Torta di ciliegie e fiori d’acacia

Come vi avevo accennato con la ricetta della Marmellata di fiori d’acacia, parte di questi fiori li avevo congelati! …raccogliendone tanti (e non solo quelli) non e facile riuscir a trovar il tempo di cucinare e sperimentare subito tutte le ricette in testa… aggiungendo anche il tempo che ci va nel pulirli e staccarli dal grappolo…. il freezer dunque viene in nostro aiuto per preservare per un pò questi profumati fiorellini!

Così, parte dell’acacia surgelata l’ho finalmente usata per provare questa torta, ricetta salvata moooolto tempo fà da un sito francese e che aspettava solo il momento giusto per esser testata! …ovvero fiori d’acacia e dolci ciliegie!!! 🙂

Così eccola quà, morbida e deliziosa!… l’unica pecca che trovo, come già riscontrato per il cake al sambuco, nel cucinare i fiori così a lungo, è che molto del loro aroma si perde! …resta comunque una torta da provare e gustare in questa stagione!

  • 200 gr di farina
  • 50 gr di fiori d’acacia già sgranati
  • 130 gr di zuccher0
  • 3 uova
  • 130 gr di burro fuso
  • 10 gocce di olio essenziale d’arancio (o la buccia grattugiata di un’arancia)
  • 1/2 bustina di lievito
  • 3 cucchiai di miele d’acacia (o altro miele fluido)
  • 50 ml di latte
  • 300 gr di ciliegie

Con pazienza denocciolare le ciliegie e staccare i fiori d’acacia dal loro grappolo.

Sbattere le uova con lo zucchero, a lungo fino a far diventare il composto spumoso e chiaro. Aggiungere il burro fuso, l’olio essenziale d’arancio, sbattere bene e poi unire il miele, la farina, il latte ed il lievito. Sbattere bene il tutto e poi unire al composto le ciliegie e i fiori d’acacia, amalgamandoli delicatamente con una spatola.

Travasare l’impasto in uno stampo a cerniera da 24 cm, cospargere con granella di zucchero (la ricetta originale prevedeva mandorle a lamelle ma non ne avevo) e cuocere in forno a 180° per 45 minuti circa.

Questa ricetta fiorita partecipa al contest di Paneepomodoro – la cucina in fiore! 🙂
Annunci

51 thoughts on “Torta di ciliegie e fiori d’acacia

  1. Ciao dolce robinia/acacia….tu sei un genio…anch’io congelerò, continuerò a fare lo sciroppo senza “cottura”, ho notato, come dici tu, che il sapore dei fiori cambia e diventa quasi come quello dell’Ikea, lo metto nella lista delle cose da portarti in terrazza…..:-)

  2. Credo che sia davvero profumata questo dolce. Magari i fiori potrebbero essere messi sulla superficie della torta solo qualche minuto prima di sfornarla…forse è un’idea stupida, non sono molto pratica con i fiori in cucina 🙂

  3. In questo periodo mangerei sempre e solo ciliegie. Mi piacciono così tanto che da mettere in una torta non ne avanzano mai…Però cavolino, questa dev’essere davvero super. Anche se parte dell’aroma dei fiori si perde in cottura è davvero molto paricolare. Grande la mia chef 😉 Un bacione

  4. una meraviglia…ma lo sai che in questo periodo ho proprio una predilizzione per questi dolci fruttosi sara il clado ma per me adesso solo dolci con frutat ed agrumi e questo è deliziosamente goloso!!!!bacioni tesoro mio,imma

  5. Buongiorno Terry:)
    stavo pensando proprio la stessa cosa come Alem ha scritto qui sopra…le tue foto e la tua presentazione in effetti sono davvero romantiche con il bel servizio il modo in cui scrivi:))
    Un buona giornata a te cara, bacioni

  6. Hai sempre delle ricette molto particolari. I dolci con le ciliege mi piacciono tantissimo, peccato che sono così costose. E quando arrivo in Bosnia, da mio padre, la stagione è già finita.

  7. E’ deliziosa la tua torta. Ho raccolto gli ultimi fiori di sambuco (niente più acacia)e li ho messi a seccare. Forse li userò per qualche ricetta,peccato che perdano il loro profumo.

  8. fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!! te sei una terrorista per la linea… che tanto non ho quindi sti cavoli!!! magnamo va!!! ehehe.. buona giornata Terry!!!

