Braciole con pomodorini, olive e maggiorana

Quest’estate la spiaggia devo ancora vederla!!! …a parte essermi goduta un bel bagno nel stupendo mar Ionio, in quei pochi giorni passati a Taranto… qui in zona da me… non ci sono mai stata! …il mare che c’è qui vicino a Venezia non invita per niente… il tempo è poco, i turni di lavoro non aiutano… e per quel poco tempo che ho, non ho voglia di affrontare code in macchina per poi accalcarmi in mezzo alla gente (sarà che con il lavoro che faccio sto in mezzo a fin troppa gente tutto il giorno!!!)… così…quando c’è un pò di tranquillità e i giorni di riposo corrispondono a quelli della mia metà… prendiamo e andiamo a rifugiarci in montagna, nel Cadore… al fresco, immersi nella pace e nel verde, circordati da montagne mozzafiato! 🙂

…ci riposiamo e girovaghiamo… ed in uno di questi giri ho scoperto una libreria che vende tutti libri scontati… tra cui una buona serie di libri di cucina, inclusi delle vecchie edizioni dell’Athesia che non si trovano nemmeno più sul loro sito! 🙂 …adoro i libri di cucina di questa casa editrice alto atesina, quasi tutti incentrati sulla cucina delle dolomiti …non vi dico la gioia nel vedere alcuni titoli che da tempo cercavo!!! …e come potrete immaginare… non me li son fatta scappare! 🙂 …uno di questi libri è dedicato alla cucina con le erbe aromatiche, ne avevo fotocopiato alcune pagine anni fà, rubando la copia di una mia amica… non sapete che bello poterlo ora sfogliare per intero e studiarne le ricettine!

Una di queste mi ha subito colpito, cascava a fagiuolo per aiutarmi a far fuori delle braciole e dar loro un tocco ed un gusto diverso! …gli ingredienti c’eran tutti… e così eccola qui… solo leggermente modificata… ma in sostanza uguale! 🙂 …una maniera veloce e gustosa per cuocere ed insaporire delle braciole che di solito finivano semplicemente ai ferri! 🙂 … moooolto meglio così credetemi!!! 

  • 2 braciole di maiale
  • 15 pomodorini datterini (circa)
  • 1 manciata di olive nere
  • olio evo
  • 2 cipollotti freschi
  • la punta di cucchiaio di aglio in pasta
  • 1 manciata di maggiorana fresca
  • vino bianco

In una padella antiaderente scaldare due cucchiai d’olio evo, unirvi i cipollotti tritati finemente, farli appassire un attimo e poi mettervi le braciole. Scottarle bene su entrambi i lati e poi aggiungere un po’ di vino bianco, farlo sfumare, aggiungere l’aglio in pasta, i pomodorini lavati e tagliati a metà, la maggiorana anch’essa lavata ed asciugata e lasciar cuocere, girando le braciole di tanto in tanto. Quasi a fine cottura aggiungere le olive.

Annunci

45 thoughts on “Braciole con pomodorini, olive e maggiorana

  1. che bella ricetta fresca e mediterranea!!! amo tantissimo le erbe aromatiche, io ho un balcone microbico ma lo spazio per i miei vasetti l’ho ritagliato per forza!
    deve essere un libro fantastico…
    baci baci

  2. Un piatto molto invitante, e mi sembra anche semplice, perfetto per me che con la carne sono poco pratica e imbranata e di solito produco delle suole. Poi sono un’amante della maggiorana, faccio spesso una pizza patate e maggiorana che per me è il top.
    Complimenti come sempre per le foto, buona giornata!
    sara

  3. La bellezza di questo piatto sta stuzzicando anche la non carnivora sottoscritta. sarà quel ramettino di maggiorana che ci mette lo zampino ;)? Un bacione stella, buona giornata

    P.S. simpatica la scritta patriottica

  4. Ciao Terry,
    sui dolci spesso passo, ma questa ricettina mi invita molto 😉
    Un modo alternativo e fresco per gustare la carne anche d’estate!
    Un bacione,
    Alice

