Quadrotti ai lamponi e limone – Raspberry lemon bars

Scroll down for english version

image

Qui al nord le temperature si stanno abbassando …quindi sta pian piano tornando la voglia di avvicinarsi ai fornelli e al forno… quindi vi lascio questa ricettina per dei quadrotti velocissimi da fare, dalla cottura breve e dal gusto fresco e goloso, perfetti d’estate, freschi di frigo! ;)

L’idea me l’ha data il sempre ricco Pinterest… amo fare incetta di idee facendomi catturare dalle immagini… e questa volta l’occhio e poi la voglia mi è caduta sui dei lemon raspberry bars fatti dal blog Live Love Pasta.

image

Come non amarli, cosí pratici e golosi allo stesso tempo! …amo le creme al limone, il lemon curd in primis e questa crema ci assomiglia molto. Io ho fatto la ricetta quasi uguale ma ho dimezzato le dosi di succo di limone, voi se volete, provate pure ad aggiungere piú succo, un po’ per volta e regolarvi in base al vostro gusto! :)

Se amate i lamponi e i dolci al limone provatele, spariranno alla velocitá della luce! ;)

image

– per la base:

  • 200 gr biscotti digestive
  • 90 gr burro, morbido
  • 50 gr zucchero
  • Buccia grattugiata di 1 limone

per il ripieno:

  • 3 tuorli
  • 1 lattina da 395 gr latte condensato
  • 60 ml succo di limone (2 limoni)
  • 1 cucchiaino di buccia grattugiata di limone
  • 125 gr di lamponi freschi

Con un robot da cucina frullate i biscotti con il burro, lo zucchero e la buccia di limone.

Foderate uno stampo quadrato (23 x 23 cm) con carta forno e pressate sul fondo il mix di biscotti formando la base dei quadrotti, cercate anche di fare un piccolo bordo di circa 1 cm tutto intorno.

In una ciotola mescolate assieme il latte condensate con i tuorli, il succo di limone e la buccia. Quando è ben amalgamato versatelo sopra la base di biscotti. Fate affondare nella crema i lamponi. Cuocete in forno preriscaldato a 190º per circa 20 minuti. Fate raffreddare prima in teglia e poi mettete in frigo almeno per un’ora prima di servirli tagliati a quadrotti.

English corner 2

image

Raspberry Lemon Bars

I love lemon desserts and I love raspberries… So when I found this recipe on Pinterest and then I looked at how easy and luscious it was I suddenly made it!

The original recipes comes from the blog Live Love Pasta and I slightly adpated it to my taste and what I can find over here!

The cream is so easy to prepare and it reminded me of my beloved lemon curd… Then the combination with raspberries is perfect and once you’ll try these bars you won’t stop eating them! ;)

The original recipe called for more lemon juice, I used only 60 ml but you can try to add more …according to your personal taste! ;)

image

for the base:

  • 200 gr digestive biscuits
  • 90 gr butter, soften
  • 50 gr sugar
  • zest of 1 lemon

for the filling:

  • 3 egg yolks
  • 1 can (395 ml) condensed milk
  • 60 ml lemon juice (2 lemons)
  • 1 tsp lemon est
  • 125 gr fresh raspberry

In a food processor mix biscuits with butter, lemon zest and sugar. Cover a square baking pan (23 x 23 cm) with parchment paper and line the base with biscuits mixture. Create also 1 cm egde all around.

In a bowl mix condensed milk with yolks, lemon juice and zest. Pour lemon cream on the base and sink in raspberries. Bake in preheated oven at 190º for about 20 minutes. Cool in the pan and then let it rest in fridge for at least 1 hour before cutting it into 9 bars and serve them.

image

Biscotto gelato ciocco-menta …per il menú di luglio di StagioniAMO! – Chocolate mint ice cream sandwiches

Scroll down for english version

Biscotti gelato ciocco-menta5

Ogni stagione ha per me il suo fascino, sotto ogni aspetto, dai colori, ai profumi e alle atmosfere che ogni paesaggio ci può regalare, fino alla frutta e verdura che aspetto con ansia di gustare e cucinare! :)

Magari quest’ultimo aspetto è più legato a chi come me ama cucinare… ho amiche che proprio non ci trovano nessuno stimolo allo stare ai fornelli… la cosa mette loro ansia e frustrazione!

La cucina per me è invece fonte di gioia, relax, pace… è uno stimolo creativo… mette in moto la mia curiosità e vena artistica… quindi attendo con gioia e trepidazione le castagne in autunno, le pesche e l’anguria d’estate, gli asparagi in primavera… ed una delle cose che amo di più proprio della stagione che stiamo vivendo è il mio balcone che sin dalla primavera inizia a proliferare di erbe aromatiche!

Che magia le erbe aromatiche… con un po’ di foglioline si possono aromatizzare e profumare così tanti piatti e renderli speciali! …hanno aroma, gusto e perfino proprietà benefiche uniche… come non esserne innamorati?! ;)

Menta terrazzo

E’ per questo che noi di StagioniAMO! abbiamo pensato proprio ad una tipica erba aromatica estiva come ingrediente principe del menù di luglio …sto parlando della freschissima menta!

