Minicakes noci e carruba

…e cioccolato potreste dirmi voi guardando la foto??? …eh no!!! … perchè questo bel color marroncino che vedete è dato dalla farina di carruba! …magari non vi dico nulla di nuovo… ma per chi non ne fosse a conoscenza, la farina (di polpa) di carruba è una polvere impalpabile color marrone che si usa come sostituto del cacao, col vantaggio di avere meno calorie e grassi, oltre a regalare tante vitamine e sali minerali.
Magari alcuni possono dire “ma se a me piace il cacao… magari ne mangio meno ma lo mangio vero e buono”… ed io concordo a pieno!!! …ma vi dico anche di non scartare la farina di carruba a priori… provatela… perchè io la uso proprio perchè mi piace!… ha un sapore che ricorda un pò il cacao… ma si differenzia e si distingue… ed per me il suo gusto conquista!!! …sul sito dove inserivo le ricette prima del blog avevo messo pure dei biscotti …se siete curiosi di provarli vi rimando QUI!
Una piccola precisazione, per chi la cercasse, io la trovo NaturaSì …state attenti a non confondervi con la farina di semi di carruba, che è bianca ed è usata come addensante, come specificato qui sopra, questa è quella di polpa ed è venduta in confezioni che ricordano, l’orzo per i bimbi, in scatole cilindriche.
– per 4 minicakes:
  • 280 gr di farina 00
  • 100 gr di farina di carruba
  • 130 gr di zucchero di canna (fino, tipo dulcita)
  • 60 gr di noci
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 200 ml di  latte
  • 1 uovo
  • 120 ml di olio di semi di girasole bio
  • 1 pizzico di sale

Tritare le noci grossolanamente lasciandone da parte 4 mezzi gherigli da mettere sopra ai minicakes. In una ciotola riunire gli ingredienti secchi, farina, farina di carruba (ben setacciata), cremor tartaro, noci, sale e zucchero. In un’altra ciotola sbattere leggermente l’uovo, unire il latte e l’olio, miscelare bene e poi unire il tutto al mix di farina e mescolare bene con una spatola.

Trasferire il composto che sarà abbastanza denso (tipo muffins) negli stampi, io ho usato 4 mini stampi da mini plumcakes, se no potete usare uno stampo grande. Posizionare i mezzi gherigli al centro di ogni stampo ed infornare a 190° per 40 minuti circa. Regolarsi con la cottura, che sarà un pò più lunga se userete uno stampo più grande.

**************************

Non solo in cucina: La carruba è una pianta che l’Italia, per prima la Sicilia, deve ai Fenici che l’han portata fin qui e sin d’allora è stata apprezzata per le sue proprietà curative. La carruba contiene sali minerali, quindi ottimo remineralizzante e ricostituente, vitamine E ed ha proprietà astrigenti (utile quindi in casi di diarrea) oltre ad essere utilizzata in caso di diete ipocaloriche, come sostituto del cacao, poichè povera di sodio e dal basso apporto calorico, non venendo essa assorbita dall’intestino.

Annunci

54 thoughts on “Minicakes noci e carruba

  1. anch’io tempo fa ho pubblicato dei biscotti con la farina di carruba, sono piaciuti moltissimo! ora proverò questi, sicuramente deliziosi…la foto parla chiaro!!complimenti!

  2. Dai???
    Quasi da non credere… quante cose imparo qui da te 🙂
    La prossima volta che andrò da NaturaSì cercherò questa farina. Grazie per la dritta!
    Un abbraccio,

    wenny

  3. interessante non la conoscevo a fatto la farina di carruba, ero convinta che fosse una cosa tutta di cioccolato:) Grazie per tutte le informazioni che condividi cara:))
    Un bacione!

  4. Ricordo bene il sapore delle carrube, anche se le mangiavo da piccina, mi è rimasto impresso e non mi dispiaceva affatto, poi queste foto metterebbero voglia a chiunque!!!Bacio

  5. Hai ragione sembra proprio cacao. Non l’ho mai assaggiata la farina di carrube, però se il risultato è questo, è da provare sicuramente. Un bacione

  6. Per caso ha un sapore un po’ dolciastro?
    Non hai idea di quanto sei stata illuminante! Ora finalmente credo di aver scoperto qual era l’ingrediente segreto del panettiere che non ero mai riuscita a farmi dire!
    va bene anche per i salati,vero?
    Io ero convinta esistesse solo quella di semi appunto, quella che va usata come addensante.
    WOW! Che bello!
    Grazie mille per la dritta,s tasera correrò da NaturaSì!
    E questi minicakes sono fenomenali!
    grazie ancora!
    castagna

    • Sì è dolce come sapore…. son contenta se il post è stato utile o d’ispirazione!
      SUl salto non saprei…mai provato…ma va sempre bene sperimentare:)

  7. La conosco benissimo, l’ho finita poco tempo fa.Ha un profumo ed un sapore così buono…Pur essendo un fan del cacao, non disdegno affatto quest’alternativa, specie per tortine golose come queste!
    bacione comare

  8. Meno male che ho letto il tuo post prima di andare al Naturasì…così aggiungo la farina di carruba alla mia lista! I tuoi post mi piacciono perchè oltre a trovare delle belle ricette trovo anche un sacco di informazioni interessanti!