  9. Anche io ho pronta una ricettina con i fiori di acacia, delicati e profumati…certo che l’abbinamento con le ciliegie è davvero stellare!!!!Bacio

  10. cara Terry ormai sei diventata la mia fonte per tutto ciò che riguarda fiori e piantine.. ho imparato che si possono cucinare fiori che neanche conoscevo.. e ora … questa torta semplicemente spettacolare.. un bacio

  11. Terry, lo sai che la prima foto è bellissima? Fa molto english conutryside, che poi è una caratteristica di tutto il tuo blog. Non ho mai assaggiato i fiori d’acacia: la mia massima ambizione sarebbe friggeli, ma anche l’idea di una torta è molto poetica 😉

  12. mi avevano suggerito un metodo veloce per snocciolare le ciliege mai provato perchè non ho più fatto la marmellata, ora proverò per questa slurpante tortina.
    il metodo è questo: devi avere una spilla da balia (da queste parti la chiamano così), togli il picciolo alla ciliegia, infili la spilla dalla parte posteriore…insomma dove gira su se stessa, passi sotto il nocciolo e tiri…mi hanno assicurato che funziona prova. bye ps. appena ho tempo ti scrivo fabri

    • Ciao Fabri!!!
      anvedi che genialata sto metodo…. io mi son andata a prendere l’attrezzo apposito per snocciolare… ma è cmq da armarsi di pazienza….anche perchè schizza bene il succo… una gioia per il bucato!:)))

      scrivi quando puoi! baciiiiiiiiiii

  13. Io sono assolutamente una tua groupie *_* Ogni volta che vengo quì mi sembra di essere trasportata in una villettina in campagna con un vestitino a scacchi e un cestino per raccogliere le erbe. Sei evocativissima =)

  14. Ciaoooooooooo ma che spettacolo il tuo blog!!!!!! son giunta qui grazie a “pagnottella” – “Il mondo di gaia”… Questa torta deve essere ottima.. a vederla prima!! l’avrei magari fatta al posto di quella postata qualche giorno fa! Mi ispira il miele.. io lo adoro!!!! Tornerò presto e spesso a trovarti!!!! :-DDD ciaooo

  15. su good food di questo mese hanno pubblicato una ricetta simile come idea, loro hanno fatto una torta supermorbida come la tua con le ciliegie candite! mi piace di più la tua versione con il miele d’acacia, ma lo so che non faccio in tempo a usare le ciliegie fresche, me le mangio prima tutte a crudo!

  16. che meraviglia! splendido l’abbinamento con i fiori e che grande idea surgelarli!!!!! le ciliegie poi nella torta regala un sapore di altri tempi!!!

  17. Ma che bella questa tortina, quasi quasi vado a far razzia di fiori d’acacia e ciliegie dal mio vicino, che dici? 😉 Ciao ciao Ali

  18. Grazie, grazie e grazie per la tua ricettina piemontese che ho aggiunto al post di prossima uscita :-)))
    ps. mi lascio tentare da questa torta … sarà che ho un debole per ciliegie …
    Baci

  19. Ragazze… arrivo tardi ma arrivo…. a ringraziarvi tutteeeeeeeeee ma proprio tutteeeeeeeeee per la vostra gentilezza simpatia!!!

    Vi “struco” forte tutte…. siete sempre una fonte di sorrisi e gioia!:)

  20. RETTIFICO: non usate la spilla da balia per snocciolare le ciliege, è un ordine. schizza succo uvunque, non esce niente e con un coltellino si fa molto più veloce.
    comunque la torta è stata prodotta, che dire fredda è buona, tiepida è divina!
    bye bye fabri

  21. Pingback: Clafoutis di fragole e fiori d’acacia « Crumpets & co.

  22. Pingback: Frittelle di fiori d’acacia – Faux acacia fritters « Crumpets & co.

  23. Non mi sarebbe mai venuto in mente di mettere i fiori di acacia nel dolce! Bell’idea! Per far partecipare questa ricetta e le altre, dovresti mettere il banner del contest in ogni post altrimenti devo farle partecipare fuori concorso! Grazie!

  24. Pingback: Il nuovo contest: La cucina con i fiori | paneepomodoro

  25. Pingback: Frutta di stagione: La ciliegia | Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...