New logo - Stagioniamo

Chi segue anche la pagina Facebook di StagioniAMO! o ha sbirciato la pagina dedicata qui sul blog, avrà già scoperto le prime portate di questo freschissimo menù:

Antipasto: Tiropitakia alla menta preparato dalla nostra guest star del mese Betulla

Primo: Penne integrali con pesto di menta, fagiolini e melone preparato da Federica di Caffè Babilonia

Secondo: Polpette di melanzane al profumo di menta e limone preparato da Marzia di Coffee&Mattarello

…ed oggi arrivo io con il dolce… dei freschissimi biscotto gelato… dove il biscotto è al cioccolato e il gelato alla menta… connubio collaudatissimo e per me sempre gradito!

Ho sempre amato i gelati con il biscotto e da quando quest’anno ho messo in moto la gelatiera ho subito pensato a preparare anche dei biscotti gelato… e quale occasione migliore per provare il primo, se non per la nostra amata rubrica StagioniAMO! :)

Da quando mi son messa a fare i gelati in casa, uno dei libri che sfoglio con passione (e tante bave ;-p) è “The Perfect Scoop” di David Lebovitz, pasticciere del famoso ristorante californiano Chez Panisse, scrittore di vari libri di cucina che da alcuni anni vive, scrive e lavora a Parigi. Nel food web americano è un’icona e dopo aver sfogliato il suo libro so il perché! …preciso e chiaro nei dettagli tecnici quanto stimolante nel lato creativo delle ricette che propone.

Per questo biscotti gelato mi sono ispirata a lui ed è venuto tutto buonissimo! …il gelato alla menta fresca non avrà il colore verde intenso di quello delle gelaterie ma il gusto è vero e cento volte meglio di quello fatto con sciroppi e coloranti! ;)

Con queste dosi di gelato ho farcito 5 biscotti ed avanzano comunque dei biscotti, quindi se volete raddoppiate le dosi e farcirete senza problemi tutti i biscotti e magari vi avanza pure un po’ di gelato da rubare a cucchiaiate! ;)

Inoltre, se non avete voglia di fare i biscotti ma l’abbinamento vi piace potete servire gelato con biscotti al cioccolato già pronti sbriciolati sopra o pezzetti di brownies o variegarlo con gocce di cioccolato ;)

Biscotti gelato ciocco-menta

– per 16 biscotti (8 gelati):

  • 110 gr di burro morbido
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo medio
  • 1/2 cucchiaio di estratto naturale di vaniglia
  • 30 gr di cacao amaro
  • 220 gr di farina 00
  • un pizzico di sale
  • 1/4 di cucchiaino di lievito

Con un robot o uno sbattitore manuale lavorare il burro morbido con lo zucchero finchè ben cremoso, unire l’uovo, la vaniglia, il cacao ed infine la farina miscelata con sale e lievito. Man mano che sbattete il composto si compatterá a palla. Potete scegliere se formare una palla da mettere in frigo e poi stendere e tagliare con coppapasta o (come ho fatto io) formare un cilindro spesso circa 8 cm (il diametro dei biscotti) coprirlo con pellicola e metterlo in freezer per almeno mezz’ora o finchè ben duro. Toglierlo del frigo, tagliare le fette/biscotti metterle su di una teglia, bucherellarli con un forchetta e cuocerli in forno preriscaldato a 190º per circa 15/18 minuti. Farli raffreddare su una gratella.

per il gelato alla menta (per farcire 5 biscotti):

  • 125 ml di latte intero
  • 75 gr di zucchero
  • 250 ml di panna fresca
  • un pizzico di sale
  • 40 gr di menta fresca
  • 3 tuorli d’uovo medi

In un pentolino scaldare il latte con metà dose di panna e lo zucchero. Appena prende bollore spegnere il fuoco e mettere in infusione la menta. Coprire con coperchio e lasciare riposare per un’ora (il mix di latte e panna sarà di un bel colore verde smeraldo chiaro che si mitigherà unendo le uova e la restante panna). Passare il tutto al setaccio, schiacciando bene per estrarre bene tutto l’aroma della menta. Rimettere sul fuoco e far scaldare per qualche minuto. Nel frattempo in una ciotola sbattere i tuorli con frustino e quando il mix di latte e panna è ben caldo versatelo sui tuorli, sbattendo bene. Rimettere sul fuoco e far scaldare fino a 75º circa. Se non avete un termometro controllate quando il composto vela bene il mestolo o spatola senza scivolare via subito. Togliete dal fuoco. In una ciotola mettete la panna rimasta e versatevi sopra il composto caldo, filtrandolo attraverso un colino. Mescolare bene e far raffreddare. Una volta freddo versate il mix nella vostra gelatiera e preparate il gelato secondo le istruzioni e tempi riportati. Se non l’avete versatelo in un contenitore da freezer e rimescolate il composto ogni mezz’ora per almeno tre o quattro volte, per rompere bene i cristalli di ghiaccio ed avere un bel gelato cremoso.

Per assemblare i biscotti-gelato: potete scegliere di mettere il gelato ancora cremoso con un cucchiaio su un biscotto e poi chiuderlo con il secondo. Oppure stendere il gelato in una teglia facendo uno strato di circa 1,5 cm, metterlo in freezer e poi tagliare dei cerchi del diametro dei biscotti. Compenete i biscotti gelato mettendo un disco di gelato tra due biscotti.

