Scones allo zenzero cristallizzato

Direi che, dopo i muffins, l’altro “dolcetto” che amo preparare, soprattutto per le mie colazioni sono gli scones… questi paninetti semi-dolci, a lievitazione istantanea, che si trovano in tutta la Gran Bretagna, serviti preferibilmente all’ora del tè. E’ famoso nel Devon (meravigliosa regione inglese) il Devon Cream Tea, dove gli scones vengono accompagnati ad una particolarissima panna locale densa e corposa (la clotted cream, sembra “ereditata” dai Fenici) e alla marmellata. Un’esperienza per il palato da provare per chi visitasse il Devon e la Cornovaglia! Equivale ad una cena 🙂 …ma gli scones con questa panna sono fenomenali!!!

Gli scones come i muffins li amo perchè li si può arricchire come si vuole, dall’uvetta alla frutta secca… ad aromi particolari! …questa volta è toccato allo zenzero cristallizzato… idea  ispirata da alcune ricette sbirciate nei vari siti di cucina inglese… e ben riuscita!!! …fatti e rifatti… si son poi sposati benissimo con la deliziosa marmellata di fragole fatta dalla sante manine della mia amica Katia!!! …aspetto la prossima stagione di fragole mia cara! 😉

…e se volete un’altra ricca idea per degli scones nutrienti e golosi passate dagli Scribacchini! 🙂

  • 300 gr di farina
  • 50 gr di zucchero
  • 3 cucchiaini di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 120 gr di burro freddo
  • 60 gr di zenzero cristallizzato ben tritato
  • 1 uovo
  • 120 ml di panna
  • un po’ di latte per spennellare

In una ciotola unire la farina con il lievito, il sale e lo zucchero, aggiungere il burro tagliato a tocchetti ed iniziare a strofinare finché l’impasto non sia bricioloso. Unire lo zenzero tritato.
Sbattere leggermente con una forchetta l’uovo con la panna e poi unirli al mix di farina.
Lavorare l’impasto con le mani, su una spianatoia e se serve aggiungere un po’ di farina, l’impasto deve essere morbido, non troppo duro e non va lavorato a lungo.
Stendere l’impasto ad un’altezza di 2 cm circa e ricavare delle forme tonde usando un coppapasta del diametro di 6/7 cm.
Posizionare gli scones su una teglia da forno, ricoperta di carta forno, tenendoli distanziati.
Spennellare la superficie con un po’ di latte, infornare a 210° per 10/15 minuti, finché dorati.

Note e consigli per dei buoni scones: L’impasto per gli scones va lavorato il meno possibile se no si avranno degli scones duri e non friabili.
Per lo stesso motivo l’impasto deve essere morbido e quando si aggiunge un po’ di farina sulla spianatoia non deve mai essere troppa.
La temperatura del forno alta sui 200/220° serve a farsì che gli scones crescano rapidamente e restino leggeri e friabili.
Il burro va sempre aggiunto freddo e a tocchetti, tutti gli altri ingredienti a temperatura ambiente.
Se si vogliono fare aggiunte come uvetta, gocce di cioccolata etc, questi vanno aggiunti al mix bricioloso di farina e burro, prima di unire il liquido.

