Quetschentaart – Torta alle prugne del Lussemburgo – Luxemburg plum tart

Scroll down for english version

Quetschentaart 6

Non potete immaginare come son felice di riuscire finalmente a postare una ricetta per l’Abbecedario culinario della Comunitá Europea! …era da un po’ che mancavo a questo evento a cui tengo molto… e questo con mio grande dispiacere! …purtroppo il tempo di cucinare, anche solo cose semplici é stato davvero esiguo… mesi fá é mancata mia mamma e in queste ultime settimane ci siamo dati da fare per svuotare la casa e poi imbiancarla per restituirla al comune… il tutto lavorando e trascurando casa nostra che ormai assomiglia ad un campo profughi😉 …Cosí le settimane son volate ed ho perfino perso la tappa in Ungheria! :(…per fortuna son riuscita a fare ed a postare giusto in tempo almeno una ricetta per la tappa in Lussemburgo! …siamo infatti arrivati alla lettera H del Hong am Rèisleck, piatto tipico del Lussemburgo presentato dalla nostra ambasciatrice girlichef.

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Curiosando per il web in cerca di ricette tipiche di questo piccolo ma interessantissimo stato europeo mi ha subito colpito questa torta, tanto semplice quanto buona! … fortunatamente le prugne iniziano a trovarsi sui banchi del mercato, quindi quale occasione migliore per provarla?!🙂 …come dicevo é una torta davvero semplice, la sua particolarità è che la base non é fatta di classica frolla ma di un impasto lievitato con burro, latte e uova. Il ripieno poi é di una semplicitá unica… Prugne fresche tagliate e disposte in cerchio, con un unico tocco in piú dato dallo zucchero aggiunto sopra una volta cotta la torta!

Un dolce facile ma davvero delizioso, l’impasto morbido raccoglie la frutta sugosa ed ogni boccone, di delicata dolcezza, si scioglie in bocca! …trovate delle prugne buone e dolci e provatela! …un meraviglioso dolce estivo!🙂

Quetschentaart 3

  • 250 gr di farina 00
  • 1 sacchetto di lievito secco da 7 gr
  • 125 ml di latte tiepido
  • 50 gr di burro, sciolto
  • 1 uovo
  • 50 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 11 prugne circa
  • zucchero

Preparare la pasta, io ho usato la macchina del pane come impastatrice, mettendo prima il latte, il burro sciolto intiepidito, l’uovo, il sale e lo zucchero, poi li ho coperti con la farina e sopra a questa il lievito. Ho azionato il programma solo impasto per 15 minuti ed ho poi lasciato lievitare l’impasto dentro il cestello fino al raddoppio (un’ora circa). Se non avete un’impastatrice o planetaria, impastate a mano, formando una fontana con la farina miscelata allo zucchero ed unendo poi il latte, il burro e l’uovo e dopo aver impastato un poco unire il sale. Lavorate l’impasto finché ben elastico e morbido e mettetelo in una ciotola coperta lievitare in un posto caldo e riparato.

Riprendere l’impasto, lavorarlo brevemente e stenderlo su di una superficie leggermente infarinata. Formare un cerchio, imburrare uno stampo tondo da 26 cm (nella parte superiore) e alto almeno 2,5 cm e rivestirlo con l’impasto steso. Riempirlo con le prugne tagliate a spicchi e private del nocciolo. Ritagliare l’impasto che fuoriesce dai bordi ed infornare la torta in forno preriscaldato a 180º per circa 35 minuti. Sfornare ed una volta intiepidita cospargere la torta con lo zucchero.

Quetschentaart 4

Non solo in cucina: La prugna è un frutto di cui ne esistono diverse varietà, tra le più comuni la susina (Prunus domestica). Tutte le varie specie sono accomunate da proprietà e contenuti simili. Le prugne sono ricche di zuccheri, quindi non consigliate nei regimi dietetici ipocalorici (apporta 42 Kcal per 100 gr), vitamine A, B1, B2, C e PP, sali minerali di fosforo, calcio, ferro, magnesio, manganese, sodio, potassio e poi una sostanza a cui è dovuta la fama di regolatore intestinale prugne, la difenilisatina. Il consumo delle prugne sia fresche che sotto forma di succo ha un effetto rinfrescante, lassativo, diuretico, disintossicante, rigenera il sangue ed è un ottimo stimolante e ricostituente in periodi di affaticamento fisico e mentale. Per uso esterno e cosmetico si sfruttano le proprietà astringenti della prugna, indicata per pori dilatati e pelle grassa. Possiamo preparare una maschera frullando la polpa di 3 prugne con 1 cucchiaino d’olio d’oliva o mandorle dolci. Stendetela sulla pella pulita e lasciatela agire per 20 minuti, risciacquando poi con acqua tiepida.

English corner 2

Quetschentaart

Quetschentaart – Luxemburg plum tart

It’ s been a while since i wasn’t posting a recipe for the European Community ABC (a culinary  journey throught the EC countires) but these last few weeks have been extremely busy… no time to follow my blog and even more to cook… days and weeks passed so quickly that i also missed the “stop-over” in Hungary and i was nearly missing also this one in Luxembourg!

We are now arrived at the letter H of the Hong am Rèisleck, a typical dish from Luxembourg that has been prepared by our “ambassador” girlichef.  These are the last days to cook and post a recipe from this small but very fascinating country! Our culinary journey here will end this sunday and luckily, searching for an inspiring recipe i found this delicious and original plum tart!

It’ s really easy to make, the only difference from a classic tart it’s the use of a yeast dough instead of classic shortcrust pastry! …the filling then is so simple… Just fresh juicy plums sliced, covered with some sugar once the tart is cooked and cooled!

It’s a great summer tart, fresh and easy… the soft dough is truely  delicious with the juicy plums… Every mouthful, of delicate sweetness, it’ s melt-in-your-mouth!… If you find sweet juicy plums try it out!🙂

Quetschentaart 2

  • 250 gr all purpose flour
  • 1 sachet of fast action yeast (7gr)
  • 125 ml of lukewarm milk
  • 50 gr of butter, melted and cooled
  • 1 egg
  • 50 gr of sugar
  • a pinch of salt
  • about 11 plums
  • extra sugar to dust

I used the bread machine to knead the dough, placing in the basket first milk, melted butter, egg, sugar, salt and on top the flour and the yeast. I used a 15 minutes program and let the dough to rise in the basket until doubled in size (about one hour). If you want you can knead it by hand, making a well with the flour and sugar mixed together and then adding milk, butter, egg and at the end the salt. Work the dough till smooth and elastic and place it in a bowl, covered with a damp towel and allow it to double in size. When ready knead quickly the dough on a floured surface, roll it down to a circle, butter a round baking pan (26 cm and 2,5cm high) and cover it with the dough. Cut plums, remove pit and cut them in slice, and palce them in circle inside the pan. With a knife cut all exceeding dough from the pan edge and bake the tart in preheated oven at 180° for about 35 minutes. Allow to coll and then sprinkle generously with sugar.

Quetschentaart 5

10 thoughts on “Quetschentaart – Torta alle prugne del Lussemburgo – Luxemburg plum tart

  1. Pingback: Quetschentaart – Torta alle prugne del Lussemburgo – Luxemburg plum tart

  2. Pingback: Kersenvlaai – Crostata di ciliegie olandese – Dutch cherry pie | Crumpets & co.

  3. Pingback: Frutta di stagione… le prugne! | Crumpets & co.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...