On the table: con questo dolce il nostro burraio di fiducia Diario Birroso, ci consiglia la Shakespeare Stout di Rogue, una birra vellutata al palato con note di cioccolato. Cliccate sulla birra ed andata a scoprine storia e caratteristiche organolettiche.

English corner 2

Biscotti gelato ciocco-menta3

Chocolate mint ice cream sandwiches

Sometimes I listen people talking about their favourite season… and each time I stop and think over …trying to decide which one is my favourite one… but all the time I can’t make up my mind about it. I love and wait for each season for so many reasons, cos each one has its special landscapes, colours, scents and of course…. as I love food and cooking, its seasonal fruit, vegetables and herbs! :)

And one of the things I love of spring and summer season is my terrace full of pots of aromatic herbs! ;) …they’re magical ingredients cos with just few leaves you can add special flavours to so many dishes.

One of the herbs that never miss in my terrace is mint …mint is such a strong herb, it grows without efforts or too much care and once you cut it it grows even more! ;)

So, to use some of my mint, I made a fresh and delicious mint ice cream cookie sandwich, making everything from scratch… also the chocolate cookies …which are for me, the perfect companion for a mint ice cream ;)

The inspiration for both the ice cream and the cookies came from the beautiful book of David Lebovitz “The perfect scoop” …I only made half amount of ice cream and filled just 5 cookie sandwiches but if you double the quantities you can make 8 cookie sandwiches and have also some ice cream leftover. ;)

Anyway, if you like the chocolate-mint combination but you don’t want to make the cookies, you can serve the ice cream with some brownie or chocolate cookie crumbs or fold in some chocolate chips!

Biscotti gelato ciocco-menta2

– for 16 cookies (8 ice cream sandwiches):

  • 110 gr butter, soften
  • 150 gr sugar
  • 1 egg, medium
  • 1/2 tsp natural vanilla extract
  • 30 gr cocoa powder
  • 220 gr all-purpose flour
  • a pinch of salt
  • 1/4 tsp baking powder

With a stand or hand mixer, cream butter and sugar, add egg, vanilla, cocoa and then flour mixed with salt and baking powder. Wrap the dough in film giving it a cylinder shape, about 8 cm thick (it will be the cookie diameter). Place in freezer for at least 30 minutes. Slice cookies from the cylinder dough and place them on a baking tray. Prick them with a fork and bake in preheated oven at 190º for about 15/18 minutes. Cool on a rack.

 for the fresh mint ice cream:

  • 125 ml full milk
  • 75 gr sugar
  • 250 ml cream
  • a pinch of salt
  • 40 gr fresh mint leaves
  • 3 medium egg yolks

In a saucepan heat milk, 125 ml of cream sugar and salt. When it begings to boil remove from heat and infuse mint leaves for about one hour. Cover with lid. In a bowl mix egg yolks. Pass the mint mixture through a sieve and rewarm the mixture. Pour it over the egg yolks and mix well. Place mixture into saucepan and heat until 75º or until the cream thickens and coats the spatula. place remaining cream in a bowl with a sieve on top. Pour the custard through the sieve into the cream and stir well. Allow to cool. Freeze in your ice cream makeraccording to manufacturer’s instructions.

To assemble cookie sandwiches: you can scoop the ice cream on a cookie and close with the second one or spread ice cream on a baking tray, 1,5 cm thick, freeze it and then cut out ice cream circles with a cookie cutter of the same diameter of the cookies. Sandwich ice cream discs with cookies and serve ;)
Biscotti gelato ciocco-menta4

 

Pane tostato con avocado, uova e chorizo – Avocado and egg on toast with chorizo

Scroll down for english version

Toast avocado e chorizo 3

Non so voi ma io non sono tra le tante temerarie che in questi giorni si avvicinano ai fornelli… al massimo metto a bollire l’acqua della pasta e poi sughetti freddi e veloci!!! …L’anguria è la mia migliore amica!!! :)

Quindi, in onore ai pranzi veloci e pratici e senza lunghe cotture, vi lascio questi toast con avocado e uova che feci tempo fà e che credo ora meritino la ribalta! :)

Si fanno davvero in pochi minuti e sono un mix di gusti favolosi!!! …uova e avocado stanno benissimo assieme e pure il chorizo non è da meno con il suo tocco piccantino ed i semi di zucca a dare gusto e croccantezza! :)

L’idea ispiratrice l’avevo salvata dalla rivista inglese  Good Food … e dopo piccole rivisitazioni l’ho portata ha tavola ed è stata davvero gradita! :)

Se cercate una cenetta rapida stasera…. provatela!

Toast avocado e chorizo 5

– Per 3 porzioni:

  • 2 hass avocado, piccoli
  • 3 uova
  • 100 gr di chorizo
  • pagnotta di pane tagliata a fette
  • 1 cucchiaio di semi di zucca
  • olio di semi di girasole bio, spremuto a freddo
  • sale e pepe nero
  • 1 cucchiaino di dragoncello tritato
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Mettete la polpa degli avocado in una ciotola, schiacciatela con la forchetta e conditela con sale, pepe, dragoncello e succo di limone. Tenete da parte. In un padellino saltate i semi di zucca finchè iniziano a scoppiettare (pochi minuti). Tenete da parte.

