Riso con “cucuzza”, pomodori secchi e feta

Ne ho scoperta un’altra!!!… un’altra verdura nuova… a me sconosciuta ma che son sicura molte di voi che abitano al sud, soprattutto in Sicilia, conosceranno molto bene… sto parlando della “cucuzza” …come viene chiamata in loco! 🙂

Di cosa si tratta nello specifico?!… beh si tratta di una cucurbitacea, cugina delle zucchine e delle zucche, e che viene infatti chiamata anche zucchina lagenaria o zucca serpente o zucca a clava! …chiamiamola come vogliamo… fatto sta che è buona ed è stato un piacere scoprirla! …ho scoperto anche che si consumano anche le giovani foglie della pianta e che sono i famosi “tenerumi” che ho letto a volte in giro per i blog. Io per il momento però ho trovato solo la cucuzza e con questa c’ho fatto questo riso davvero gustoso e saporito.

Una volta portata a casa ho subito googlato 😉 …per scoprire qualche ricettina… ed ovviamente ne ho trovate molte, ma son rimasta colpita da questi spaghetti che avevano cucinato le Cooking Sistersmi intrigava il tocco dei pomodori secchi, il profumo del basilico …solo che volevo un piatto da potermi anche portare al lavoro… quindi alla fine dall’idea originale delle Cooking sisters ho estrapolato questo riso, usando del buonissimo basmati integrale ed aggiungendo ai pomodori e basilico pure il tocco sapido della feta greca. Devo dire un abbinamento di sapori e aromi davvero gustoso! … un primo approccio con la cucuzza davvero riuscito! 🙂

  • 150 gr di riso basmati integrale
  • 1 cucuzza
  • 5-6 pomodori secchi
  • 100 gr di feta
  • olio evo
  • 1 scalogno
  • 5-6 foglie di basilico fresco

Pulire la cucuzza lavandola e pelandola leggermente con un pelapatate. Mettere a cuocere il riso in abbondante acqua salata. Nel frattempo scaldare in una padella due cucchiai d’olio, stufare per qualche minuto lo scalogno tritato, unire la cucuzza tagliata a tocchetti, farla saltare qualche minuto, dopodiché coprire a filo con acqua calda o brodo vegetale. Quasi a fine cottura unire i pomodori secchi tagliati a striscioline e il basilico tritato. Una volta cotto il riso, scolarlo unirlo alla cucuzza, aggiungere la feta a tocchetti, mescolare bene e servire. Ottimo sia tiepido che freddo!

***************************
Non solo in cucina: visto che la cucuzza è una varietà di zucchina, vi lascio qui qualche nota al riguardo.

La zucchina (Cucurbita pepo) è un ortaggio ottimo per l’estate e sopratutto per chi è dieta. É infatti ricchissimo di acqua, privo di grassi, con pochissime calorie (11kcal per 100gr) contiene vitamine A, B1, B2, C, PP e vari sali minerali (potassio, ferro fosforo, calcio). Ha proprietà antinfiammatorie, diuretiche, rinfrescanti, stimola le funzioni intestinali e quindi leggermente lassativa.

***************************

E la cucuzza è la mia protagonista del WHB#286 …la raccolta settimanale di ricette a base di erbe, frutta, verdure, ortaggi, cereali, etc… L’idea l’ha avuta e l’ha fatta crescere un po’ di anni fà Kalyn, del blog Kalyn’s Kitchen... ora è seguita da Haalo di Cook (almost) anything at least once…  per la versione inglese e da qualche settimana da Brii nella sua versione italiana. Ogni settimana un blogger a turno ospita “il raccolto” settimanale, settimana scorsa ero io (vedi il raccolto settimanale pubblicato ieri) e invece questa settimana la nostre ospite è Marta del Blog Viaggiare è un po’ come mangiare!..buon raccolto Marta! 😉
Annunci

26 thoughts on “Riso con “cucuzza”, pomodori secchi e feta

  1. O mamma Terry quella cucuzza è uno spettacolo:D mai vista prima ma del resto il tuo blog è fonte di conocenza continua per me!!Cmq il modo con il quale l’hai preparata lo trovo perfetto del resto è una cugina delle zucchine quindi ci sta benissimo con io pomodori secchi e poi il tocco in piu della feta lo trovo perfetto!!Baci,Imma

  2. Che buone le cucuzze! Io le ho scoperte ovviamente in sicilia, insieme ai tenerumi con cui ho fatto una pasta stupenda di cui ricordo ancora il sapore! Non so dove tu le abbia trovate, ma degan le tiene sempre e se chiedi a fabio, che è siciliano, ti procura anche i tenerumi,,quando è stagione!
    Un abbraccio

  3. Imma cara, son felice tu condivida il mio entusiasmo nel scoprire queste verdure nuove! 🙂 un abbraccio tesoro caro!

    Agnese… ciccia… questa prima l’ho trovata al mercato a Mestre ma poi le ho ricomprate da Degan e Fabio mi ha detto vengon da casa sua… e prossima volta gli chiedo dei tenerumi! baciii streghetta!

    Satori, piacere della visita!!! …devi sperimentare sì!!!…cmq grazie a voi per avermi ispirato! 🙂

    un bacione a tutteeeee!

  4. Mamma mia, quella cucuzza fa quasi impressione :D! Ne ho viste dalla mia madrina ma mai così!!! L’abbinamento di questo risotto mi ispira un botto, specie con il basmati. Baiotti tesoro, buona serata

  5. Pingback: Riso con “cucuzza”, pomodori secchi e feta

  6. Buona la cucuzza! Conservo il ricordo del piatto che preparava mia nonna paterna che è siciliana. Potessi trovarla anche io dal fruttivendolo…..
    Ciao,
    Sissa

  7. Devo tornare dal frutarolo siculo di mia mamma..pure i tenerumi mi procurava!!!Beh, un riso così addobbato è musica per le mie papille!!!!

  8. ciao, questa variante della zucchina la conosco. Qualche primavera fa un signore mi regalò delle piantine e mi erano venute delle zucchine belle snelle e lunghissime… infatti lui se ricordo bene, è siciliano… cmq è da molto che non le vedo in giro, ma il signore si!!! proverò a chiedergli qualche “frutto”

  9. Pingback: > raccolta WHB 286 | Giornale Blog

  10. Sai Terrybbbbbiiiillle che ho trovato una bancarella al mercato che vende prodotti siciliani autoprodotti ed ho comperato la “cucuzza”..quando ello l’ha vista ha detto: cos’è ‘sta roba? Non me la darai mica da mangiare vero? 😦
    L’ho mangiata io zitta, zitta……e mi è piaciuta moltissimo….ma quanto è bella?

  11. Wow, la cucuzza!!! Erano anni che non ne vedevo una! Mi ricorda tanto l’infanzia 🙂
    E anche la ricetta in verità sembra ottima, quando torno giù dovrò provarla!

  12. Pingback: Crumble di cucuzza e carote con provolone e sesamo « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...