Lemon & Lavender Curd

Sin dal primo post ho palesato la mia passione per la lemon curd… con cui ricopro abbondatemente i crumpets… e non solo quelli! (per non parlare che me la mangio anche così… pura e semplice con il cucchiaino!) ….se poi c’è un’altra cosa che amo molto… questa è cucinare con le erbe aromatiche e i fiori… ed uno dei miei aromi preferiti è la lavanda!… pianta che mi colpisce tutti i sensi… dalla vista, col suo colore viola-blu brillante, all’olfatto con il suo magico e potente profumo… al tatto quando passi le mani sulle aiuole di lavanda e senti le spighe che ti accarezzano e rilasciano l’essenza nell’aria ….e poi c’è il gusto… perchè la lavanda secondo me è speciale pure in cucina… il suo aroma è così versatile che dà un tocco in più sia a piatti dolci che salati!… così ho voluto provare ad unire questi due amori insieme …e ne è uscita una droga potentissima 😉 …il delicato aroma di lavanda si sposa bene con il limone… ed ogni cucchiaiata è sublime piacere per naso e palato! …ci ho aggiunto pure qualche foglia di erba cedrina (lippia citriodora il nome botanico, viene anche chiamata erba luigia , erba limoncina o verbena odorosa) che da anch’essa un buon aroma di limone.

In giro, tra libri e mondo web, ricette per lemon curd ce ne sono un’infinità… molto di queste prevedono l’uso di succo e buccia di 4 limoni, per le 4 uova base! …magari ci metton più zucchero… comunque io, in questa versione, ne ho usati due e credo siano sufficientissimi!!!!…. avrei paura di trovarmi con un detersivo per piatti al limone altrimenti! :-p …con queste dosi ci ho riempito un vaso da 500 ml ed uno piccolino, classico della bormioli. (pensierino ad una cara amica!)

  • 120 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  • 2 limoni bio (sia buccia grattugiata che succo, che è circa 120 ml)
  • 4 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di fiori (capolini) di lavanda secchi
  • 6 foglie di erba cedrina

In un pentolino sbattere bene le uova, unirvi tutto il resto degli ingredienti e mettere il tutto a cucinare a bagno maria, sempre mescolando bene con la frusta per 5-10 minuti, finchè la “curd” non si sia ben addensata. Filtrare il tutto ed invasare in vasi sterili. Si conserva per circa un mese in frigorifero.

*****************************

Non solo in cucina: Il Limone è uno di quei frutti che non mancano mai nelle nostra cucina, cosa buona poiché è un vero concentrato di grandi virtù curative. Il limone è ricco infatti di olio essenziale (nella sua buccia, estratto per spremitura a freddo), acido citrico, acido malico, vitamine C, del gruppo B e A, sali minerali (specialmente potassio), oligoelementi, zuccheri, mucillagini, flavonoidi (esperidina). Ha proprietà antiscorbutiche (grazie alla vitamina C), depurative, toniche, equilibranti a livello metabolico, rinfrescanti, toniche, digestive, diuretiche, antisettiche, astringenti e remineralizzanti, venotoniche e capillaroprotettrici (grazie ai flavonoidi). L’utilizzo del succo di limone a digiuno ha un’ottima azione depurativa su tutto l’organismo ed aiuta la diuresi; consigliato in periodi di dieta dimagrante. In caso di indigestione un vecchio rimedio è quello di bere mezzo bicchiere d’acqua con il succo di un limone e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. In caso di ferite è un buon antisettico. Per le pelle è un ottimo tonico, astringente e idradante, utile in caso di pelle grassa e macchie delle pelle, usato con acqua nei risciacqui dei capelli li rende più morbidi e lucenti e fa diminuire la forfora.

Questa ricetta fiorita partecipa al contest di Paneepomodoro – la cucina in fiore! 🙂
 

**************************************

Unisco questa ricetta, tipica preparazione anglosassone,  all’Abbecedario Culinario della Comunità Europea che dal 15/7/2013 al 4/8/2013 è ferma  in Gran Bretagna!… siamo infatti arrivati alla lettera  J delle  Jacket Potatoes, tipico piatto inglese presentato dalla nostra ambasciatrice Alex.

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

 
Annunci

24 thoughts on “Lemon & Lavender Curd

  1. Che meraviglia!! Devo provarci con i limoni freschi arrivati ieri dalla sicilia e con le foglie ancora sopravvissute della mia limonina nella fioriera del balcone! Cosa intendi con semi di lavanda? I fiori secchi?

  2. Ho estirpato la lavanda questa estate, era definitivamente morta 😦

    Ma il lemon curd non lo vedevo da un po’ in giro, ed infatti mi stavo chiedendo “ma nessuno mi da una spinta per usare questi limoni di giardino???” :))

    Thanks! Mi sento spinta, mo’ vediamo se concludo 😛

  3. Ho appeno scoperto il tuo nuovo blog…anche se in poco tempo hai gia’ postato tantissime ricette davvero interessanti, semplici ma efficaci. Quello che piace a me! Anch’io sono un’appassionata di cucina, blog ecc. ma non ho ancora deciso di farne uno tutto mio. Comunque ti metto subito nei blog che seguo quotidianamente e di sicuro provero’ queste belle prelibatezze. In bocca al lupo per la tua nuova avventura
    Martina

  4. Grazie a tutti dei commenti!!!
    mi fan davvero piacere!!!

    @Sarah…. non sentirti frenata dalla lavanda… spero un giorno osi…il profumo da saponetta in genere è diverso dalla lavanda vera…che se dosata bene è una meraviglia, profumo sottile e speciale!

    @Martina…grazie!!!….ricordi me tempi fà quando commentavo solo! …e mi fa davvero piacere se ti troverò ancora qui, con consigli ed idee e scambi culinari! 🙂
    poi quando deciderai…seguirò io le tue ricette!;)

  5. Pingback: Torta di fichi e lavanda « Crumpets & co.

  6. Pingback: Orange & Cinnamon Curd « Crumpets & co.

  7. Pingback: Muffins Albicocche e Lavanda « Crumpets & co.

  8. Pingback: Ode alla lavanda « Crumpets & co.

  9. Pingback: Ode alla lavanda

  10. Pingback: Raspberry curd « Crumpets & co.

  11. Pingback: Raspberry curd

  12. Pingback: Strawberry curd « Crumpets & co.

  13. Pingback: Frittelle di fiori d’acacia – Faux acacia fritters « Crumpets & co.

  14. Pingback: Il nuovo contest: La cucina con i fiori | paneepomodoro

  15. Il lemon curd lo faccio da anni, come pure i frollini alla lavanda,ed entrambi sono sempre un gran successo, ma non mi era mai venuta in mente di mescolare i due sapori, devo assolutamente provare! Grazie x la dritta!

  16. Pingback: Curd di melone e geranio bourbon – Melon curd and Bourbon geranium « Crumpets & co.

  17. Pingback: J is for Jacket Potatoes … e vi porto con me in UK. | food 4 thought

  18. Pingback: Curd di ribes rossi – Redcurrant curd | Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...