Nello stesso padellino mettete il chorizo tagliato a pezzi e fatelo rosolare bene, finchè non rilascia anche il suo olio. Toglietelo e mettetelo in un piattino lasciando il suo grasso in padella che userete subito dopo per cucinare le uova.

Nel frattempo in un tostapane o su una griglia tostate le fette di pane. Servite spalmando sul pane la crema di avocado e coprendo con l’uovo. Unite nel piatto il chorizo e cospargete con i semi di zucca.

English corner 2

Toast avocado e chorizo

Avocado and egg on toast with chorizo

I don’t know what’s the weather like where you live but in Italy, in these days, it’s really hot… more than 40° an horrible wet heat!

So I keep far from the oven and I use the stove only for quick meals!… my best friend is watermelon! ;)

Today I’m sharing this idea for a very quick meal, extremely tasty and which takes just few minutes to put up!

I got the idea from the Uk mag Good Food and I only changed few things!

So if you are looking for a delicious and easy meal for tonight, write it down, save it… and make it! :)

Toast avocado e chorizo 4

– For 3 portions:

  • 2 hass avocados, small
  • 3 eggs
  • 100 gr chorizo
  • 3 Slices of bread
  • 1 tbsp pumpkin seeds (pepitas)
  • sunflower seed oil
  • salt and pepper
  • 1 tsp tarragon, chopped
  • 1 tbsp lemon juice

Place avocado pulp in a bowl and roughly mash it with a fork. Add lemon juice, salt, pepper and tarragon and set aside. Heat a large frying pan and add pumpkin seeds. Toast for few minutes until they pop. Set aside.

In the same pan add chorizo cut in chunks and cook for few minutes, until it realeses its oil. Remove from pan and fry eggs in chorizo oil. In the meantime on a griddle or in a toaster, toast bread slices.

When ready spread avocado cream on toast, top with fried egg and serve with chorizo and pumpkin seeds on.

Toast avocado e chorizo 2

Pane al mango e zenzero – Mango and ginger bread

Scroll down for english version

Pane al mango e zenzero2

Non vi preoccupate… lo so che vedendo questo pane penserete… “ma è pazza ad accendere il forno con sto caldo?” …ma questa che vi lascio oggi è una ricetta fatta mesi fa… state sicuri che in questi giorni non ci penso nemmeno ad avvicinarmi al forno… quasi quasi neanche ai fornelli! Però è bene che condivida anche un po’ di ricettine che aspettano da tempo… ed oggi tocca a questo meraviglioso pane che vi consiglio di segnare e preparare appena si abbassano le temperature. Avevo trovato la ricetta in un numero della rivista Baking Sheet (della King Arthur Flour) che ahimè non viene più pubblicata. Mi aveva subito colpito perché avevo tutto in casa, il mango, lo zenzero e le istruzioni erano per impastare con la macchina del pane (che è ottima anche solo per impastare)… quindi mi sono subito messa all’opera ed il risultato è stato ottimo… è venuto un pan bauletto meraviglioso, profumato, leggermente dolce e morbidissimo!!! Io per dare un ulteriore tocco di mango l’ho gustato con il curd di mango… non vi dico che delizia!!! …insomma un pane da colazione ideale, sia da gustare così che da tostare!!! Pane al mango e zenzero4 Leggermente rivisitato dalla rivista Baking Sheet – King Arthur Flour

  • 150 gr farina integrale
  • 270 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 mango
  • 3 o 4 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
  • 50 gr di burro
  • 100 ml di latte
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale

Tagliate il mango a pezzetti e frullatelo fino a ridurlo in purea. Nel cestello della macchina del pane (o della planetaria o in caso in una ciotola se volete impastare a mano) mettete la purea di mango, il latte, il burro morbido, lo zenzero grattugiato, lo zucchero ed in un angolino il sale. Coprite con le farine ed il lievito. Azionate la macchina con programma solo impasto. Una volta ottenuto un impasto morbido ed elastico mettetelo a lievitare in una ciotola coperta con pellicola. Una volta raddoppiato di volume, lavorarlo brevemente, stendetelo ed arrotolatelo a filone e mettetelo dentro una teglia da plumcake. Coprire di nuovo con pellicola e lasciatelo lievitare di nuovo per almeno mezz’ora o finchè l’impasto arrivi ai bordi della teglia. Infornare in forno preriscaldato a 190° per circa 40 minuti o finchè ben gonfio e dorato. Togliere il pane dalla teglia e farlo raffreddare su gratella. Pane al mango e zenzero

Mango & Ginger Bread

Today I share a bread I made months ago and that was waiting to be published… and it really deserved to be shared on the blog cos it was really amazing! Over here, in Italy is very hot in these days… too hot… from 35° to 40° …and I live with air conditioned on when I’m at home…. but I still have no will to turn on the oven… anyway… even if it’s very hot also where you live… save the recipe and try it when it’s colder! ;) I found the recipe on the old King Arthur Flour magazine, the Baking Sheet …when I read it I thought I had to try it… I had all ingredients at home and directions said to knead it with bread machine (which I have and it’s great to knead bread dough) …so I made it… and it was perfect! …a very fragrant, soft and delicious loaf, perfect for breakfast… toasted or not! …I also had it with some mango curd on…even more delicious!! Pane al mango e zenzero3 Slightly adapted from The baking sheet – King arthur flour 

