Stufato di maiale con patate rosse e mele

In una delle nostre gite in montagna abbiamo scovato un albero “libero” :) … di mele! …tante piccole melette rosse e gialle che addobbavano e coloravano questo albero e che sembravan chiamarci… come non rispondere?! ;)… accarezzando delicatamente i suoi rami… quest’ albero ha generosamente fatto cadere dalle sue fronde un sacco di melette che noi abbiam portato a casa e che io ho trasformato in un po’ di cose buone! :)

Una di queste è appunto questo stufato di maiale, un piatto dai sapori e profumi nordici, caldo, cremoso, profumato e buonissimo! …le melette, quelle meno mature, avevano quel gusto un po’ più acidulo perfetto per questo piatto! …una volta cotte, insieme ai porri, hanno creato una cremina deliziosa, mentre le patate rosse, tenendo ottimamente la cottura, han assorbito il sughetto e sapori senza spappolarsi! …il carvi infine dona una nota aromatica davvero delicata e gradevole …ed il tutto in armonia va a comporre un piatto davvero gustoso che di sicuro rifarò al più presto! :)

- per 2/3 porzioni:

  • 700 gr di spezzatino di maiale
  • farina
  • 3 cucchiaio d’olio evo
  • 1 porro grande
  • 2 patate rosse medio-grandi
  • 5 melette piccole (o una mela grande circa, preferibilmente una granny smith)
  • 1 scalogno
  • 500 ml circa di brodo vegetale
  • 1 cucchiaino raso di semi di carvi
  • 1 cucchiaio di senape
  • sale e pepe

In una ciotola mettere lo spezzatino di maiale insieme con un pò di farina, sale e pepe e mescolare bene per coprir bene ogni pezzo di carne. In una pentola (sto usando delle ottime casseruole in ceramica con cui mi trovo benissimo!) …scaldare due cucchiai d’olio evo e far sigillare su tutti i lati lo spezzatino di maiale. Una volta cotta (circa 5-7 minuti) togliere i pezzetti di carne dalla casseruola e metterli da parte in un piatto. Aggiungere nella pentola un cucchiaio d’olio e unire lo scalogno tritato insieme ai semi di carvi. Far stufare per qualche minuto dopodichè aggiungere un cucchiai di farina, il brodo, la senape, i porri tagliati a rondelle, le patate a tocchetti e del sale. Portare a bollore e lasciar cuocere il tutto coperto a fiamma medio-bassa per circa 15 minuti. Unire a questo punto le mele tagliate a tocchetti e continuar a cuocere per altri 10 minuti. Poco prima di servire unire i tocchi di carne insieme al “sugo” che si sarà formato e lasciarli scaldare pochi minuti, dopodichè impiattare e servire caldo.

************************

Non solo in cucina: La patata (Solanum tuberosum) è una pianta erbacea di cui tutti noi bene o male conosciamo ed utilizziamo il tubero, non particolarmente calorico (79 kcal per 100 gr), ricco di amido, potassio e molti altri sali minerali quali fosforo, calcio, ferro, sodio, oltre a vitamine B1, B2, B6 e C, acido pantontenico e folico. La patata è molto usata in cucina ma ha anche ottime possibiltà di utilizzo per la nostra pelle. Il succo ricavato dalla centrifuga può essere usato come lozione in caso di scottature e pelli arrossate o anche come buon detergente/tonico per pelli sensibili e/o secche. La polpa cruda grattuggiata miscelata a olio e.v.o. puó anch’essa essere usata contro le scottature, le screpolature della pelle, grazie al suo effetto lenitivo e disinfiammante.

**************************

Con questa ricettina partecipo al nuovo contest “Inventa…Mela” di Arabafelice, da lei organizzato per festeggiare il suo anno di blog! :)… avete idee con le mele dal dolce al salato… andate da lei e partecipate! :)

About these ads

40 thoughts on “Stufato di maiale con patate rosse e mele

  1. Pingback: Stufato di maiale con patate rosse e mele

  2. Ciao Elenuccia… i semi di carvi ricordano per forma e aroma i semi di finocchio o anice…ed anche il cumino…. (stessa famiglia botanica, le ombrellifere)….viene anche chiamato cumino dei prati infatti, è molto usato nelle cucine altoatesine e nordiche.
    Io ci avevo fatto pure un liquore, se apri il link qui sotto, lì ho messo anche le proprietà di questi semini! :)

    http://crumpetsandco.wordpress.com/2010/04/29/liquore-al-carvi/

    ciao e grazie!