******************************

Non solo in cucina: Lo zenzero è una pianta originaria dell’India, diffusa nei secoli in tutto l’Estremo Oriente ma anche in Messico e nelle Antille. Della pianta si utilizza il rizoma (fusto sotterraneo) ricco di oli essenziali e altre sostanze che lo rendono un ottimo rimedio naturale con proprietá antinfluenzali, antinausea, digestive, antireumatiche. La tisana allo zenzero stimola la sudorazione e con le sue proprietà riscaldanti è un aiuto in caso di influenza, tosse e raffreddore ed è un utile aiuto in caso di indigestione e per elimanare gas intestinali. E visto che ormai l’inverno è alle porte si può sfruttare il potere riscaldante dello zenzero anche per uso esterno con un buon pediluvio da poter fare la sera, ricordandosi che i piedi sono le “spugne” del nostro corpo, e che un pediluvio è sempre un ottimo metodo per assorbire i principi attivi delle piante. Questo pediluvio riscalderà e stimolarà la circolazione, quindi utile in caso di geloni o se si soffre di gonfiori e pesantezza alle gambe. Preparare il pediluvio mettendo 3 cucchiai di zenzero fresco in acqua, portate ad ebollizione e bollite per 20 minuti. Filtrate l’infuso e mettetelo in una bacinella con acqua tiepida. Restate in ammollo per almeno 10 minuti. Per un effetto massaggio plantare, potete mettere delle biglie nella bacinella facendo scorrere sopra i piedi.

*********************************************

Unisco questa ricetta all’Abbecedario Culinario della Comunità Europea che dal 15/7/2013 al 4/8/2013 è ferma  in Gran Bretagna!… siamo infatti arrivati alla lettera  J delle  Jacket Potatoes, tipico piatto inglese presentato dalla nostra ambasciatrice Alex.

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Annunci

13 thoughts on “Scones allo zenzero cristallizzato

  1. Guarda che se ci vizi a post così frequenti poi li pretenderemo e tu sarai rovinata!!!! ;-))))
    Ho appena fatto colazione con il mio pandoro home made, ma posso sempre passare per la seconda colazione!!!

  2. …un pò perchè ne ho di ricette in “archivio”… un pò perchè il blog mezzo vuoto mi fà tristezza… un pò come i frighi o le dispense vuote…intanto posto…poi vedremo…mi sa che le idee non mi mancano cmq!
    …ma è il pandoro fatto con la mdp?!… mia cognata ha detto che me la prendono come regalo per la casa nuova… yeah…poi magari esperimento pure io!!!!
    un giorno però voglio provare il tuo!

    baci comarè!!!

  3. Ciao Terry lascio un messaggio qui dopo essermi lustrata gli occhi -e aver lasciato una striscetta di bava sulla tastiera – leggendo tutto ciò che hai pubblicato da quando hai il blog. Non c’è nulla che non proverei a cominciare da questi scones, ho appena acquistato il libro di J. Oliver e parla degli scones come il “pane degli inglesi”, visto che sono curiosa come una scimmia e un pò ci assomiglio pure li dovrò provare per forza!!! I tuoi mi sembrano più belli e appetitosi sssshh non dirglielo…
    Bacioni

  4. Ciomp e ri-ciomp!
    Uh, che ricordo la clotted cream!!! vabbè, al momento dovrò accontentarmi del pediluvio con le biglie 😉
    Grazie per la citazione. Un bacione. Kat

  5. A me lo zenzero piace molto! Forse è per questo che mi limito solo ad usarlo in cucina…qualche pediluvio non guasterebbe!
    Mi sono persa qualche ricetta, recupero subitooo!

  6. @sunflowers8 … non dirglielo a Jamie se no poi mi tocca insegnarli pure a fre gli scones! 😉

    @tepperella … a chi lo dici… qui nulla di simile si trova… al massimo il mascarpone… ma non è la stessa cosa!!

    @kat… meglio un pediluvio che niente dai!!!…ti rilassi sognando la clotted cream!!!

    @tania… anche io adoro lo zenzero… in ogni forma…in cucina… sulla pelle come olio essenziale…è un sapore ed un aroma che mi inebria!

  7. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » gli scones salati alle noci

  8. Pingback: Scones alla gassosa « Crumpets & co.

  9. Pingback: Terrina di zucca e verza. « Accantoalcamino's Blog

  10. Pingback: J is for Jacket Potatoes … e vi porto con me in UK. | food 4 thought

  11. Pingback: Scones …3 ricette base – Scones …3 basic recipes | Crumpets & co.

  12. Pingback: Scones …3 ricette base – Scones …3 basic recipes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...