  • 150 gr whole wheat flour
  • 270 gr all-purpose flour
  • 1instant yeast sachet (7gr)
  • 1 mango
  • 3 or 4 tsp grated ginger
  • 50 gr butter, soften
  • 100 ml milk
  • 2 tbsp sugar
  • 1 pinch of salt

Blend mango in a blender or food processor until you get a smooth purée. Place mango purée, milk, butter, ginger, sugar and salt in the bread machine basket. Add flours and on top of everything the yeast. Use the dough program of your bread machine to work the dough. You have to get a smooth elastic dough. Place it in a bowl and wrap with film. Let it double in size (1 up to 1 and 1/2 hours). Deflate the dough, flat it down with hands and roll it up shaping a loaf. Place it in a loaf pan, cover with film and let it rise for a second time until it nearly reaches the rim of the pan. Bake in preheated oven at 190° for about 40 minutes or until golden. Remove from pan and cool on a rack. Pane al mango e zenzero5

Il bello della condivisione …e dei ringraziamenti! :)

Oggi niente ricette ma solo un po’ di parole a vanvera (o forse no) su alcune piccole soddisfazioni che questo mio spazio personale mi regala!

Il blog è sì un angolo tutto mio, gestito da me, con foto e ricette mie, con i miei pensieri… segue i miei umori e miei casini… ma se questo spazio e la passione che lo riempie, li mettiamo in una rete tanto ampia come internet… beh vuol dire che vogliamo condividere con altri quello che facciamo ed un po’ ci si mette in gioco!

In un mondo tanto vasto come il web un po’ si rischia… come in tutti i grandi ambienti (incluso quello lavorativo), quando si ha a che fare con tanta gente, ci si può imbattere in gente poco simpatica… ma come nella vita reale, sta a noi circondarci delle persone che ci piacciono, ignorando quelle che non ci piacciono! …internet può essere pericoloso (non solo per chi ha un blog… ma in senso molto ampio) …ma come ogni strumento che abbiamo a nostra disposizione, sta a noi usarlo al meglio… insomma nostra è la scelta …sempre!

Quando ho aperto la pagina Facebook del blog, alcuni mesi fà, avevo paura che mi sarei imbattuta in gente spiacevole… visto alcune storie che avevo sentito… ma alla fine anche lì, come faccio nella vita reale, mi sono circondata della gente che è sulla mia lunghezza d’onda… e sono felice per questo, per tante piccole soddisfazioni, per le persone che avuto modo di conoscere, anche solo virtualmente!

Come dicevo il blog è il mio spazio ed il mezzo per condividere la mia passione e grazie ai tanti eventi a cui partecipo o che ho creato, sto conoscendo delle belle persone e qui oggi vorrei “celebrare” questa mia “soddisfazione”.

Inizio citando StagioniAMO! …creatura nelle mani mie e delle mie meravigliose compagne di avventura Marzia di Coffee&Mattarello, Federica di Caffè Babilonia …loro ormai sono delle amiche quotidiane con cui ci si sente ogni giorno, Whatsapp è la nostra hotline tra foto, video, messaggi vocali… ed anche se siamo distanti e come se fossimo vicinissime! …non potrei volere compagne migliori, stessa passione, stesso modo di viverla, stesso spirito! …vi voglio bene pupe! :) …e sempre grazie a StagioniAMO… alla sua pagina Facebook, al contest e alla raccolta fatti ho conosciuto altri blog ed altre belle persone che danno un senso ancor più ampio alla nostra condivisione per il buon cibo di stagione! :)

New logo - Stagioniamo

Continuo citando un evento a cui da un po’ di anni partecipo e che è presente sul mio blog ogni mese… L’Abbecedario Culinario… nato anni fa come semplice Abbecedario Culinario negli anni ha poi girato prima l’Italia, poi la Comunità Europea ed infine il Mondo!!! …ed il mondo lo stiamo ancora girando… scoprendo ricette da ogni parte del pianeta, tutte assieme… mano per mano, in amicizia, senza gare, senza secondi fini… solo la gioia di stare assieme viaggiando virtualmente tra le cucine del mondo con la curiosità che ci contraddistingue!… ho avuto anche modo di conoscere queste donne (ed un uomo ;) ) di persona, ritrovandoci a Bologna lo scorso ottobre! …ed anche di persona è stato bellissimo… ho dato un volto a tante amiche virtuali ed è stato come se ci conoscessimo di persona da anni! …anche con loro poi su Facebook ci si trova e si ride, si condivide… il tutto in un’atmosfera piacevolissima e serena!

88972-logo

Poi c’è l’iniziativa mensile  Quanti Modi di Fare e Rifare …evento creato da Anna e Ornella che nel blog della Cuochina raccolgono tutte le ricette che ogni mese proviamo a rifare e molte altre cose interessanti sul li.co.li! :) …anche qui belle persone… tanta voglia di condividere la passione per la cucina scoprendo mese per mese ricette di noi blogger!

