Pomodori verdi fritti

Alzi la mano chi non ha subito pensato al famoso film e libro “Pomodori verdi fritti”?! …credo che anche se non si sia letto il libro o visto il film, questo titolo sia famoso a molti! …e per chi l’ha visto credo che, come per me, questo film sia rimasto nel cuore!🙂 …ed a chi non l’ha fatto, consiglio vivamente di leggerne anche il libro che è ancor più avvincente e toccante… saprà strapparvi sia sorrisi che lacrime (preparatevi i kleenex accanto!!!).

Insomma era una vita che io volevo provarli sti famosi pomodori verdi fritti… l’unica difficoltà stava nel trovare la materia prima…i pomodori verdi… appunto!!!! …poi quando meno ci penso …capita che butto l’occhio dal fruttivendolo vicino a casa… e zac…eccoli lì a farmi l’occhiolino, belli verdi e luccicanti! …non ho esitato un secondo, li ho subito presi affettati ed ovviamente …FRITTI!🙂

Che buooooniiiii!!! …sono subito andata a scovare nel mio archivio la ricettina che avevo salvato tempo fà… una ricettina tipica degli stati del sud degli USA (il film infatti era ambientato in Georgia) che prevede l’uso di altri ingredienti comuni nella cucina di questi stati, ovvero la farina di mais, il latticello (famoso con questi è il cornbread) …e la miscela di spezie “creole” (creole seasoning) composta da cipolla e aglio in polvere, origano, pepe, timo, peperoncino e paprika. Per fortuna non mi mancava nulla… così nel giro di poco, il tempo di panare e friggere mi son gustata con soddisfazione questo piatto, tanto “agognato” e finalmente arrivato! …posso di dire per certo che ne è valsa l’attesa!😉

Tra l’altro, mentre preparavo i pomodori, m’è venuto in mente subito il contest di Sara – Cook and the City .Ricette da Oscar, dove l’idea è quella appunto di presentare dei piatti d’ispirazione cinematografica! …al momento ho pensato “ma nooo… troppo scontati sti pomodori verdi fritti”…pensi ad un film e pensi al cibo mi sa che è uno dei primi titoli che salta in testa.. ma poi mi son detta…. “beh perchè no?!…scontati o meno…son davvero buoni!!!” …così eccoli qui a partecipare anche loro a questo bellissimo contest!😉

FRIED GREEN TOMATOES

  • 4 pomodori verdi
  • pangrattato
  • farina da polenta gialla
  • sale
  • pepe
  • miscela di erbe “creola” (Creole seasoning composto da: cipolla e aglio in polvere, origino, timo, pepe, peperoncino e paprika)
  • 1 uovo grande
  • latticello
  • olio per la frittura

Darvi le quantità giuste non saprei quantificarle, ho riempito bene un piatto fondo con pangrattato e farina da polenta (più farina che pangrattato) alle quali ho unito e miscelato, il creole seasoning, sale e pepe.

In un altro piatto ho sbattuto l’uovo con un po’ di latticello (sarà stato più o meno mezzo bicchere).

Tagliati i pomodori verdi a fette spesse all’incirca mezzo cm, li ho passati prima nel mix di uovo e poi in quello da polenta. Una volta pronti li ho fritti in abbondante olio, rigirandoli fino a doratura. Scolati li ho adagiati su della carta per fritti e poi serviti caldi.

… e come potete vedere dalla foto… addentati subito!!!🙂

Questa ricetta si unisce alla tappa USA dell’Abbecedario Culinario Mondiale arrivato ormai alla lettera M di MInneapolis.

Dal 15/06/15 al 05/07/15 saremo ospiti di Simona – Briciole nostra meravigliosa ambasciatrice per questa tappa! 🙂

88972-logo

38 thoughts on “Pomodori verdi fritti

  1. Splendidi! Io sti pomodori non riesco a trovarli… (forse non mi impegno abbastanza per evitare di friggere…) ma ce li ho nella mente da sempre!