  9. Io questa farina (e le sue relative proprietà) non la conoscevo, visto che sono in fase spementazione nuove farine. Se mi capita di trovarla, mi ricorderò di questa ricetta!

  10. Da noi la carruba viene chiamata la cioccolata dei poveri,ho avuto modo di mangiarla in purezza,ma ora con questa ricetta così invitante,non posso non cercare questa farina,grazie Terry ^_^

  11. Paiono essere davvero molto buoni. Della carruba conosco la crema ‘simil nutella’ che va bene per farce e colazioni.
    Tuttavia non avevo mai pensato alla farina di carruba, che credo di non aver mai visto in commercio…ora le darò la caccia e poi proverò a fare dei dolci come questi.
    Ottima dritta,

    Nadia – ALTE FORCHETTE –

  12. Mai mangiata la farina di polpa di carruba, ma i tuoi mini cake mi ispirano un sacco:-) sempre originalissima Brava!
    p.s. W il Naturasì anche se ogni volta che ci entro mi svuoto il conto in banca 🙂
    Buonissima settimana

  13. sìììììì io adoro la carruba! l’ho scoperta da poco e mi piace tantissimissimo 🙂 adesso però voglio uno di tuoi dolcetti! qui subito! bravissima cara :*

  14. Cara, tu sei quella degli abbinamenti particolari ed originali…la carruba non la conosco, mai assaggiata…ma di quello che proponi mi fido straciecamente!!!
    Sei grande, ottimo risultato!!!!!!!

  15. ..ho provato la carrubella, ho provato la carruba da sola…mai provato la farina…però questi dolcetti attirano lo sguardo e conseguente leccata di baffi 🙂

  16. Tanto tempo fa ho avuto il piacere di mangiare una crema di carrube, ovvio il cioccolato è una cosa ma la crema di carrube non mi ha affatto delusa. Questi dolci devono essere davvero buoni.Bella idea;-))

  17. ooooooooooooooh…
    ma che meraviglia i minicakes! io amo tutte le versioni mignon dei dolci! sono tanto carine!!! la carruba la mangiavo sempre in barrette con il cioccolato quando mia zia aveva l’erboristeria, poi sn uscita dal giro e adesso non me la ricordo nemmeno! devo rimediare!
    baci baci!

  18. La mia età oltre alle rughe mi ha lasciato il ricordo delle carrube che trovavo dal fruttivendolo, nel periodo “macrobiotico” facevo come te: “imbrogliavo” e lo facevo passare per cioccolato 😀
    Ciao adorata!! Me lo fai un sorriso? 😉

  19. ciao Terry,
    quest’oggi concordo appieno con te, la carruba è gustosa e buona, pensa ne ho comprata 1 confezione proprio l’altro giorno anch’io da Naturasì 🙂

    Sono buone anche le bache disidratate, anche se difficili da trovare.
    Lo sai che in Portogallo la usano in panificazione, infatti voglio sperimentarla.

    Ciao e a presto

  20. Nel negozietto bio ho trovato la “nutella” di carrube!
    ma la farina non l’ho vista…chiederò!
    Mi piace tantissimo questa ricetta!
    Un bacione bloggergeniettaaaaaaaa

  21. Ah, ho sempre desiderato provare la carruba invece del cacao ma non ho mai pensato precisamente come… Grazie di aver condiviso questa bella ricetta! 🙂

  22. Scusate se rispondo tardi…giornate piene e incasinate…cmq eccomi…a ringrazioarvi tutte, siete sempre una gioia.. e poi per chi chiedeva… via al Natura Sì a comprar carruba… la si trova dove hanno cioccolato etc…perchè viene venduto come surrogato del cacao in polvere:)
    bacioni a tutteeeee

  23. Da brava appassionata di alimentazione naturale, anche io ho acquistato la carruba qualche tempo fa… peccato che le ricette che ho trovato a quel tempo non erano così interessanti ed invitanti come la tua! Il risultato non è stato positivo… (ritento!! 😉 ciao ciao
    Roby

  24. Terry sai che mi hai incuriosito tantissimo con questa farina??
    Ricordo che da piccola mio nonno comprava la carruba (proprio il baccello) e la mangiavamo spesso, ma non ricordo nè come si mangiava nè il suo sapore, si trovava spesso alle fiere assieme alle castagne secche.
    Baci

  25. Pingback: Torta yogurt, arancia e cioccolato..senza farina, prima prova maldestra di MMF. « Accantoalcamino's Blog

  26. Pingback: Torta yogurt, arancia e cioccolato..senza farina, prima prova maldestra di MMF.

  27. Pingback: Brownies di orzo, carruba e noci – Barley brownies with carob and walnuts « Crumpets & co.

  28. Pingback: Cake alla banana e gocce di cioccolato con frullato di banana e carrube – Banana and chocolate chip loaf with banana carob smoothie | Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...