Filone al farro con semi e germe di grano

Certo che era proprio da un bel po’ che non postavo un lievitato!!!… forse anche perché il tempo che ho per seguirli scarseggia?!… comunque sia… oggi vi propongo questo ottimo pane… sano e gustoso, ricco di sani semini e altrettanto sano e utile germe di grano!

Ho impastato questo filone grazie all’aiuto della (santa subito) macchina del pane …comoda per impastare sia per chi non ha molto tempo (come me) o per chi non ha una planetaria (sempre come me!!!). Una volta lievitato l’ho poi ripreso io e l’ho lasciato rilievitare e cuocere nel forno normale.

Che profumino per la casa quando si fa il pane… mi ricorda che dovrei farlo ben più spesso! 🙂

  • 350 ml di acqua
  • 3 cucchiai d’olio evo
  • 1 cucchiaio di malto d’orzo
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • 300 gr di farina integrale di farro
  • 200 gr di farina manitoba
  • 60 gr di germe di grano
  • 1 bustina di lievito secco
  • 100 gr di semi vari tra zucca, sesamo e girasole (più o meno in parti uguali)

Nel contenitore della MDP ho messo l’acqua, l’olio, in un angolo il sale e nell’altro il malto. Ho poi versato sopra il mix di farine e germe di grano e sopra a tutto, ho fatto un buchino al centro e messo il lievito secco. Ho avviato il programma solo impasto ed ho aggiunto i semini vari al beep. Una volta che l’impasto era lievitato, raddoppiando il suo volume l’ho ripreso, l’ho lavorato brevemente su una spianatoia infarinata e l’ho diviso in quattro pagnotte che ho poi messo una unita all’altra all’interno di uno stampo da plumcake. Ho lasciato rilievitare il tutto per circa 40 minuti all’interno del forno spento (ma tiepido) ed ho poi cotto il pane a 200° per circa mezz’ora mettendo nel fondo del forno una ciotola d’acqua per mantenere l’umidità.

Questa foto è per Reb …e per i nostri ricordi d’infanzia con Sarah Kay! 🙂

*****************************

Non solo in cucina: Il farro è un cereale della stesso genere botanico del frumento, il Triticum.
Ne esistono tre tipi il Triticum monococcum, detto anche farro piccolo, farro monococco o farragine il quale è il farro di più antica coltivazione, il Triticum dicoccum ovvero il farro propriamente detto ed il Triticum spelta o farro maggiore o semplicemente spelta.
Le origini del farro sono antichissime, risalgono a più di 5000 anni fa, è stato il cereale più importante dell’antico Egitto e i romani ne facevano largo uso, tanto da esserci anche un rituale matrimoniale un cui la sposa preparava e condivideva con lo sposo un dolce o un pane fatto con il farro.
Le sue lontane origini ed il suo uso ci fan capire come fin d’allora il farro fosse conosciuto ed apprezzato per i suoi benifici. Ricco di fibre (soprattutto se si usa quello decorticato o la farina integrale) ma non solo, il farro contiene anche diversi sali minerali (calcio, magnesio, ferro, potassio, fosforo, selenio e molti altri), vitamine (A, C, E e gruppo B), proteine, acido fitico (dall’azione antiossidante) ed ha proprietà lassative, emollienti (per l’intestino), antianemiche, rinfrescanti, demineralizzanti, antiossidanti e ricostituenti.
Oltre a ciò è da tener conto che è anche il cereale con minor apporto calorico (335 kcal per 100 gr) e quindi un ottimo alimento in caso di diete ipocaloriche.

Annunci

14 thoughts on “Filone al farro con semi e germe di grano

  1. Ciao! caspita come ti è venuto perfetto! con i cereali e i semini è il tipo che preferiamo! oltre ad essere sano, si presta per particolari abbinamenti ed è davvero buonissimo!
    baci baci

  2. Sì sì siiiiiiiiiiiiiì 😀 Farina di farro e tanti bei semini, mi piace un sacco questo pane rustico. E il germe di grano oltre ad arricchirlo nutrizionalmente lo rende ancora più saporito. Bacioni bella, buona settimana 🙂

  3. Pingback: Filone al farro con semi e germe di grano

  4. Mi ricordo uno delle prime pagnotte che avevi postato fatto con la macchina del pane…direi che ora sei una panettiera esperta…spettacolare questa pagnotta:))) Copio la frase di sopra; W la macchina del pane:) !!

  5. Io o trovato come alleata nel periodo di forno spento la macchina del pane che giaceva dimenticata in cantina dai miei…spero di provare al più presto!!!!
    quanto mi piace il farro…

  6. ehehe! anch’io ho abbandonato il pane e i lievitati in genere per mancanza di tempo, anke se continuo a rinfrescare la mia pm! ottimo pane cara, i semi di girasole nell’impasto sn deliziosi!

  7. il pane ai cereali mi fa impazzire. Quando inizio a mangiarlo non smetto più. La crosticina croccante, la morbidezza dell’interno, la croccantezza umida dei cereali (pollice alzato per il farro, il mio preferito :). Che bontà inauditaaaa!!! un bacio terry!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...