Pennette al tarassaco e ceci

Durante il saccheggio di Sant’Erasmo, come vi raccontavo, abbiamo raccolto anche del tarassaco, ancora con foglie verdi e tenere… abbondava sotto i nostri occhi e non si poteva non coglierlo! …una volta a casa l’ho prima sbollentato in acqua salata, giusto qualche minuto, poi l’ho usato in due ricette diverse… una è questa appunto! …L’idea è nata parlando con Agnese, mentre gironzolavamo in bicicletta per l’isola, lei adora le erbe amare e mi raccontava di come ama abbinarle alle fave per esempio, legumi dolci che vanno a bilanciare la nota amara … seguendo un pò l’esempio del classico fave e cicoria! …così prendendo spunto da queste riflessioni, ho visualizzato il tarassaco insieme ai ceci lessati che mi avanzavano!… l’idea è stata subito quella di unirli o a dei cereali o ad una pasta… ed alla fine, i tempi ristretti, mi han fatto optare per la più veloce pasta! … al tutto ho aggiunto poi dei pomodori secchi e delle olive nere, per equilibrare ancor più i sapori… oltre al dolce e all’amaro anche un pizzico di sapidità! …insomma da questo esperimento n’è uscito un primo davvero squisito… saporito e fresco che vi consiglio di provare! 🙂

  • 150 gr di pennette
  • 100 gr di ceci già lessati
  • 80 gr di tarassaco già sbollentato
  • una decina di olive nere già denocciolate
  • 4-5 pomodori secchi
  • olio evo
  • aglio

Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Tritare grossolanamente il tarassaco già cotto. In una padella antiaderente, far scaldare l’olio evo ed unirvi l’aglio, dopo un minuto aggiungere il tarassaco e farlo insaporire bene, qualche minuto, aggiungendo anche un goccio d’acqua di cottura della pasta. Quando il tarassaco è ben insaporito, togliere l’aglio, unirvi i ceci, i pomodori secchi tagliuzzati e le olive nere denocciolate a pezzetti. Quando la pasta è pronta, scolarla ed unirla in padella con il resto degli ingredienti, far saltare qualche minuto, con un filo di olio evo a crudo. Impiattare e servire.

Per conoscere le proprietà del Tarassaco vi rimando alla ricetta dei biscotti con i suoi fiori 🙂

Annunci

25 thoughts on “Pennette al tarassaco e ceci

  1. Ho scongelato giusto per stasera il mix di tarassaco ed erbette di campo che mi ha portato mamma la settimana scorsa. Quasi quasi le provo stasera, mi piace una cifra l’abbinamento con i ceci 😉 Altro bel colpo dolcezza 🙂 Un bacione

  2. l’agro del tarassaco ben si sposa con i ceci lo trovo azzeccatissimo….alle 9 è possibile che mi viene gia voglia di mangiare!???!!!troppo invitante terry…oggi ho aggiornato il blog mdp fatti un giro se ti va:-)….bacioni grandi tesoro,Imma

  3. Di solito dopo la fioritura non raccolgo mai il tarassaco,ma ieri (giornata splendida finalmente)camminando nei campi ho notato queste piantine rigogliose(con tutta quell’acqua!!)e non ho resistito….ne ho raccolte un bel pò.Oggi di certo mi procuro gli altri ingredienti e preparo questo gustoso piatto.
    Ciao,grazie.

  4. Mannaggia Comare…quest’anno non ho avuto modo di raccoglierlo il tarassacoa ccidenti!Mi gusto con gli occhi questa pasta invitantissima, brava!
    bacione

  5. L’amaro di questa erba di campagna mi piace moltissimo anch’io tempo fa ho passato sul blog una pasta con il tarassaco …non lo trovo ultimamente..faccio un “salto” da te ! 😉

  6. Ecco qui ci sono prati infiniti di dente di leone…….ed i miei bimbi adorano soffiarli, nell’isalata lo mettimo spesso, ma l’idea di farci una pasta mi piace moltissimo!
    francesca

  7. Mi riprometto da un po’ di fare un giro a Sant’Erasmo la prossima volta che vengo a Venezia, mi affascina molto quest’oasi di campagna nella laguna. Questa ricetta è davvero molto ben bilanciata, sia come nutrienti, che come sapori, mi piace molto.

  8. ho capito… devo andare a Sant’Erasmo!!! 🙂 buonissimo questo piatto ma anche qui… dove lo trovo il tarassaco? posso prendere al massimo quello secco in erboristeria ma non mi sembra il caso… devo andare a Sant’Erasmo e saccheggiarla anch’io!

    • Grazie a tutti!!!

      Micaela… e chi lo volesse cercare, il tarassaco o dente di leone è una pianta così comune …quella che fà i soffioni! 🙂
      la si trova in città come in campagna….ovviamente se si han campi da esplorare lontano dal traffico… è lì che la si raccoglie!!!

      Abbraccione a tutti voi!:)

  9. Bravissima ! non ho mai provato cucinare il tarassacco …ho sentito tanto parlare delle ricette con il tarassacco ma non ho mai avuto coraggio di raccoglierle

  10. Pingback: Cake al tarassaco e cipollotti « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...