Patate americane in “saor”

Entrare in casa di Agnese è come entrare in un posto un pò magico… una casa che ti fà sentire “a casa”…serena…quelle case vive, piene di vita vissuta, di libri, di cose di bambini, di colori, di profumi… entrare a casa di Agnese è sempre rassicurante, sai che troverai disponibilità e sorrisi… vuol dire anche sapere che se programmi 5 minuti di visita come minimo ti ci vorrano 45 minuti… 😉 perchè con Agnese si chiacchera, di mille cose, di mille passioni… c’è sempre qualche cosa di nuovo di cui parlare e finisce che da un argomento ne tocchiamo altri 10…o giù di lì! 🙂 …ed un’altra cosa che l’ospite a casa di Agnese si può piacevolmente aspettare è un assaggio… eh sì perchè la sua cucina è sempre in fermento… uno sa che se passa da lei qualcosa ci scappa per forza (che dispiacere 😉 ) …che sia un pezzo di formaggio buonissimo, nuovo …”dai provalo”… o di guacamole… “con degli avocado meravigliosi”… o dei biscotti profumati …o il pane fatto in casa… o un po’ delle verdure fermentate che sta sperimentando (buone!!!) insomma… qualcosa in bocca ci salta sempre!!! ..ed è proprio in una di queste visite… che in bocca ci son finite un po’ di queste patate americane… le assaggio e… “urca che buone… dimmi come le hai fatte!!!” … Agnese prontamente mi dice il tutto ed io ecco qui a rifarle e a condividerle con voi… “le patate americane in saor” …o giù di lì dai!!!… lo so lo so …non è proprio original… perchè a differenza del classico “Saor” veneziano, ci son cipolle rosse e non bianche e non son nemmeno cotte …ma suvvia prendiamoci pure questa licenza “culinaria” e godiamoci il “saor” …il sapore appunto! 🙂

Un bacio compagna Streghetta!!! …e grazie per questa ricettina e per il semplice fatto di esserci! 🙂

  • patate americane
  • cipolle rosse
  • aceto balsamico
  • olio
  • sale

Le dosi come avete visto non le ho messe, diciamo che ognuno si regala ad occhio insomma! Io son partita da 1 kilo di patate americane.

Sciacquate le patate americane e mettetele a bollire con la buccia. Una volta raffreddate , pelatele e tagliatele a fettine. Iniziate a preparare il tutto in una pirofila, mettendo un primo strato di patate, poi un bel strato fitto di cipolla tagliata anch’essa a fettine/rondelle fini, aggiungere sale, aceto balsamico e olio e poi proseguire con un altro strato di patate e così via fino a terminare gli ingredienti e lasciando in ultima lo strato di cipolle, sale, olio e aceto. Mettere il tutto a riposare e gustare il giorno seguente, dopo che il tutto si sia ben macerato ed insaporito.

– Per un’altre idea con le cipolle rosse e conoscerne le proprietà QUI!

– Per un’altra idea con l’aceto balsamico e conoscerne le proprietàQUI! 

Annunci

33 thoughts on “Patate americane in “saor”

  1. che bello avere un’Agnese così…solo per il gusto di entrare in punta di piedi una cucina così..e magari trovare qualche fortunato segreto come questa ricetta! complimenti

  2. Adoro le patate americane, ho fatto anche una “marmellata”, mi piace anche il “saor” (da noi savor). Sei geniale!

  3. Confermo tutto!che le patate in saor sono squisite e che la cucina di Agnese è proprio così e che anche Agnese è proprio così: splendida!Baci!!

  4. Sono stata sempre un po’ prevenuta sulle patate americane per paura del gusto “dolciastro” ma quest’accostamento alle cipolle e all’aceto balsamico quasi quasi mi ci fa fare un pensierino 😉 Avercela sempre un’Agnese così…
    Un abbraccio tesoro, buona giornata

  5. Grazie per averci fatto conoscere Agnese…è una bella amicizia, tientela stretta..
    Ottime queste patate, davvero…complimenti a te e a lei!
    Buonissima giornata

  6. che bello poter avere amiche così…..
    bella questa ricetta non ho mai cucinato le patate americane ma mi piace l’abbinamento con cipolle rosse e aceto balsamico 🙂 ciao Ely

  7. Ma quanto ci piacciono le patate americane! peccato che ormai non siano più in stagione e fatichiamo molto a trovarle!
    ottima questa ricetta dalle note agrodolci! sicuramente da ricordare!
    bacioni

  8. Ciao e grazie a tutte…son sicura anche Agnese apprezzerà il riscontro!:) Oggi forse preparo pure un’altra usa ideuzza!:)

    @Rosmarina….assolutamente sì, la cipolla più si macera più si ammorbidisce, poi ste cipolle rosee son davvero gustose e delicate…meritano!

    @Manu&SIlvia…io invece qui le prendo ancora con il GAS (Gruppo di Acuisto Solidale) da un produttore locale che tutt’ora le ha…ed è bene…perchè ho anche una ricetta per una torta da provare!:) …ah in compenso qui mai trovate quelle dolci arancioni….quelle le vorrei provare!:)

    @Polinnia…grazie a te della visita… graditissima!:))

    @Dany…giàà NOI siam fortunelle ad avere un’amica così! 🙂 baci!

  9. Dev’essere una persona fantastica Agnese! Sicuramente lei, e con lei non si conosce la noia!
    Mi piace l’idea delle patate americane in saor, e si, dai!, prendiamoci pure una licenza dalla ricetta originale.
    Baci Giovanna

  10. Di fronte a tutti questi elogi non potevo tacere…anche se leggere il post di Teresa mi ha tolto le parole di bocca!!! Grazie terry, mi sono commossa leggendo!! L’amicizia è bella quando è reciproca… e la nostra è così!!! Se la mia piccola cucina è magica (a detta tua!) la tua non è niente di meno, con sempre tante cosine nuove e strane da curiosare e provare!!! Per poi non parlare della libreria!!!
    E’ vero che mi piace cucinare sperimentando (quando ho il tempo x farlo!!), ma soprattutto è vero che mi piace condividere i miei pasticci con gli altri. Il cibo è un’esperienza a 360 gradi: comprende profumi, colori, gusti, porta la storia della terra dove sono cresciute le piante e gli animali che utilizziamo e i minerali che sono stati raccolti (l’indispensabile e meraviglioso sale, x es.), è fantasia, divertimento, esperienza scientifica e spirituale, seduzione, ma soprattutto meraviglioso mezzo per veicolare e comunicare amore. E’ bello trovare amici con cui condidere tutto ciò!! Grazie amica streghetta!!
    Una precisazione è d’obbligo: la ricetta della patate americane non è una mia invenzione. Non le compro mai perchè non mi fanno impazzire, ma una sera a casa di amici ho assaggiato questa combinazione e sono rimasta fulminata. Da allora le preparo spesso e… durano molto poco perchè piacciono a tutti un sacco…bambini compresi!!

  11. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Cavolo rosso all’arancia e cannella

  12. Pingback: Bagna Càuda « Crumpets & co.

  13. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Bagna Càuda

  14. Pingback: Zucca in saor « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...