    Un abbraccio Terry!🙂

  2. Ecco cosa avevo sbagliato!Anni fa su di un sito americano c’era scritto di passarli nello zucchero e io stupida che l’ho anche fatto!!Non so perchè l’avessero scritto fatto sta che erano immangiabili ^-^ Mi hai messo voglia di rifarli!!(senza zucchero nè!!)

  3. Non sono mica originale, però anche io ho pensato subito al film. Mi piace troppo. Anche sti pomodori. E poi non sono bellissimi? Come se fosse del colore dell’abito degli elfi. Ecco, qui partono fichi e fischietti… che ci posso fare che mi piace cosi taaanto il Natale da vederlo dappertutto. Un bacione^^

  4. Mi fanno sempre un po’ effetto i pomodori così verdi ma poi sono talmente buoni😀 E’ da un secolo che non li mangio. Quasi quasi ci faccio un pensierino per il week end😉 Baciotti gioia, buona serata

  5. io avevo letto il libro…afffondata dentro…e poi visto il film…da allora assolutamente curiosa di provare i pomodori verdi fritti….grazie per la ricettina!🙂

  6. Ho visto due volte il film…e se lo ripropongono un’altra volta me lo riguardo con piacere…e ho provato a preparare la ricetta che si trova in fondo al libro ma senza tanto successo..
    Riprovo ora con la tua ricetta le foto parlano da sole!

  7. Che meraviglia. Anch’io mi sono sempre chiesta che sapore hanno…
    E me lo chiedo ancora ovviamente. Chissà che non li trovi anch’io prima o poi.
    Bravissima, davvero irresistibili anche solo in foto. Figuriamoci live!
    Un bacione

  8. Sono assolutamente d’accordo: difficilissimi da trovare ( infatti io li ho fatto con i pomodori verdi si ma perchè non ancora del tutto maturi😦
    Probabilmente non è la stessa cosa ma insomma volevo provare questa ricetta.Il libroo è davvero un bello!Bravissima Terry!

  9. Mi hai fatto subito tornare indietro alla mia adolescenza, quando quel film era un mito per me( e pure Chris O’ Donnell!!!!)Ora sei tu mitica che fai un revival coi fiocchi!Se dovessi trovarli..li copierei!
    Un abcione tesoro!

  10. a chi lo dici terry ho amato questo film e ogni colta che lo danno in tv lo rivedo sempre con piacere perche è bellisismo pieno di sentimento e di storia di vita vera e questi pomodori….o mamma ma quanto devono essere saporiti e sfiziosi!!!!bacioni tvb imma

  11. Nella prossima serata del fritto magari li faccio =) il film è delizioso e adoro tutti i libri di Fanny, sono carini, sono dolci, soffici ecco. Sanno di cose buone, secondo me le piacerebbe il tuo blog =)

  12. Cara Terry, appena ho letto “pomodori fritti”, ho pensato al film.
    Bellissimo.
    Buonissimi i pomodori. Hanno un aspetto molto allettante.
    Stavolta la maghetta potrei essere io…

    Baci Giovanna

  13. ho fatto vedere quel film a mia figlia non appena ha avuto l’età per capirlo, e ce lo rivediamo senza mai stufarci… i pomodori? fatti fin dalla prima volta che l’ho visto, non ho resistito! sono spettacolari!

  14. Oddio terry, che cosa non è l’ultima fotografia…
    Questa ricetta *original 100%* me la salvo, ho anche imparato che al mondo esiste la miscela creola… cosa posso chiedere di più?!?
    Grazie cara,

    wenny

  15. non ho mai usato il pane, mentre li spolvero con un mix di sale e zucchero prima di servirli, in effetti… E il latticello è un’ottima variante.
    Credo proprio che ogni casalinga americana abbia una sua ricetta di fried tomatoes, come succede da noi per il ragù!

  16. Credo sia uno dei film più belli che abbbia mai visto, per quei tempi molto audace, a volte vorrei anch’io “bollire qualche maiale”😉
    Credo che potrei mangiarne un campo intero d quei pomodori, ottima idea🙂

  17. Pingback: Fried Green Tomatoes! | Food Blogger Mania

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...