Zucchine e finocchi grigliati all’aneto con crostini allo zafferano

Quando ho visto sul Guardian questa ricettina dello chef italo-israeliano Yotam Ottolenghi, mi son subito ripromessa di provarla! …un contorno veloce, fresco, ottimo per l’estate e con quel tocco in più dato dai crostini allo zafferano e dall’aneto che mi aveva subito ispirato!…(avevo pure la ciabatta di due giorni pronta 🙂 )
… e devo dire che dopo averlo provato non mi resta che condividerlo e consigliarlo vivamente perché mi è piaciuto proprio un sacco!!!

Per chi non lo conoscesse Yotam Ottolenghi è uno chef italo-israeliano, trapiantato a Londra, diventato famoso per la sua cucina vegetariana originale e innovativa (benché lui si sia scoperto non esser vegetariano), ricca di influenza arabo-mediterranee e per i suoi locali dove propone questi suoi piatti, che sicuramente hanno incentivato l’uso delle verdure e ne hanno stimolato l’approccio. Ottolenghi è inoltre autore di due libri di cucina e tiene una rubrica settimanale sul Guardian.

  • 2 zucchine grandi
  • 2 finocchi
  • 1 ciabatta piccola rafferma (60 gr circa)
  • 80 ml  d’acqua
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaino raso di aneto
  • olio evo
  • sale qb
  • 1 spicchio d’aglio

Tagliare la ciabatta rafferma a cubotti. Mettere a bollire l’acqua e scigliervi lo zafferano. Versare l’acqua allo zafferano sopra il pane e lascarlo ammollare. Una volta ben ammollato metterlo su una teglia da forno e infornarlo a 160° finchè si sia asciugato. Scaldare in una padella due-tre cucchiai d’olio insieme ad uno spicchio d’aglio e farvi saltare il pane tostato per 1-2 minuti, togliere dal fuoco e mettere da parte.
Grigliare le zucchine e i finocchi tagliati a fette e disporli su un piatto da portata. Miscelare assieme 3 cucchiai d’olio evo con 1 cucchiaio di succo di limone e un pizzico di sale, versarlo sopra le verdure grigliate e far marinare per una quindicina di minuti. Prima di servire aggiungere sopra le verdure i crostini allo zafferano e cosprargere con dell’aneto.

***************************

Non solo in cucina: Lo zafferano che tutti noi usiamo come spezia in cucina non è che il pistillo essiccato del fiore Crocus Sativus. Da molti questa spezia viene definita come“elisir di lunga vita” per le sue numerose proprietà, tra le quali contrastare l’invecchiamento, stimolare il metabolismo, abbassare la pressione sanguigna e ridurre colesterolo e trigliceridi. Grazie alle vitamine B1 e B2 aiuta la metabolizzazione dei grassi e favorisce la digestione. Dato l’elevato contenuto di carotenoidi (crocetina, crocina, picrocrocina) è un ottimo antiossidante naturale (i carotenoidi neutralizzano i radicali liberi e quindi innalzano le difese immunitarie). Lo zafferano è molto usato sia nella medicina cinese, come disintossicante e depurativo, che in quella indiana, dove lo troviamo spesso nelle varie pietanze per favorire la digestione e prevenire infezioni intestinali.

Ad uso cosmetico, se volete dare dei bei riflessi biondo-dorati ai vostri capelli potete lasciar macerare per 10 minuti, in mezzo litro d’acqua bollente, un pizzico di pistilli (o anche una bustina va più che bene) di zafferano. Usate quest’acqua come ultimo risciacquo dopo lo shampoo.

******************************

Con questo piatto verduroso ed aromatico pertecipo al WHB#295.

Di questa raccolta ne parlo ormai quasi ogni settimana … penso la conosciate, ma per chi ne sentisse parlare solo ora ricordo che il WHB è una raccolta settimanale di ricette a base di erbe, frutta, verdure, ortaggi, cereali, etc… L’idea l’ha avuta e l’ha fatta crescere un po’ di anni fà Kalyn, del blog Kalyn’s Kitchen... ora è seguita da Haalo di Cook (almost) anything at least once…  per la versione inglese e da qualche settimana da Brii nella sua versione italiana. Ogni settimana un blogger a turno ospita “il raccolto” settimanale e questa settimana la nostra ospita è Simona del blog Briciole! 🙂

Annunci

17 thoughts on “Zucchine e finocchi grigliati all’aneto con crostini allo zafferano

  1. Le verdure grigliate mi attitano ma mai quanto quei crostini color del sole :D! Che idea geniale profumarli con lo zafferano, questi sonoda fare prima di subito :D! Un baciotto, buona settimana

  2. Ciao, un piatto davvero originale e diverso! I finocchi grigliati non li abbiamo mai provati, ma questa ricetta è invitantissima!
    Con il pane così colorato ed aromatizzato diventa un piatto unico completo e molto orientale!
    baci baci

  3. Pingback: Zucchine e finocchi grigliati all’aneto con crostini allo zafferano

  4. ottimo e fresco e poi adoro lo zafferano.in casa ne ho di divrsi tipi che prendo nei viaggi e in effett è un mondo a parte rispetto le bustine che si trovano qui.

  5. Molto molto interessante, sia la ricetta che questo chef!
    Promette molto bene da quanto appena visto!
    Abbinamento interessante con l’aneto e lo zafferano.
    Terry, visto che sono vicinissima alla partenza, ti auguro buone vacanze!!
    Un abbraccio e a risentirci presto!

  6. …occhioniiii spalancati!non conoscevo questo chef…che meraviglia di piatto, semplice ma allo stesso tempo particolare con i crostini allo zafferano…mi incuriosisce un sacco 🙂 tesoro, ma quante ne sai???!!!cosa ne dici, potrebbe andare anche con le melanzane grigliate??l’orto è in piena produzione e ne sforna in quantità! 🙂 un abbraccione

  7. Un interessante abbinamento di sapori. Anch’io non ho mai assaggiato i finocchi grigliati. E qui purtroppo i finocchi non sono buoni come quelli che si trovano in Italia. Mi piace anche molto il tuo piatto da portata. Grazie per il contributo a WHB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...