Pasta pasticciata con mozzarella e prosciutto – Ham and mozzarella pasta gratin

Scroll down for english version

Oggi finalmente posto una ricetta che giaceva inpolverata nei meandri delle bozze del blog!!! …ed un po’ me ne vergogno ad averla lasciata indietro …visto il suo valore affettivo, essendo una della ricette di famiglia a cui sono più affezionata …una delle ricette che veniva richiesta a mia mamma con frequenza …perfino dalle mie compagne delle superiori quando venivano da me!😉 …poi gli anni passano, si cresce, ci si fa la propria famiglia e magari, chi ha la passione per la cucina come noi blogger, finisce con il cercar di sperimentare ricette sempre nuove lasciando indietro quelle “vecchie” …ma mi rendo conto che non bisogna far l’errore di dimenticare le ricette di famiglie, quelle classiche, quei cibi del cuore e della tradizione che hanno un valore che va aldilà della bontà del piatto stesso! …e questa pasta pasticciata è uno di questi piatti! …ed ironia della cosa… Se anni fà ero io a chiedergliela a mia madre, ora che mia madre è anziana e non cucina più come una volta, è stata lei a dirmi che aveva voglia della pasta pasticciata in bianco che facevamo sempre …insomma stavolta è stata lei a richiederla a me …e vi giuro che è stato sia un piacere che una gran soddisfazione nel farla e nel sentirsi dire da mia mamma che era propria buonissima, come se la ricordava!!!🙂
Come dicevo però questa ricetta stava giacendo tra le bozze del blog… Presa dal cercar di aggiornarmi coi vari contest e raccolte, la stavo lasciando indietro …finchè non mi è capitato proprio sotto gli occhi proprio un altro contest …quello Simo del blog Pensieri e Pasticci per cui la mia ricetta cascava proprio a pennello!🙂

…un bellissimo contest organizzato da Simo in collaborazione con Enjoy …un’azienda che produce e vende contenitori termici che servono a tenere i nostri cibi a temperatura desiderata, che siano caldi che freddi! …quindi contenitori utilissimi, pratici ma anche molto belli come linea e stile! …così ecco un bel contest dedicato a tutte quelle preparazione, sia calde che fredde che potrebbero finire in un contenitore enjoy, pronti per esser portati ad un pic nic o gita… O perchè no, anche al lavoro… Come spesso faccio io …tenendo il cibo in caldo senza dover poi scaldarlo in microonde!

Simo nel descrivere qualche idea adatta al contenitore… Nonchè al contest citava appunto delle paste pasticciate… E mi son detta “porca paletta!!! … Ma io ce l’ho la pasta pasticciata perfetta per questi contenitori”😉 …e così eccomi qui a condividerla con voi …con la gioia anche di lasciar traccia di una ricetta di famiglia, in sè semplice, ma davvero gustosissima!

Le varianti poi le lascio a voi… È una ricetta versatile, in cui si può variare il formaggio …O se si vuole il salume… Io personalmente amo la mozzarella …ed il suo “filare”… E pure il prosciutto cotto che dà gusto ma con delicatezza …senza invadere! …Ed ora …andiamo alla ricetta!🙂

-per 4 porzioni:
  • 250 gr di pappardelle
  • 1 mozzarella in filone
  • prosciutto crudo circa 150 gr
  • la testa di una scamorza affumicata
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina 00
  • 500 ml di latte
  • sale qb
  • noce moscata
  • pecorino o parmigiano grattugiato qb
Preparare la besciamella scaldando in un pentolino il latte e in un altro facendo sciogliere il burro con la farina, mescolare ben con una frusta formare il roux e lasciarlo cuocere per qualche minuto finchè ambrato, versare il latte caldo e mescolare bene, per farsì che non si formino grumi, finchè la besciamella si addensi bene. Aggiustare di sale e noce moscata grattugiata.
Nel frattempo mettere a cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata, scolarle ben al dente ed in una terrina capiente, mescolarle assieme alla besciamella, ai formaggi tagliati a tocchetti, un po’ di pecorino grattugiato e al prosciutto cotto tritato. Mescolare bene e versare il tutto in una teglia leggermente imburrata, livellare, grattugiare sopra abbondante pecorino grattugiato ed infornare a 200º per circa mezz’ora o finchè la superficie sia ben gratinata e dorata.

