Quiche con asparagi, brie e wurstel

Siamo alle solite… cosucce varie da smaltire tra frigo e freezer … e così vai con una torta salata che raccoglie sempre tutto!🙂 …e anche se mancava la pasta sfoglia in frigo… non mi sono allarmata, come fatto altre volte …mi son fatta la brisée da me! …infondo fare un brisée in casa porta via davvero poco tempo e devo dire che da molto più gusto alle torte salate!🙂

Il tocco del wurstel e della dolce metà che ama sempre mettere il tocco di “ciccin”!😉 ..devo dire che quando son buoni e di qualità dan gusto e sapore ai piatti, come in questo caso!🙂

– per la brisée:

  • 110 gr di farina 00
  • 100 gr di farina integrale
  • 100 gr di burro
  • 1 cucchiaino scarso di sale
  • latte freddo qb (circa 4 cucchiai)

– per la farcia:

  • asparagi verdi
  • 2 uova
  • un goccio di latte
  • sale e pepe
  • 120 gr di brie
  • 4 wurstel di puro suino piccoli

Preparare la pasta brisé unendo le 2 farine in una ciotola con il sale, aggiungere il burro freddo tagliato a tocchetti ed iniziare a lavorare l’impasto con le mani, l’impasto deve essere sbricioloso, aggiungere il latte freddo a cucchiai regolandosi, fino a che l’impasto non risulti ben amalgamato e liscio.

Formare una palla, ricoprire di pellicola e lasciare riposare in frigo un’oretta.

Nel frattempo lessare gli asparagi già puliti e privati della parte finale più legnosa e filamentosa. Una volta scolati e freddi, tagliare la parte del gambo a tocchetti lasciando le punte per la decorazione. Regolatevi in base al raggio del vostro stampo.

Sbattere le uova in una ciotola, aggiungere un goccio di latte, sale e pepe qb.
Stendere la pasta brisé su una spianatoia infarinata e ricoprire lo stampo da quiche.
Disporre sul fondo i tocchetti di asparagi, il brie a pezzettoni e i wurstel tagliati a rondelle, versarvi sopra il mix di uova e infine decorare con le punte di asparagi a raggiera.

Infornare in forno caldo a 200° per 40 minuti circa o finché la farcia sia ben rappresa e la crosta della quiche dorata.

****************************

Non solo in cucina: Dell’asparago ne esistono varie specie, dal più comune Asparagus officinalis all’Asparagus acutifolius conosciuto come asparago selvatico o asparagina. Queste varie specie sono comunque accomunate dalle stesse virtù terapeutiche. L’asparago infatti è ricco di vitamine A, C, gruppo B, sali minerali, asparagina ed ha proprietà diuretiche, depurative, lassative e remineralizzanti, fluidifica il sangue e svolge un’azione drenante a livello renale. Essendo la sua azione abbastanza forte, l’uso eccessivo è controindicato a chi ha patologie ai reni o soffre di gotta.

La tisana di radice di asparago, con le stesse proprietà dell’ortaggio e reperibile presso le erboristerie, è un valido aiuto in caso di diete dimagranti per la sua ottima azione, drenante e depurativa.

****************************

… e visto che questa ricetta contiene questi deliziosi “frutti” della primavera ormai alle porte… faccio partecipare questa ricetta alla raccolta settimanale Weekend Herb Blogging giunta alla 275 settimana… per chi non la conoscesse già WHB è la raccolta settimanale di ricette a base di erbe, frutta, verdure, ortaggi, cereali, etc… L’idea l’ha avuta e l’ha fatta crescere un po’ di anni fà Kalyn, del blog Kalyn’s Kitchen... ora è seguita da Haalo diCook (almost) anything at least once…  per la versione inglese e da qualche settimana da Brii nella sua versione italiana. Ogni settimana poi un blog a turno, ospita il “raccolto” settimanale… e questa settimana tocca alla mia  amica Libera ...vai vecia con questa tua prima volta!😉


