Padellata di pollo e zucchine al dragoncello

Arieccomi con un’altra delle mie padellate di pollo estemporanee! Tengo spesso a portata di mano del pollo tagliato a cubetti, si fà presto a cuocere e aggiungendo quello che passa il frigo… si condisce  e ci si gusta il povero pollo in maniera saporita e colorata!

Come dicevo… quello che passava il frigo stavolta eran delle zucchine e gli immancabili datterini… zucchine buone… gustose… ma ci voleva qualcosa in più… e in soccorso è arrivato il dragoncello. Amo molto quest’erba aromatica, me ne innamorai anni fà assaggiando un filetto di maiale al dragoncello… da allora è stato subito amore! :) …poi l’ho visto spesso abbinato al pollo in varie ricette e devo dire che anche stavolta ha dato proprio un tocco speciale al piatto!

-per 2 persone:

  • 2 petti di pollo grandi tagliati a cubetti
  • olio evo
  • 2 zucchine medie
  • 1 cucchiaio abbondante di dragoncello
  • pomodorini datterini
  • farina
  • olio evo
  • sale
  • vino bianco

Asciugare bene il pollo tagliato a tocchettoni e infarinarlo bene. In una padella far scaldare 2 cucchiai d’olio evo e scottare il pollo su tutti i lati, sfumare con un goccio di vino bianco, far evaporare e unire le zucchine e i pomodorini. Far saltare e cuocere il tutto per una decina di minuti circa e a metà cottura unire il dragoncello fresco, lavato e tritato. Spadellare bene, impiattare e servire!

*************************

Non solo in cucina: Il dragoncello è un pianta aromatica conosciuta anche con il nome di estragone. Il nome botanico, Artemisia dracunculus, come spesso accade per molte piante, ci racconta qualcosa sulle sua storia e proprietà.  Sembra che il nome Artemisia sia in onore della dea Artemide, la quale dona alla pianta la proprietà di regolare il flusso mestruale, mentre dracunculus sta a significare “piccolo drago”, immagine evocata dalla forma della pianta e dalle sue radici.

In cucina il dragoncello è usato per aromatizzare pesce, pollame, aceti e salse, è ingrediente fondamentale infatti di una famosa salsa francese… la salsa Bearnaise. Ma oltre ad essere un pianta aromatica, il dragoncello possiamo considerarlo anche una pianta officinale grazie  alle sue proprietà curative. Grazie ai suoi principi attivi, il dragoncello dona beneficio in caso di digestione difficile, aiuta a depurare gli organi emuntori (fegato e reni) stimolandone le funzionalità. Ha inoltre proprietà antisettiche e vermifughe per quanto riguarda l’apparato digerente e, come dicevo pocanzi, anche emmenagoghe, cioè che regolarizzano il ciclo mestruale. Possiamo sfruttare i suoi benefici preparando un infuso con 2 gr di erba secca per ogni 100 ml d’acqua.

About these ads

34 thoughts on “Padellata di pollo e zucchine al dragoncello

  1. ciao carissima, ecco lo vorrei proprio gustare il tuo piatto, sono malaticcia e faccio fatica a fare quasi tutto ora passo il pc al mio lui e vediamo se riesce a copiare bene bene ! bacio

  2. ciao Terry,è una gioia per me quando arriva le posta con le tue ricette..è sempre la prima ad essere letta…sei bravissima a fare di un piatto semplice un capolavoro!!!buon weekend..un bacione Tittina

  3. Slurpissima sta’ padellata!
    Ti straquoto per il dragoncello,lo metto nelle fish pie,nel pollo nella tartare sauce,nella maionese,nel salmone al forno,nel….
    Bravissima,alla prossima padellata dovrai aggiungere un posto a tavola! :)

  4. Sai che io invece dovrei far pace con il dragoncello??? Ne ho una valanga essiccato in dispensa e una pianta enorme sul balcone….eppure lui non mi convince! Fresco per me “non sa di niente”, mentre secco, sa di troppo! ihihihih
    magari al pollo con le zucchine e i datterini ci aggiungo l’origano :))
    però sono d’accordo con te, un petto di pollo a tocchetti in frigo fa sempre comodo! in un attimo la cena è pronta!

  5. Tra tutte le erbe che ho in casa (secche eh, magari fresche!) il dragoncello proprio mi manca, non l’ho mai nemmeno assaggiato. Ora lo dovrò cercare perchè questa padellata tricolore mi piace proprio e il petto di pollo/tacchino almeno quello è pure nel mio freezer! Un abbraccio, buon week end

  6. Pingback: Padellata di pollo e zucchine al dragoncello

  7. Le erbe aromatiche sono la mia passione e sto cercando di ampliare la mia “scorta”. Il dragongello mi manca proprio…inizierò la ricerca già da oggi!Buonissima la tua padellata! Buon fine settimana

  8. Il dragoncello troneggia nelle mie terrazze, il pollo riposa nel frigorifero, tutto prelude a qualcosa di gustosissimo da fare..buon week, oggi il mio pupo sarà al Marco Polo…..salutamelo ;-)

  9. Ciao Terry!Amo questi ricette sanisime!E poi polo e mio preferito!Ti aspetto con tua ricetta (anche vechie )dei mioa raccolta dei bescotti nataliziii.buon weekend Romana

  10. Oh mamma, se non avessi fatto il casino che ho fatto con le erbe aromatiche magari adesso in mezzo alla selva oscura che mi ritrovo il dragoncello lo saprei riconoscere. Ma l’anno prossimo sarò più precisa e cercherò di controllare il mio giardino di aromatiche che mi è sfuggito un pò di mano……
    E così con la paura di sbagliare non ne uso molte, a parte le solite. Peccato perchè questo pollo lo assaggerei volentieri, io non so mai come cucinarlo il povero pollo!
    Mi piace sempre tanto come usi erbe e profumi & co per l’appunto…….Grazie cara, sei preziosa!
    Un bacione

  11. A parte che mi piace il nome “padellata” ^-^ …E poi ho tanto bisogno di idee per proporre il petto di pollo a mio marito che non ne può più della mia solita fettina alla piastra!

  12. Adoro le insalate di pollo, calde o fredde che siano… quelle di recupero che qualsiasi cosa ci aggiunge hanno un sapore allegro ed appetitoso. Il dragoncello lo apprezzo particolarmente, è una di quelle spezie che non trovi facilmente ma che caratterizza in modo piuttosto personale ogni piatto. Bravissima! Baci. Deborah

  13. Adoro il dragoncello…ne ho una piantagione!!! Provalo fresco sulle insalate di pollo oppure sulle carni in genere…mi hai fatto venire voglia di pesto con dragoncello fresco e pinoli…
    Ciao, Paola

  14. Pingback: Burger di pollo e porri al drangoncello « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...