerali (potassio, calcio, ferro, fosforo), carboidrati e ha proprietà remineralizzanti e regolarizzanti della flora intestinale. Per uso esterno la banana a effetti nutrienti e rigeneranti su pelli stanche. Possiamo sfruttarne le sue qualità preparando una maschera, schiacciando la polpa di una banana matura con una forchetta ed aggiungendo un pò di latte o panna (per un effetto più nutriente), fino ad ottenere una crema spalmabile sul viso. Lasciate agire per 10/15 minuti e risciacquate con acqua tiepida.

About these ads

36 thoughts on “Jamaican Banana Bread

  1. ciao cara terri
    so che ti avevo detto che in genere non scrivo commenti e in tre giorni ti ho scritto tre volte…- comunque anche se dal tuo blog ho già attinto notizie interessanti, volevo chiederti un favore. questo W.K. sono a londra e io sono una di quelle turiste che si infila nei super per beccare delle specialità alimentari tipiche del luogo, mi sai consigliare cose particolari culinarie che puoi acquistare solo lì? oppure qualche negozio dove puoi trovare dei casalinghi introvabili e imperdibili, oppure quella pasticceria tappa obbligatoria della city. ti ringrazio in anticipo un becito
    (ho già trascritto il ristorantino giamaicano)

  2. Davvero goloso il tuo pane alle banane, quasi quasi passo per lo spuntino di metà mattina ;)
    Ma un mix cannella e chiodi di garofano come lo vedresti? Io parecchio bene…
    Baci tesoro, buona giornata

  3. Mi rimandi direttamente alle colazioni gaimaicane!Terry era il momento che amavo di più!
    Devo dire però, che il tuo ha un aspetto migliore di quello che vedevo là, idem per i tuoi bellissimi muffin!
    Un bacione grande
    PS:il sito di erbe varie di ieri è fenomenale

  4. Non conoscevo questo dolcetto giamaicano, però adoro i dolci con le banane (sai che spesso sono utilizzate negli impasti dolci per sostituire il burro?) ti è uscito veramente bene!

  5. Ciao Terry, ne avevo sentito parlare tantissimo tempo fa e poi completamente dimenticato.. ora che l’ho visto da te mi è ritornato in mente… questa volta non voglio perdermelo… così me lo segno e lo faccio poi ti dico… meraviglioso

  6. Non ho mai visto un libro di cucina giamaicana… L’aspetto del tuo cake è decisamente invitante ma purtroppo non amo la banana, quindi mi sa che seguirò i tuoi consigli per farmi la maschera ;)

  7. Pingback: Jamaican Banana Bread

  8. Ciao a tutti…bentrovati come sempre!!!

    @Accantoalcamino…Speriamo bene… appena ho news ti faccio sapere!!!:)..intanto vai in missione al mediaworld:)

    @Arabafelice… bentornata :)

    @Simo…grazie tesoro!:)

    @Fabrizia… spero ti sia arrivat mail con ragguagli vari :)

    @Stefania…grazie mille:)

    @Luxus…davvero ottima per iniziare in maniera dolce la giornata!:)

    @Manu&Silvia… vi aspetto mie care!:)

    @Federica…il mix lo vedrei BENISSIMO!!!:)

    @Saretta… già tu hai provato la cucina vera in loco…son contenta il mio lo rappresenti bene!:) …son contenta pure che il sito di Remedia ti sia piaciuto …provali!:)

    @Monella Golosa… ma dai…che forte…non conoscevo la banana come sostituto del burro…ottima dritta!

    @Alem…provala!!! :)

    @Fabiana…son contenta di avertelo rammendato…provalo dai e fammi sapere!:)

    @Federica..ti aspettooooo!:)))

    @Gloria…neanche io l’avevo mai visto…almeno qui in italia… nelle librerie a Londra invece hai l’imbarazzo della scelta!:)

    @Carola…e pensa che cucino semrpe troppo poco per i miei gusti!:)

    @Micaela….magari prova questo e fammi sapere se ti piace:)

    @Max…bentrovato…decisamente dolce e profumato…con lo zucchero di canna e la cannella… merita!:)

    un abbraccione collettivo!

  9. Ma che buono che dev’essere e anche molto profumato…meglio la cannella che i chiodi di garofano secondo me. Brava!!!

  10. Mamma mia, meglio non pensare a cosa succede quando trovo i libri di cucina in offerta…. ho appena svaligiato “La biblioteca culinaria” !!!
    Amo l’etnico, sopratutto l’Indiano, a casa utilizzo spesso mix di spezie varie, cumino, zenzero, garam masala, giusto ieri con Andrea abbiam preparato un pesce al forno condito con un mix di cannella,zenzero,noce moscata, pepe, cumino e coriandolo!
    Un bacio

  11. strepitoso questo dolce! non ho mai provato la cucina giamaicana, ma mi ricorda un film con Woopy Golberg che cucinava delle cose buonissime :) complimenti!

  12. Pingback: Minicakes ciocco-banana « Crumpets & co.

  13. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Minicakes ciocco-banana

  14. Pingback: Frullato banana e mirtilli « Crumpets & co.

  15. Pingback: Kefir con banana e sciroppo d’acero « Crumpets & co.

  16. Pingback: Infiliamo qualche libro nello scaffale della biblioteca dello Starbooks! « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...