*****************************

Ham & Mozzarella Pasta Gratin

Today i share with you a family recipe, one of those recipes that my mum was cooking very often and that was loved and required by all family members …and friends! … I realise that growing up and giving space to cooking passion, it may happen to leave behind some “old” recipes to give space to new experiments and ideas we read in books …magazines… Web!!! …But it’ s a great shame to forget these recipes which are a family treasure, important as memories and delicious comfort food as well!!!

…and the sweet irony about this pasta is that  if years ago it was me asking mum to cook it, now she is old and she cooks less and less, it has been her time to ask me to make it… Expressing the desire to eat that pasta gratin she was used to make! …and what a great joy and satisfaction when she said it was delicious and tasty as she remembered!🙂

for 4 portions:

  • 250 gr pappardelle (type of pasta)
  • 200 gr mozzarella cheese, chopped in cubes
  • 150 gr ham, chopped
  • 80 gr smoked scamorza , chopped in cubes
  • Grated pecorino cheese
  • 50 gr butter
  • 50 gr all purpose flour
  • 500 ml milk
  • Salt
  • Nutmeg
Prepare the white sauce (bechamel), heat milk in a saucepan and in another one melt butter with flour and stir over low heat for few minutes till you get a golden roux, pour in the milk and whisk well till the sauce get creamy and thick. Adjust with salt and grated nutmeg.
In the meantime cook the pappardelle in salted boiling water, do not cook them fully but leave them quite “al dente”, drain them well and mix them in a big bowl together with the white sauce, the mozzarella and scamorza, a good handful of grated pecorino cheese and the ham. Mix well then transfer the pasta into a baking pan, a little bit greased, add more grated cheese on top and bake it at 200º for about 30 minutes or till you get a golden grated top.
Notes: you may substitute the cheeses with other ones you may like, as well as the ham with other meat, like bacon for example. Anyway i love the way mozzarella melts and the taste ham give being at the same time delicate!🙂

.

32 thoughts on “Pasta pasticciata con mozzarella e prosciutto – Ham and mozzarella pasta gratin

  1. A me questi “pasticci” piacciono proprio un sacco😀 Quella croccante crosticina fa venire l’acquolina anche a metà mattina…evvai con le rime😀 Un bacione, buona giornata

  2. Che pasta golosissima, mi stai facendo venire una fame pazzesca! adoro le ricette di famiglia, oltre ad essere sempre una sicurezza.. regalano sempre tantissime emozioni🙂
    un bacione cara, a presto ^^

  3. caspita che ricetta di famiglia! grazie per averla condivisa con noi, finisce nella never-ending list delle ricette da provare!

  4. Ciao Terry, non so se ti ricordi di me, sono Nonna Fusion. Avrei bisogno di contattarti privatamente; scrivimi con il tuo indirizzo email diretto a nonnafusion@gmail.com
    Vorrei darti un saluto e chiederti un’informazione.

  5. Pingback: Pasta pasticciata con mozzarella e prosciutto – Ham and mozzarella pasta gratin

  6. Sono completamente d’accordo con te, le ricette di famiglia non vanno dimenticate!! E meno male che hai deciso di postare questa pasta squisita!!!! Un abbraccio

  7. Quanti bei spunti nel tuo post! Partiamo dalla ricetta: è deliziosa, anche per me fa parte del ricettario di famiglia, e se una volta la preparavo spesso, negli ultimi anni, come te, per sperimentare cose nuove l’ho un po’ trascurata.
    Veramente, c’è anche un altro motivo: il burro. Come sai, preferisco una cucina salutista e, se posso, preferisco utilizzare l’olio extravergine, comunque di tanto in tanto la preparo, però invece delle pappardelle uso pasta tipo rigatoni o penne e poi, non metto la scamorza. La tua versione mi piace molto, la proverò!🙂
    Sono d’accordo, le ricette di famiglia, non andrebbero trascurate, fanno parte di noi!
    Un bacione