Quanti  modi

Per agosto Quanti Modi di Fare e Rifare va in pausa… meritate ferie per tutti… ma a settembre torna ed io sono felicissima perchè la ricetta da rifare sarà mia! …vi aspetto il 13 settembre per rifare la mia Torta ciosota …tutti possono partecipare…anche chi non ha un blog e QUI può leggere come fare!

Infine… da un po’ di mesi è iniziato Sedici: L’Alchimia dei sapori  il contest prende spunto dal libro la Grammatica dei sapori di Niki Segnit, la quale ha catalogato i sapori del cibo in 16 famiglie “aromatiche”, analizzandole, ordinandole e creando poi, per ogni alimento della famiglia degli abbinamenti ideali.

Sedici

Ogni mese, il contest, ha come protagonista una famiglia di sapori, ognuna delle 6 blogger che lo hanno creato presenta un particolare alimento ed una ricetta, ne elenca gli abbinamenti e poi chi vuole partecipare può sbizzarrirsi scegliendo ingrediente, abbinamento e creando una ricetta ad hoc.

Anche qui ho trovato tante belle persone che condividono la passione per la cucina, tanta creatività …il tutto in armonia!

Ed anche con Sedici questo mese ho avuto la mia soddisfazione… infatti la mia ricetta dei Fagottini di albicocca e caprino hanno vinto la categoria dei “Fruttati Cremosi” ed oggi con soddisfazione sfoggia la coccarda! ;)

fruttati cremosi

Quando posso… tempo ed impegni permettendo partecipo anche ad altri eventi, contest e raccolte ed è sempre divertente e piacevole!

Concludo ringraziando ancora le belle persone che seguono con me gli eventi citati qui sopra… ma anche e soprattutto chi mi segue sul blog (anche in silenzio), su Facebook… le mie amiche virtuali e quelle vere che assaggiano ciò che cucino e mi spronano sempre! 

Un abbraccio virtuale a tutti!

Un nuovo amico in cucina …l’estrattore di succhi (e due idee per un succo e per usare la polpa) – A new friend in the kitchen… The slow juicer

Scroll down for english version

image

Da un po’ di giorni ho in cucina un nuovo amico che da tempo volevo… un estrattore di succhi!

Per anni ho sempre usato la centrifuga ma da due anni circa quella che usavo aveva dato forfait e da allora ho sempre aspettato a comprarne una nuova visto che nel mercato avevano iniziato a farsi strada gli estrattori di succhi, dal costo un po’ più alto ma dalla qualità decisamente superiore e la mia idea era di passare ad uno di questi.

estrattore - compo

Gli estrattori di succhi infatti lavorano a velocità molto basse (vanno dai 60 agli 80 giri al minuto) estraendo il 30% in più di succo rispetto ad una normale centrifuga e non surriscaldando la frutta e verdura che usiamo, ne mantiene intatte tutte le proprietà, vitamine e sali minerali. Inoltre si ha modo di raccogliere comodamente in due contenitori diversi sia il succo che la polpa, che non va assolutamente considerata uno scarto.

Io ho avuto modo di provare, grazie all’azienda Dmail, il loro estrattore di succhi Slow Juicer e sono davvero felice del risultato ottenuto.

image

L’estrattore Slow Juicer è davvero semplice da usare e da pulire, gira a 65 giri al minuto, consuma pochissimo (150W) e funziona stupendamente! …io ho già un sacco di idee per sfruttarlo, sia per i preziosi succhi che posso farmi che per la polpa che andrò poi ad utilizzare in altre ricette!

Frutta e verdura si possono combinare in mille modi a secondo dei gusti personali e delle esigenze (non bisogna infatti dimenticarci che ogni verdura e frutta a delle proprietà benefiche) e la polpa che se ne ricava può essere usata per arricchire dolci, ripieni, polpette oppure può essere essiccata ed usata come dado vegetale. C’è anche chi la usa per concimare le piante del terrazzo… insomma non si butta via niente perché tutto è buono e riutilizzabile.

Succo carota mela e zenzero

Oggi vi presento il mio primo succo …Mela, carota e zenzero… delizioso… una botta di vitamine e sali minerali ideali per questa stagione poiché remineralizzano, purificano e nutrono da dentro anche la nostra pelle.

La carota contiene numerosi principi attivi tra cui primo fra tutti la provitamina A o carotene(metabolizzato in seguito dal fegato si trasforma in vitamina A o retinolo), vitamina PP, D e gruppo B, sali minerali quali fosforo e potassio e vari oligoelementi. Le proprietà della carota sono quelle di essere un ottimo regolatore intestinale ed epatico, è antidiarroica, diuretica, remineralizza, depura, aiuta ad aumentare le difese immunitarie ed inoltrecontrasta l’invecchiamento e i radicali liberi grazie agli antiossidanti in essa contenuti, quali il betacarotene e il glutatione.

La mela contiene vitamine A, B1, B2, C, PP, bioflavonoidi (antiossidanti), sali minerali (bromo, calcio, ferro, fosforo, manganese, potassio, silicio, sodio), acidi della frutta (citrico, malico, ossalico), fibre, pectina. Consumata cruda ha proprietà astringenti, anticolesterolemica, diuretica e depurativa, antiossidante, reidratante per l’organismo.

