Due idee per i peperoni verdi…

Ultimamente grazie alla cassetta di bioexpress mi son ritrovata con una montagna di peperoni verdi da cucinare. Non sono quadrati come quelli classici, ma conici… a punta, non credo però siano i friggitelli perché quelli son decisamente più piccoli di quelli che avevo io! …comunque per consumarli, oltre a ricette già collaudate, ho sbirciato in alcuni libri che ho in libreria ed ho così trovato e provato due idee a cui mi son liberamente ispirata.

Ve le lascio qui insieme in caso anche voi vi ritrovaste per le mani un bel po’ di peperoni (non necessariamente verdi) e vorreste provare qualcosa di diverso! …sono ricette semplicissime ma proprio buone!

Peperoni alle olive e basilico

(ispirato da “I grandi libri degli ingredienti – Melanzane e Peperoni”)

  • peperoni verdi
  • olive nere
  • olio evo
  • pane grattugiato
  • basilico fresco
  • sale qb
Non vi lascio dosi precise perchè io sono andata molto ad occhio.

Ho lavato i peperoni e li ho tagliati a tocchetti. Li ho stufati a fuoco medio basso in una padella con due cucchiai d’olio. Quasi a fine cottura ho unite una manciata di olive nere spezzettate, ho lasciato cuocere altre 5 minuti, ho unito il pangrattato qb, qualche foglia di basilico tagliuzzata, ho saltato per bene ed ho servito.

Peperonata in verde

(ispirata da “Ricette d’Osterie d’Italia – L’orto”)

  • 5 peperoni verdi
  • 3 pomodori da sugo
  • 4 cipollotti freschi
  • olio evo
  • sale

Far soffriggere le cipolle tagliate finemente, una volta dorate unire i peperoni tagliati a tocchetti e far cuocere circa 20 minuti. Lavare i pomodori, privarli della buccia (io ho trovato un nuovo attrezzo tipo pela patate che serve per le bucce di pomodori e peperoni ed è ottimo) …se volete sbollentandoli prima e unirli ai peperoni tagliandoli a pezzettoni. Aggiustare di sale e continuare la cottura per altri 10-15 minuti.

*****************************

Non solo in cucina: Il peperone (Capsicum annuum) è un ortaggio originario del Sud America, diffusosi poi in tutta Europa, in tutte le sue diverse varietà. Come per la melanzana, del peperone consumiano la bacca, grossa e carnosa, che contiene principalmente vitamina A, C, K (azione antiemorragica), carotenoidi utili a combattere i radicali liberi, flavonoidi protettori delle vene e la capsicina, un alcaloide responsabile della piccantezza, più o meno elevata, del peperone e che inoltre è d’aiuto per il sistema circolatorio e digestivo. Oltre a ciò il peperone ha una buona azione antireumatica, antinevralgica, diuretica, carminativa e lassativa.

****************************

Ed il peperone e queste due idee vanno ad unirsi alla raccolta del WHB#290.

Di questa raccolta ne parlo ormai quasi ogni settimana … penso la conosciate, ma per chi ne sentisse parlare solo ora ricordo che il WHB è una raccolta settimanale di ricette a base di erbe, frutta, verdure, ortaggi, cereali, etc… L’idea l’ha avuta e l’ha fatta crescere un po’ di anni fà Kalyn, del blog Kalyn’s Kitchen... ora è seguita da Haalo di Cook (almost) anything at least once…  per la versione inglese e da qualche settimana da Brii nella sua versione italiana. Ogni settimana un blogger a turno ospita “il raccolto” settimanale e questa settimana la nostra ospite è Cindy del blog Cindystar!

Advertisements

27 thoughts on “Due idee per i peperoni verdi…

  1. Pingback: Due idee per i peperoni verdi…

  2. In genere ai peperoni verdi preferisco i rossi e i gialli, un po’ più dolci. Ma quste due proposte mi stuzzicano un sacco, specie la prima con il pangrattato. Bacioni bella, buona giornata

  3. si ho capito sono i peperoni verdi stretti e lunghi. Questi si trovano facilmente dalle mie parti e a me piacciono un sacco. Di solito li faccio al forno ripieni di feta ed erbe aromatiche oppure ci faccio la peperonata come la tua. La versione con olive non l’ho mai provata…ora ho un’altro modo per gustarli!

  4. 2 is meglio che one! 🙂
    grazie per quest’accoppiata, la prima versione la vedo bene anche x una bruschetta veloce, magari con del caprino sotto.
    e poi volgio sapere dove hai preso l’aggeggino x pelare i peperoni….mooooolto interessantissimooooo! 🙂

  5. Sono la qualità che ha mio papà nell’orto…mi piacciono molto e i tuoi spunti sono da riprovare assolutamente!!! Volevo farti un salutino…un bacio grande!

  6. Ciao Terry, io adoro i peperoni, soprattutto verdi, queste ricette mi ispirano molto, soprattutto la prima con il pane grattuggiato… Che delizia. Li provo di sicuro, tanto li faccio un giorno si e l’altro pure 😉
    Un bacione

  7. Pingback: Infiliamo qualche libro nello scaffale della biblioteca dello Starbooks! « Crumpets & co.

  8. Pingback: Torta salata con peperoni verdi e brie – Green bell peppers and brie tart « Crumpets & co.

  9. Io ho provato solo la prima, con qualche variante: siccome avevo un pomodoro avanzato, l’ho sbucciato,e tagliato a pezzetti e aggiunto ai peperoni a metà cottura. Infine poco prima di spegnere ho sparso del formaggio grattugiato e amalgamato tutto. Ripulita la padella. Stupendo. Grazie mille

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...