Torta allo zenzero

Eccomi di nuovo a voi con un’altra ricettina tratta dal Manuale di Nonna Papera, dopo i Biscotti del drago una bella tortina, ottima per colazione o per il tè! 🙂 …un’altra ricettina poi con cui partecipare alla bellissima raccolta di Sabrine“Le Ricette di Nonna Papera 40 anni dopo”

….devo dire che rimettermi a sfogliare il libro, rivivere i ricordi di bimba, le letture …i sogni ad occhi aperti che mi facevo… mi riempie sia di gioia che di nostalgia!…non posso che ringraziare davvero Sabrine per la bellissima idea della raccolta e per avermi fatto fare questo viaggio mano nella mano con me stessa bambina! 🙂

 

Nonna Papera nel suo manuale ci lascia le sue ricette, legandole ad epoche storiche, una bella maniera per raccontare in maniera divertente la storia! (furba la nonnina 😉 )… e nella parte dedicata ad altri popoli e civiltà di passate epoche storiche… dagli ostrogoti, ai vichinghi, dai califfi agli unni… passando per i Maya… Nonna Papera ci lascia questa ricetta! …legata ai maya appunto 🙂 … ma vediamo cosa diceva lei …

TORTA ALLO ZENZERO

I Maya, popolo dalla civiltà molto progredita rispetto ad altri contemporanei, avevano indubbiamente un pò il pallino dei numeri e non perdevano occasione per dare… i medesimi quando dovevano sacrificare a Cuculcal, il loro dio preferito, cioè il famoso “Serpente Piumato”, fior di ragazzi e fiori di animali nel fiore dell’età. Sacrifici a parte, i Maya i numeri li conoscevano per davvero e gli studiosi dei nostri tempi sono riusciti a decifrare i geroglifici usati per rappresentare i numeri e seguire così i loro calcoli matematici e astronomici. La scrittura, su carta di fibra d’agave e su monoliti resta un mistero. Be’ a ciascuno il suo etrusco!

Che cosa occorre:

gr 250 farina; gr 100 zucchero; gr 100 burro; 2 uova; una manciatina di uva secca; la scorza grattugiata di un limone; un cucchiaino di zenzero; un pizzico di sale; una tazzina di latte; una bustina di lievito.

Come si procede:

montate a neve le chiare d’uovo. Preparate la pasta con tutti gli ingredienti, impastate per 15 minuti e aggiungete le chiare montate a neve. Cuocete in forno molto vivo.

Note Personali: Lo zenzero che ho usato era in polvere e siccome l’aroma in quello in polvere si perde facilmente ho messo due cucchiaini – L‘impasto l’ho lavorato sbattendo prima tuorlo, zucchero e burro, finchè ben spumosi e poi aggiungendo farina, miscelata a zenzero, sale e lievito, alternandola con il latte, di cui ne ho messo un bicchiere, e non una tazzina, altrimenti l’impasto era troppo duro, dopodichè ho aggiunto le chiare montate a neve ferma. Infornato a 190° per 45 minuti circa. Ho usato uno stampo a cerniera da 20 cm, perchè secondo me su quello da 24 restava troppo basso. Il dolce è cmq cresciuto molto in altezza, quindi magari anche uno stampo da 24 può andar bene.

Annunci

31 thoughts on “Torta allo zenzero

  1. ciao!questo manuale deve essere straordinario,,peccato non averlo!
    lo zenzero non l’ho mai usato per le torte, ma visto il risultato eccellente copio/incollo!! complimenti!
    buona settimana!

  2. Vedi vedi che anche Nonna Papera amava lo zenzero! Che bella torta Terry, questa la copio sicuro ;). Adoro lo zenzero…grazie di avermela fatta conoscere 🙂
    Un bacione

  3. Mi piace molto lo zenzero anche se fino ad oggi l’ho usato solo per le ricette salate…ma c’è sempre una prima volta per provare ricette nuove, mi segno la tua ricetta e la provo quanto prima…brava terry…a presto

  4. io me la farei subito ma mio marito non ama lo zenzero… quindi se potessi, correrei da te per una fetta… deve essere buonissima!!!
    buon inizio di settimana

  5. che profumino che sento da queste parti ;)))
    Purtroppo non ho il manuale di Nonna Papera, quindi niente contest per SAbrina 😦

    un abbraccio e buona settimana cara vecia

  6. Questa raccolta mi sta piacendo sempre più, anche questa ricetta è davvero buona… ho perso il mio manuale e ritrovarlo sui vostri blog mi fa fare un tuffo nel passato!

  7. io invece sto aspettando le ricette dei bignè e della panna cotta che le tue son sicura saranno mitiche!!slurp sgnam! a presto baci lu

  8. Pingback: Torta allo zenzero

  9. Chi l’avrebbe detto che anche Nonna Papera, amava lo zenzero?
    L’ho sempre immaginata come la nonna saggia, gentile ma severa, con le sue torte ben ancorate alla tradizione americana, quelle di mele per intenderci, ed invece…
    Io invece il zenzero lo adoro, e questa torta mi è piaciuta fin dal titolo.
    E’ rimasta una fetta, o Paperino l’ha mangiata tutta?
    Baci Giovanna

  10. Non ho mai avuto il libro, ma leggevo “topolino” e ricordo nonna papera che metteva sul davanzale una torta fumante.
    Vedrò di trovarne una copia…buona giornata!

  11. Un grazie ed un abbraccio a tutte!
    Avete visto che gagliarda Nonna Papera … se si cerca si trovano in quel manuale un sacco di ricette che per l’epoca erano davvero “avanti”! 🙂
    Lo zenzero nei dolci l’adoro…per chi non l’ha mai provato provi questa torta o i famosi biscotti gingerbread… che delizie!!!
    ciaoooooooooooo!

  12. Cara Terry,
    grazie per questo bis graditissimo. Hai ragione: Nonna Papera, dietro quel suo aspetto da vecchia signora di campagna, era proprio “avanti”! E non solo per lo zenzero nei dolci…
    Bella questa tua immagine del viaggio “mano nella mano con te stessa bambina”… rende benissimo l’atmosfera. Ti aspetto per eventuali altre puntate di questa bellissima storia. A presto!

    Sabrine

    PS: a tutti quelli che non hanno il Manuale ma vorrebbero partecipare alla raccolta, ricordo che possono scrivere a me per avere delle ricette. Ciao!

  13. Sto per caso diventando “Terrydipendente”?!
    :DDD

    Io non ce l’ho questo manuale!!! lo voglio anch’iooooooo :*DDD

    Ho scoperto lo zenzero di recente e questo dolcino mi sa che è proprio buono!!!!

    Mi “appiccico” il tuo blog nella mia bacheca, così non mi scappi! ^___^

    Un bacione!

  14. Pingback: Infiliamo qualche libro nello scaffale della biblioteca dello Starbooks! « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...