Lo zenzero è ricco di oli essenziali e altre sostanze che lo rendono un ottimo rimedio naturale con proprietá antinfluenzali, antinausea, digestive, antireumatiche.

image

– Per 1 bicchiere:

  • 2 mele
  • 2 carote
  • 1 pezzetto da 2 cm circa di zenzero

Lavate e pelate gli ingredienti. Tagliateli a tocchetti e infilateli nell’estrattore che dividere succo e polpa in due contenitori.

Ovviamente non ho buttato la polpa che ho utilizzato per questi deliziosi e morbidissimi muffins!

image

I muffins sono un’idea veloce pratica per riutilizzare subito la polpa che rimane dall’estrazione del succo. In meno di 10 minuti si prepara l’impasto e via in forno! …e poi anche i muffins sono, come il succo, dei perfetti compagni da colazione! :)

Li ho fatti usando una parte di farina di riso ed anche olio di riso e latte di riso ed il tutto ha regalato una friabilità e morbidezza unici!

Muffins mele carote zenzero

– Per 8 muffins:

  • 130 gr di farina 00
  • 50 gr di farina di riso
  • 1 pizzico di sale
  • 30 gr di nocciole in granella
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 100 ml olio di riso
  • 100 ml latte di riso
  • 1 uovo
  • La polpa ricavata dall’estrazione del succo

In una ciotola miscelate gli ingredienti secchi, farine, sale, lievito, zucchero e nocciole. In un’altra sbattete brevemente olio, latte e uovo. Versate il mix liquido nel secco e mescolate. Unite anche la polpa ed amalgamate con una spatola. Preparate una teglia da muffins con gli appositi pirottini e riempiteli con il composto. Cuocete in forno preriscaldato a 190° per 30/35 minuti.

English corner 2

image

Apple, carrot and ginger juice and Muffins with the pulp

Since few days I have a new friend in my kitchen… a brand new Slow Juicer! …for years I’ve been using old style centrifugal juicers but since it got broken I’ve always dreamt to buy a newer Slow Juicer, which works on a lower speed and extract more juice (about 30% more).

Another great thing about the slow juicer is that the low speed doesn’t overheat the fruit and vegetables and this way they maintains all their vitamins, minerals.

Then there is no waste by using a juicer cos it extract also the pulp which can be used in cakes, cookies, vegetable patties, meatballs or even dried to make a vegetable stock. Some people also use the pulp as compost for plants.

image

I have plenty of ideas I can’t wait to realize both for the juices and the recycles pulp! :)

I started from an apple, carrot and ginger juice, which is great in this season, both for our skin and also to remineralize and purify our body.

Then I used the pulp to make some muffins… I will never get bored of baking muffins, so easy and quick to make and so versatile, they are the perfect breakfast companion! After making the juice in less then 10 minutes you can prepare the batter with the pulp and have some delicious fragrant and soft muffins! :)

image

– For 1 glass of juice:

  • 2 apples
  • 2 carrots
  • 1 thumb of ginger

Wash and peel all ingredients. Cut them in pieces and put them into the juicer which will extract both juice and pulp into two separated containers.

image

– For 8 muffins:

  • 130 gr all-purpose flour
  • 50 gr rice flour
  • 1 pinch of salt
  • 1 tsp baking powder
  • 80 gr brown sugar
  • 30 gr hazelnut, choppes
  • 100 ml rice oil
  • 100 ml rice milk
  • 1 egg
  • The pulp from the juice extraction

In a bowl mix all dry ingredients, flours, salt, sugar, baking powder and hazelnuts. In another bowl whish egg with oil and milk. Pour liquid mixture into dry one and mix with a spatula. Add pulp and mix to combine. Do not overmix. Prepare a muffins baking pan with paper cups and spoon batter into them. Bake in preheated oven at 190° for about 30/35 minutes.

image

Quanti modi di fare e rifare …i sofficini!

Scroll down for english version

Sofficini3

Un altro mese è volato e siamo giunti ad un nuovo appuntamento con Quanti Modi di Fare e Rifare la bellissima iniziativa mensile creata da Anna e Ornella e di cui potete scoprire come partecipare visitando il blog della Cuochina dove trovate tante altre interessanti informazioni!

Quanti  modi

Questo mese la ricetta da provare erano i sofficini, la cena preferita di molti bambini… una dei prodotti simbolo dei pasti pronti, inscatolati e surgelati …da anni presente sul mercato.