  3. ma che fortuna trovare un bell’alberello di mele!!! Ma veniamo alle mele.. mi sa che loro sono state ancor più fortunelle.. non potevano desiderare fine più nobile!!! un bacio

  4. Io…Io voglio deliziare i miei occhi con un alberello di mele libero e bello come quello che hai scovato tuuuuuuuuuuuuuuuuu :-(((((((((( SIIIIIIIIIIG

    Tanto mi rifaccio :-PPPPPPPPPPP
    Ti scopiazzo questa ricetta, almeno delizio il palato

  5. Sono sicura che sia ottimissimo!!! io faccio spesso lo spezzatino con le mele.. mi piace anche l’aggiunta delle patate! gnammm si mangia questo per pranzo??? smackkkk buona giornata :-)

  6. Sai terry che quelle deliziose meline dal frutarolo Cratier sotto casa, le vendonoa peso d’oro?Domenica scorsa sono stata rimproverata più volte dal mio ragazzo perchè lo distraevo mentre guidava gridando”guarda che bell’albero di mele!”Ma non ci siamo fermati a raccoglierle però!!!:(
    Geniale questo stufato, dev’essere buonissimo!bacioni

  7. Ma che brava, complimenti!!! Bellissimo accostamento, mi piace l’unione della senape, con maiale e mele è proprio perfetta!
    Per i carvi, ehmmm, non so che sapore abbiano!

  8. bonooooooooooo-…. io non metto il porro però!!! non me gusta mucho!!! :-)
    questo stufato non mi ha mai stufato!! non so se rendo l’idea!!! buonissimooo

    ps: ammetto l’ignoranza!! mi sono documentata sui semi di carvi!!! non sappevo cosa fossero!! tu sei una miniera di sapere in materia di spezie e aromi!!!
    :-)

  9. Carissima, anche mio suocero ha trovato un albero libero di mele e queste sono arrivate direttamente a casa dentro ad una grande cassetta. Ora devo pensare che fine fargli fare, ammetto che avevo pensato a qualcos adi dolce ma tu mi hai tentato ! un bacio

  10. Questo stufato è fantastico…adoro la carne con la frutta, la mangiavo sempre in trentino e mi piaceva da matti, ogni tanto la faccio anch’io, ma la tua ricetta per me è nuova e la voglio provare senz’altro.
    Ti invidio tanto le melette che sto cercando anch’io e ovviamente qui non trovo…
    Un bacione cara a presto
    Baci

  11. Ciao! Ma che bello ricco questo stufato! Per le mele si può fare, ma le patate rosse sono un po’ difficili da trovare! E ci sa che con quelle normali non è proprio la stessa cosa eh?!
    baci baci

  12. Mi piace molto questo piatto, lo stufato preparato così è proprio adatto a queste giornate un pò freddine. Buona domenica!

  13. Ricetta salvata! Oltretutto, mi hanno regalato delle patate rosse tipiche di un paese di collina qui vicino, ma non sapevo come avrebbero reagito alla cottura. Da quello che dici, mi sembrano ottime per questo tipo di cottura. Non so se troverò lo spezzatino di maiale, in alternativa proverò con il filetto (di maiale). Grazie, Cat

  14. Pingback: Torta di mele e nocciole « Crumpets & co.

  15. Ricetta provata… e subito messa tra i piatti che verranno serviti di tanto in tanto a casa!!! Ho omesso i semi di carvi (introvabili per me) e il porro, che io adoro ma la mia dolce meta’ decisamente no. Alla fine uno stufatino buono buono, con le mele che erano le piu’ ricercate… mi e’ sembrato come una caccia al tesoro, da tanto mi son piaciute mentre si alternavano al dolce delle patate!
    grazie dell’ispirazione
    Martina

    • Ciao Martina! grazie intanto di esser passata e di aver provato la ricetta…come son contenta che ti sia piaciuta!!! prossima volta prova il porro…. si spappola bene e forse la tua metà non lo sento nemmeno! :)
      un bacione e alla prossima! grazie!

  16. Pingback: Apple and Ginger Curd « Crumpets & co.

  17. Pingback: Kapustnica… zuppa di crauti e salsiccia slovacca – Slovak sauerkraut and sausage soup « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...