Brioche ai fichi e yogurt

Ok…lo so… lo so… la stagione dei fichi sarebbe passata già da un po’… tutti postano ricette natalizie… idee per i vari pranzi e cene… ed io me ne esco con una ricetta sui fichi?!… beh sarà che sia vigilia che Natale lavorerò e che la famiglia con cui festeggiare e lontana… ma di voglia e necessità di pensare al Natale culinario… non ce n’è! …e così si torna ai fichi… sarà che quest’anno di fichi a disposizione ne ho avuti parecchi e di ricettine carine carine ne ho provate diverse, ho pensato di lasciarne traccia anche qui, così da poterle rispolverare e provare al primo fico che incontrerò ed incontrerete (…parlo del frutto …of course ;-p).

Comincio da queste brioche che ho amato molto, ricettina trovata su Cucina Moderna, un trafiletto piccolo, non molto in evidenza… ma che per fortuna ho notato e provato! …i fichi freschi miscelati all’impasto si spappolano e non si vedono molto una volta sfornati …ma il loro gusto e profumo si ritrovano all’assaggio, al naso e al palato! 🙂 …visto che siamo un pò fuori stagione, se qualcuno volesse (pure io eh!)… si potrebbero riprovare con qualche altra frutta! …liberate la fantasia culinaria! 🙂

  • 350 gr di farina manitoba
  • 1 cucchiaino di lievito di birra secco (di quello che non serve sciogliere)
  • 2 uova
  • 150 gr di yogurt bianco
  • 45 gr di miele fluido
  • granella di zucchero
  • 5/6 fichi freschi

 

Riunite farina e lievito in una ciotola, aggiungete 1 uovo sbattuto precedentemente con lo yogurt e il miele.
Unire i fichi tagliati a pezzetti ed impastare bene per 15 minuti, su spianatoia infarinata, finché l’impasto sia bello elastico e si stacchi bene dalle mani.
Metterlo a lievitare in una ciotola coperta per circa un’oretta e mezza o finchè aumentato del doppio.

Riprendere l’impasto e ricavarne tante palline uguali, allungarle e tre a tre formate delle treccine.
A seconda di quanto grandi farete le palline, avrete dei panini più o meno grandi e quindi più o meno panini.
Io ne ho fatti quattro medi.
Lasciare lievitare le treccine, già stese sulla placca da forno e coperte, per 30 minuti.
Spennellare la superficie delle treccine con l’uovo rimasto, ben sbattuto e poi spolverizzarle con granella di zucchero.
Infornare per 20 minuti circa in forno già caldo a 200°.

******************************

Non solo in cucina: Il fico (Ficus carica) è un albero che cresce in tutto il Mediterraneo e attualmente anche nelle regioni secche e soleggiate del continente americano. Il delizioso frutto di quest’albero è ricco di zuccheri, vitamine A, B1, B2 e C, potassio, calcio, ferro ed ha proprietà lassative e remineralizzanti. Per uso esterno, gli impacchi fatti con la polpa tritata hanno un effetto lenitivo e cicatrizzante sulla pelle irritata ed arrossata. Il decotto di fichi secchi è un “rimedio della nonna” per i suoi effetti calmanti sull’apparato respiratorio in caso di tosse secca e faringiti. I fichi secchi come le prugne secche sono dei buoni lassativi naturali, da mangiare la mattina magari dopo averli messi a bagno la notte precedente in una tazza d’acqua, che andrà a sua volta bevuta (5-6 fichi secchi o metà fichi e metà prugne). Anche il latte di fico ha le sue doti, infatti ammorbidisce i calli ed elimina le verruche, ovviamente però bisogna avere costanza ed applicarlo ogni giorno per alcune settimane.

Annunci

14 thoughts on “Brioche ai fichi e yogurt

  1. Tesoro, a chi lo dici! Il natale per me non conta niente…scusa la cruenza nel dirlo, ma è la verità 🙂
    queste brioches sono spettacolari, le brioches in genere le amo…con i fichi di più 😉
    baci

  2. Che meraviglia queste brioches cara! Sai che quasi ti invidio? Fosse per me lavorerei volentieri la vigilia, a natale, a capodanno e pure alla befana! Non vedo l’ora che passi questo periodo (forse si è capito che non lo amo particolarmente!).
    Ne approfitto per farti gli auguri e per invitarti a passare dal mio blog
    http://notedicioccolato.blogspot.com/2009/12/un-premio-inatteso.html
    c’è un premio per te 😉
    Un bacione e un abbraccio grande 😀

  3. Ciao Terry,
    il Natale per me è un giorno di serenità e raccoglimento per tutta la famiglia! Ha quel sapore di magico che lo rende particolare. Da piccola, avendo genitori che facevano di professione i ristoratori, il Natale lo passavo sempre da una zia, mentre i miei lavoravano e lavoravano. Sempre! Non ho mai passato una festa con loro nel senso di stare a tavola tutti insieme come gli altri. Ma ora con la mia famiglia sto recuperando il piacere del Natale, della conviviabilità e della tradizione non solo culinaria 🙂
    Non avendo i fichi cercherò di preparare queste brioche con un altrofrutto…

    Buone feste anche a te!

  4. Pingback: Torta di fichi e lavanda « Crumpets & co.

  5. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Torta di fichi e lavanda

  6. Pingback: Cookies ai fichi e mandorle « Crumpets & co.

  7. Pingback: Crostata rustica di fichi e mandorle – Figs and almond tart « Crumpets & co.

  8. Pingback: Frutta di stagione… i fichi! | Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.