Io sono cresciuta in una famiglia dove i pasti pronti surgelati e le salse pronte non si compravano quasi mai… niente nutella, patatine o altre cose del genere ed anche i sofficini li ho mangiati di rado… Al massimo si vedevano sulla tavola i bastoncini di pesce… toh! ;)

Negli anni, crescendo ogni tanto li ho presi, tanto per provare una delle cose che tutti conoscevano ed io no… ma l’imprinting resta e certe cose ho continuato ad evitarle… o al massimo ho provato a farle da me... che ogni tanto il fritto ci sta ma se lo faccio da me è meglio e so cosa c’è dentro! :)

E questo mese in cui il piatto da rifare erano appunto i sofficini preparati da Francesca di Voglio vivere cosí… sono stata felice di provare a rifare uno di questi famosi piatti pronti… anche perchè, come tutte le cose che si fanno in casa e si fanno con amore, sono molto piú buone di quelle comprate! :)

Sofficini2

Ovvio che è piú pratico e veloce trovare i sofficini già pronti da cuocere ma se un giorno vi viene voglia di cimentarvi e ne preparate una bella quantitá potete surgelare i vostri e trovarveli pronti per future cene veloci! ;)

L’impasto per farli é davvero semplice e veloce, bello morbido,  facilissimo da lavorare. Per il ripieno ci si puó sbizzarrire ed io ho fatto i miei in due versioni, una speck e mozzarella ed una spinaci e asiago… 6 per tipo…. Deliziosi… Spazzolati!

Volevo provare a cuocerne qualcuno al forno ma alla fine avevo l’olio che andava alla grande ed ho continuato a friggere fino all’ultimo sofficino! Sicuramente non mancheró di rifarli, sono sfiziosissimi anche per cene tra amici e sono molto piú buoni di quelli confezionati! ;)

Sofficini4

– per l’impasto:

  • 2 tazze di latte
  • 2 tazze di farina
  • 1 cucchiaino di sale

– per impanare:

  • 2 uova
  • 2 o 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • pangrattato

– per il ripieno:

  • 1 mozzarella da 125 gr (ho fatto 6 sofficini)
  • 60 gr di speck
  • spinaci lessi
  • asiago in cubetti

Io ho usato due tazze per le misurazioni degli ingredienti che si usano in America ma l’importante è usare una tazza o un qualsiasi altro contenitore ed usare lo stesso volume di farina. Io con queste dosi (circa 300 gr di farina) ho fatto 12 sofficini.

Mettere a bollire il latte ed appena prende bollore si versa la farina con il sale e si toglie dal fuoco e si mescola con energia fino a formare una palla, quasi come per fare una pasta choux. Anche se l’impasto sarà caldo cercate di compattarlo bene e formare una palla che lasciate intiepidire.

Stendete l’impasto bello sottile e ricavate dei cerchietti, io ho usato una tazza. Versate un cucchiaio circa di ripieno scelto e richiudete i dischi a mezzaluna sigillando bene i bordi. Passateli nell’uovo miscelato con parmigiano e poi nel pangrattato.

Friggeteli in abbondante olio finchè ben dorati. Scolateli e fateli asciugare su carta forno.

Se non volete cuocerli tutti, dopo averli impanati potete conservarli in freezer.

Per quanto riguarda il ripieno scegliete quello che più vi piace. Io ne ho fatti 6 con cubetti di mozzarella e speck ed altri 6 con spinaci lessi, frullati a crema e dei cubetti di formaggio asiago.

English corner 2

Sofficini6

Homemade Crispy Pancakes

I grew up in a family where ready-made meals where banned! …no frozen meals… no tin sauces… no crisps… no nutella!!! …don’t be sad for me anyway cos even if I tried most of these things only when I was an adult, with my mum I learned to cook and to make most of the store bought food at home with my own hands! :) …and when it’s homemade it’s even better! ;)

One of the most popular frozen meals, especially for kids… are Crispy Pancakes (in Italy they’re called Sofficini) and this time I made my own crispy pancakes at home from scratch… and they are much tastier than the ones you buy!

It’s takes a longer time to make them but if you prepare a good batch you can freeze some of them and they’re ready to be fried for another meal! :)

The pastry to make them is very easy and great to work with! …I made 12 crispy pancakes6 with mozzarella and speck and 6 with spinach and asiago cheese, but you can stuff them with your favourite ingredients!

I wanted to try to bake some but at the end I fried them all… but for sure I’ll make my own crispy pancakes again and I’ll try to bake some for an healthier version!

Sofficini

– for the dough:

  • 2 cups milk
  • 2 cups flour
  • 1 tsp salt

– to coat:

  • 2eggs
  • 2 or 3 tbsp grated parmesan cheese
  • breadcrumbs

– for the filling:

  • 1 mozzarella, diced – 125 gr (I stuffed 6 pancakes)
  • 60 gr speck
  • cooked spinach
  • asiago cheese, diced

To measure your ingredients you can choose whichever kind of cup you prefer, it’s important to have the same volume for milk and flour. With 2 measuring cups I made 12 crispy pancakes.

In a saucepan bring milk to boil, remove from heat, add flour, salt and mix vigorously until the mixture comes up into a ball. Work it quickly with hands (attention that is hot) and make it as smooth as you can. Let it cool a bit. Roll out the pastry and cut out some circles (I used a milk cup).

Place about 1 tbsp of stuffing on the pastry and close in a half-moon. Seal well the edges. Mix eggs with cheese. Pass the pancakes in the egg wash and then coat them with breadcrumbs.

Deep fry pancakes in vegetable oil until golden and then place them on paper towel.

If you want, once coated, you can store some of them in freezer.

As filling I made 6 with mozzarella and speck and other 6 with wilted spinaches, mixed until creamy and then some cubes of asiago cheese.

Sofficini5