  5. Io vivendo a Roma ho Ostia o Fiumicino vicini… ma il mare .. uno schifo!!! e anche io farmi lunghe ed interminabili code per raggiungere il posto di mare.. o per parcheggiare.. per poi ritrovarmi su spiagge affollatissime dove oltre morire di caldo non puoi fare.. mi ha fatto passare la fantasia di andarci.. e l’unico mare visto quest’anno (per fortuna) è stato in quei 8 giorni in Grecia! Ottima questa braciola!!!! bacioni buona giornata 🙂

  6. braciole davvero deliziose e stuzzicanti tesoro!!adoro i piatti di carne cosi ben insaporiti e poi tu in questo sei una maestra!bacionisssssssimi,imma

  7. Sono d’accordo con l’affollamento estivo…anch’io non lo amo…mentre si mi affascinano queste bracioline.Pensa che anche qui in Argentina, paese della vacca, iniziano a mangiare i maiale…peccato che abbia prezzi da gioielleria, ma con questa ricetta ne vale la pena !! Baci

  8. Farei lo stesso anch’io..rifuggo le orde di eprsone.per me relax significa anche tranquillità!Il cadore dev’essere bellissimo poi!
    le braciole hanno tutto quello che può piacere al fidanza..da riproporre assolutamente al ritornod alle vacanze
    Ora te struco!
    baci

  9. Ciao Terry!La caminata in montagnia non e per niente male.Sono contenta che hai trovato libro dei tue sogni e grazie per altra dei tue sane ricettine!Buonisiima!Romana

  10. Pingback: Braciole con pomodorini, olive e maggiorana

  11. un’ottima soluzione per rendere un po’ più morbide e meno asciutte le bracioline, devono essere davvero buone!
    e cmq… i libri di cucina non sono mai abbastanza! 😉
    ale

  12. Questa ricetta è buonissima! anche se sul mio blog metto solo ricette dolci mi piacciono tantissimo i piatti salati, soprattutto la carne, i formaggi…e un buon vino rosso:).Non vedo l’ora di prepararle(le bracioline).

  13. segnata ! sai che la carne deve essere un pò arricchita altrimenti non la mangio ? questa è la ricetta che fa per me. Un bacione e grazie

  14. Terry saranno pure ricette delle Dolomiti,ma io ritrovo anche tutti i profumi del sud..è una braciola,che ci unisce in un’unica bontà!!!Magari trovassi anch’io una libreria così,ci passerei le giornate,non sai quanto mi rilassa…Un bacio grande..e un urrà alla braciola!

  15. ciao!!! beh ma complimenti hai un blog molto bello!! mi piace proprio, le ricette sono veramente interessanti!!!!! forse lo smoothie con i cetrioli lemon era molto più gustoso.. io però me li sono mangiati così, come melone 🙂
    ciao Giulia

  16. C’è tutto nelle tue braciole, il sapore il colore e sicuramente il profumo. Una bella variante rispetto alla carne semplicemente alla griglia.

    ciao Rosalba

  17. Sai che anch’io quest’anno non sono ancora andata al mare? e nemmeno ci andrò…per gli stessi motivi tuoi. In effetti abitiamo vicine! Qualche tempo fa ho conosciuto una persone che mi ha detto di essere un tuo amico! Piccolo il mondo vero?
    Comunque, devo dire che ti invidio un pò i libri sulla cucina delle Dolomiti che piace tanto anche a me!
    Questa ricetta di oggi in effetti mi ispira molto….La voglio provare……
    Ti abbraccio carissima e a presto

  18. ciao terry carissima!!!!!
    ogni tanto rispunto pure io!
    a breve tornerò su questi schermi 🙂
    intanto… i soliti complimenti non te li leva nessuno!
    un abraccio

    b

  19. Ciao,congratulazioni per il tuo nuovo acquisto,non sai quanto mi piaccia andare in giro a cercar libri di cucina.
    Le braciole mi sembrano proprio squisite ed anche facili da farsi,il che non guasta!
    Bacioni!

  20. Ciao Terry ! ma che profumo deve avere questo tuo piatto ! un secondo veloce e gustosissimo ! Complimenti ! E se fai i mustaccioli fammi sapere !!!!! Un abbraccio

  21. Pingback: Marmellata di prugne e cedrina « Crumpets & co.

  22. Pingback: Marmellata di prugne e cedrina

  23. Pingback: Infiliamo qualche libro nello scaffale della biblioteca dello Starbooks! « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...