37 thoughts on “Quiche con asparagi, brie e wurstel

  1. che bella! ma lo sai he le tue torte salate sono sempre meravigliose? anche come le decori e le presenti! questa non fà eccezione! bacii

  2. Ciao, bellissima e molto primaverile questa quiche! Gli asparagi con il brie dobbiamo ancora provarli e la tua torta ci sembra un’ottimo inizio, e poi con tutte le proprietà benefiche di cui sono ricchi…ben vengano!
    baci baci

  3. Che foto meravigliose…quella della fetta poi buca lo schermo!
    Sembra dire…mangiami…
    Questo accostamento di sapori mi incuriosisce davvero parecchio, mi sa che la provo!
    Buonissima serata

  4. Premetto che anch’io preferisco di molto la pasta brisèe alla pasta sfoglia, sia per una questione di gusti, sia per il fatto che la prima posso prepararla da me! (non ci penso neanche a preparare la sfoglia in casa.. con tutte quelle pieghe sicuramente mi perdo)
    Volevo farti i complimenti per questa torta salata, sia per la scelta degli ingredienti, sia per come l’hai assemblata: che dire a me mette allegria! ^__^
    baci
    terry

  5. Pingback: Quiche con asparagi, brie e wurstel

  6. Eccomi di corsa arrivo a godermi lo spettacolo…grazie, ci tenevo e ci contavo ma….e tu? Che ne diresti di “ospitare” prima o poi?😉
    Grazie, grazie, grazie..e son felice per il lavoro, baseto..

  7. una torta salata fatta con maestria come questa amica mia è davvero irresistibile e poi visto le giornate cosi tristi mette anche tanta allegria per i suoi colori cosi primaverili!!!baciotti grandi!!

  8. terry, hai lasciato un commento al mio post sul sale…è divino, non so come ringraziarti. In quelle parole mi hai restituito tante idee, tanta voglia, mi hai trasferito una parte di conoscenza che una volta era più immediata nella mia vita, mentre ora è offuscata dalla praticità delle cose e delle giornate. Ti ringrazio di cuore, sei una donna eccezionale, dalla quale si può davvero trarre esempio e spunto! baci!!!

  9. Ma quanto può essere buona la tua quiche!!!! Io ne ho fatta una proprio ieri sera…Interessante la pasta brisée senza burro nè olio!!!! nella mia versione c’è l’olio… un bacione e buon w.e.🙂

  10. Ciao Claudia devo ringraziarti per avermi fato notare la cosa… mia svista… il burro c’era ed ora l’ho aggiunto!🙂
    grazieeee!

    e un grazie a tutte voi che passate di qui…vi abbraccio tutte!

  11. Wow Terry che visione paradisiaca!!!
    Anch’io voglio partecipare perchè….SONO TORNMAAATAAAA!!!!!
    Dopo passo da Libera e leggo bene tutto. Bacioooooo

  12. Bella è bella ma son sicura che la bontà supera la bellezza, ci sono i classici ingredienti che io adoro e poi le torte salate mi fanno impazzire!! Ciao Kri

  13. …orginale questa idea della raccolta settimanale, non la conoscevo!!…questa torta salata sembra un sole di primavera😀 bellissimi gli asparagi disposti a quel modo…e la brisèe semi integrale wowowowowww🙂 una fetta a me!😀 abbraccione!

  14. Pingback: WHB # 275 La raccolta.. « Accantoalcamino's Blog

  15. Eccomi per ringraziarti, per dirti che ho pubblicato la miniraccolta e per augurarti: Buona Primavera..ed ora..tutti fuori nei campi!! Grazie ancora.

  16. Allora, la ricetta la salvo subito, ma la raccolta…non mi riesce seguire quelle settimanali…troppa ansia!
    Baci
    Claudia

    p.s. Mi sto riguardando la foto e gli ingredienti…è proprio da leccarsi i baffi…

  17. Pingback: Orecchiette di grano arso con asparagi e stracciatella – Toasted wheat orecchiette with asparagus and stracciatella cheese | Crumpets & co.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...