Marmellata di fragole e timo limone

Innanzitutto un buongiorno a tutti ed un augurio tardivo che tutti voi abbiate passato una felice Pasqua e pasquetta… io li ho passati lavorando… e forse è meglio così che così si evitan le abbuffate!😉 (cerchiamo di vedere il lato positivo no?!)

Oggi vi lascio una ricettina tutta di stagione, visto che ormai le fragole abbondano e son davvero gustose (e italiane!) …anche le mie in terrazza stan crescendo bene… ma prima di aver un raccolto da marmellata mi sa che ce ne vuole… per questo molto meglio passar al mercato quasi in chiusura e accaparrarsi una cassettina di fragole ad un prezzo stracciato!😉

Con tutte ste fragole c’ho fatto due cosette golose… ed una di queste è questa marmellata, che ho invasato in parte in versione classica, in parte aromatizzandola con il profumatissimo timo limone che cresce in terrazza! :)… un’abbinamento delizioso davvero, rende la marmellata aromatica e fresca nonostante la dolcezza!

Per questa marmellata ho poi usato per la prima volta uno zucchero speciale trovato al super contenente già della pectina, essendo le fragole molto ricche d’acqua ho pensato di provarlo e mi son trovato bene, ha ridotto i tempo di cottura lasciando spazio alle fragole di far valere il loro gusto e dolcezza naturale, senza stracuocerle con una lunga cottura!🙂

  • 1,1 kilo circa di fragole
  • 500 gr di zucchero con pectina
  • qualche rametto di timo limone

Lavare le fragole, pulirle e tagliarle a tocchetti, metterle in una casseruola insieme allo zucchero ed iniziare a cuocerle, mescolando bene. Quando le fragole inizieranno a spappolarsi, toglierle da fuoco e frullarle con un frullatore ad immersione (io le ho frullate grossolanamente cercando di lasciare qualche pezzetto comunque). Rimettere il tutto sul fuoco, riportare a bollore e schiumare se necessario. Una volta raggiunta la giusta consistenza ho prima invasato una metà circa della marmellata così com’era, ancora bollente, in vasetti sterilizzati, chiudendoli e capovolgendoli subito. L’altra metà l’ho subito aromatizzata con del timo limone, ho sgranato le foglioline di una manciata di rametti (regolatevi voi i base al vostro gusto e quantità di marmellata) e le ho aggiunte alla marmellata, ho fatto sobbollire qualche minuto ed ho poi invasato così la restante marmellata ancora bollente, sempre nei vasetti sterilizzati, chiudendoli e capovolgendoli subito.

**************************

Non solo in cucina: Anche se già l’avevo presentato in precedenza vi lascio di nuovo le favolose proprietà del timo.🙂

Il timo (Thymus vulgaris) è una delle piante aromatiche più conosciute ed usate in ambito culinario. Ma il timo è anche una meravigliosa pianta officinale, utilissima anche per curare il nostro corpo oltre che ad insaporire i nostri piatti.

Il timo contiene olio essenziale, uno dei più potenti come battericida, subito dopo l’olio essenziale di origano. Grazie ai suoi contenuti, il timo ha proprietà antibatteriche appunto, antisettiche, antimicotiche,  antimicrobiche, balsamiche, calmanti per la tosse, antinfluenzali… quindi molto utili per curare l’apparato respiratorio. Come possiamo utilizzare al meglio queste sue innumeravoli proprietà? … se usiamo l’olio essenziale vi raccomando di usarlo solo per uso esterno, poichè molto potente, si possono aggiungere 1 – 2 gocce di olio ad una crema base (possibilmente naturale) e fare dei massaggi sul petto (fin su sul collo) o sulla schiena, per un effetto antinfluenzale e per calmare i sintomi di tosse e mal di gola! Possiamo altrimenti farci una semplice ma ottima tisana, sia con la pianta fresca che secca, lasciando in infusione 2 cucchiaini della pianta per circa 15 minuti. Coprite la tazza per non far volatilizzare i prezisi oli essenziali. Per le sue proprietà disinfettanti e antibatteriche la tisana può anche aiutare in caso di infezioni intestinali.

– Per le proprietà ed usi cosmetici della fragola vi rimando QUI!🙂
****************************
Con questa ricettina aromatica …grazie al timo limone, partecipo al contest di Pippi“Cucinando con le erbe aromatiche” …chissà che raccolta di ricettine profumatissime ne verrà fuori! se volete partecipare c’è tempo fino al 7 maggio.

39 thoughts on “Marmellata di fragole e timo limone

  1. Pingback: Marmellata di fragole e timo limone

  2. La tua fragolina “work in progress” mi ha fatto tanta tenerezza…i piccoli miracoli della natura😉
    Voglio vedere se trovo questo zucchero con pectina, cosi’ sarebbe tutto piu’ facile ^__^

  3. uffa!!! ho appena fatto 10 vasetti di marmellata di fragole aromatizzata però con la vaniglia… se sapevo… io adoro il timo limone. Segno per il prossimo anno
    Un abbraccio

  4. Ce l’ho Terry ce l’ho ^_^ scusa l’entusiasmo ma come sai il mio pollice proprio verde non è, ma il timo limone che ho comprato resiste sul mio balcone da un paio di settimane (per me quasi record) e ne vado molto fiera ;D tra l’altro lo metto ovunque ^_*
    Bacioni

      • Ciao Rosanna, grazie della visita innanzitutto….intanto ti rispondo io…non so di che zona tu sia… ma io l’ho trovato in un vivaio ben fornito in zona a Mestre…io sto in terraferma a Venezia!
        Chissà che Sonia legga …. se no prova a passare da lei nel suo blog🙂
        baci!

  5. …ecco, invece io il timo limone non ce l’ho…ma la tua marmellata dev’essere favolosa, quindi ci farò un pensieruccio…
    Un abbraccio e…belle foto, mi vien voglia di intingerci il dito, slurp!!!!!!!

  6. ho avuto la fortuna di trovare una piantina di timo limone dopo averla a lungo cercata, vorrei provare a seguire la tua ricetta, ha un aspetto delizioso, brava Terry, un abbraccio…

  7. che buona questa mermellata di fragole! Purtroppo il mio timo limone è morto….mi sa che devo proprio venire a mangiarla a casa tua😉
    Un bacione

  8. Prima mi ha colpito il colore della tua marmellata, e poi immaginando il profumo del timo, mi sono innamorata. Sarebbe un vero piacere spalmarla sul pane fresco a colazione

  9. Vado subito alla ricerca di questo timo limone!!
    Domandina:che marca è questo zucchero con la pectina che a me non riesce proprio di trovarlo??
    Baci e bravissima come sempre.
    Rita

  10. Terry… ho fatto una mezza indigestione di fragole poco tempo fa… e adesso le guardo, mi fanno una gola bestiale ma se le mangio dopo poco mi viene nausea… mi sa che l’ho combinata grossa questa volta… :*(((

    Però questa marmellatina m’intriga assai… e anche le nostre fragoline appese, stanno venendo su bene in giardino ^____^

    Un baciottone e ricambio gli Auguri!

  11. Pingback: Strawberry curd « Crumpets & co.

  12. Pingback: Crumble di fragole e mandorle – Strawberry and almond crumble | Crumpets & co.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...