  8. che tenerezza questa mamma che chiede a te la ricetta del cuore…sai la mia ancora non ce la …non ce la fa in tante cose…ma a capire che ora è il suo tempo del chiedere…imparerà…lo spero….la ricetta è magnifica

  9. Sai che non ho mai fatto la pasta pasticciata con le pappardelle? ho sempre usato i rigatoni larghi rigati. Dalle foto sembra deliziosa. Sarai stata supecontenta che la mamy la abbia cosi’ apprezzata

  10. Terry è vero, certe ricette “vecchie” le lasciamo da parte, anche se magari in casa le facciamo diverse volte, almeno a me capita così.
    Bellissima la richiesta della tua mamma e buonissima la pasta pasticciata😀
    baciusssss

  11. Il problema di questa ricetta è che ti porta certamente a chiedere il bis, il tris ecc. A parte gli scherzi: è splendida!

    Nadia – Alte Forchette –

  12. Adoro i pasticci di pasta con la besciamella e anche a me ricordano l’infanzia🙂 Io la faccio raramente ma quando la porto in tavola è sempre una festa. E’ sempre bellissimo sentirsi dire brava dalla propria mamma, a qualsiasi età.
    Un abbraccio

  13. Ciao “vecia”, eccomi qui, a godermi questa pasta pasticciata che mangerei in un sol boccone..compreso il contenitore. A volte è meglio “dimenticarle” queste ricette…ma soltanto finchè si riabottonano i pantaloni😉
    Vado a nanna, oggi grandi manovre a casa, dovranno “ribaltarmi la terrazza sopra perchè isolata male a suo tempo😦 Baseto, mercoledì probabilmente vengo a Ve.

  14. Le ricette di famiglia sono sempre e comunque le migliori! Sarà anche solo per il valore affettivo che portano con sè, ma che siano sane o meno, caloriche o light, con ingredienti di prima scelta o di seconda, sono e restano comuque le nostre preferite! questo tuo piatto mi ha fatto venire volgia della pasta al gratin della mia nonna!!!!

  15. Ciao stelin!!! Mi trovo con un’ amica ritrovata di un forum..te ne avevo parlato😉 siamo a metà strada e così abbiamo deciso di arrivare a Venezia che è sempre un bel vedere, ora sono più “libera” e posso scegliere di arrivare lì quando voglio, sai che dobbiamo andare da Aromatica vero?
    Per le erbe ho appena sentito Scarello per le foto, io ero “Alice nel paese delle meraviglie”, con la bocca aperta e la macchina fotografica spenta😦
    Immagino tu sia, come sempre, al lavoro…te baso e te struco🙂

  16. ciao Terry! Facendo un giretto da te mi sono ricordata che sei appassionata di erbe, infatti hai un archivio invidiabile di ricette🙂 Mi domando se potresti aiutarmi a riconoscere una certa erba che vedo spesso quando passeggio nei boschi, se ti inviassi una foto? Perché ha delle foglie stupende, un sapore leggero ma gustoso e so per certo che è commestibile, ma vorrei sapere cos’è prima di buttarmi.. se domani mi riesco ad organizzare, la vado a fotografare e poi te la mando.. e se poi non la conosci… ci farò un post in stile quiz😉
    baci!

  17. capita anche a me di mettere post in bozza e tirarli dopo tempo! ti credo che è un piatto che chiedevano anche le tue amiche😀 non ho mai fatto una pasta al forno con le pappardelle! ottima teglia cara! ciaoo

  18. Terryyyyyyyyyyyy………….. io forse sono un micio all’antica e spesso preferisco le ricette della tradizione a quelle “innovative”…. mi scaldano subito il cuore, inoltre penso che non debbano andare perse. Questa ricetta è molto simile ad una ricetta che faccio anche io e che una mia carissima amica mi prepara quando vado da lei, infatti mi ha promesso che ben presto mi manderà la ricetta particolareggiata e fotografata per farmela inserire nel mio blog. La tua, come sempre, ha un aspetto delizioso…. poi la confronteremo con l’altra.
    Un abbraccio enorme
    micio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...