Crumpets… Reloaded!

Scroll down for english version

image

Per la serie “toh chi si rivede” …arieccome qua, dopo giorni e giorni d’assenza a farmi rivedere e farvi rivedere una ricetta per me davvero speciale …ovvero i Crumpets… Queste focaccine che amo tanto e che danno il nome al mio blog e che son state anche il mio primo post pubblicato su questo blog!!!

Ho deciso di rispolverarle e riproporvele visto che con l‘Abbecedario Culinario della Comunità Europea stiamo facendo tappa in Gran Bretagna, siamo infatti arrivati alla lettere J  delle Jacket Potatoes, tipico piatto inglese presentato dalla nostra ambasciatrice Alex.

Di ricette anglosassoni nel blog ne ho varie che uniró all’Abbecedario… ma vista l’occasione ed essendo per me una ricetta speciale, questi crumpets ho voluto ripostarli una seconda volta!

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Forse ora qualcuno di voi si domanderà cosa sono esattamente i Crumpets… Beh ora ve lo racconto!

I crumpets sono delle specie di focaccine, a metà strada tra dei pancakes e degli english muffins, comunissime in Inghilterra, popolari quanto storiche; la prima citazione ufficiale come ”crumpets” la si ha in libri di cucina del 1700 ma si pensa che risalgano persino al 14° secolo, quando venivano chiamate “crompid cakes” .

image

In terra anglossassone i crumpets generalmente li si compra già confezionati, pronti ad essere tostati (o su un grill o con un tostapane) ed esser poi serviti caldi! Versatili come sono li si può gustare sia in versione salata che dolce, li si spalma di burro e poi ci si aggiunge o del formaggio o delle marmellate… o, come li amo io… spalmati di abbondante lemon curd!!! :)

image

Per 14 crumpets :

  • 150 ml di acqua tiepida (circa 45°)
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino (raso) e mezzo di lievito di birra secco
  • 300 gr di farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 360 ml di latte tiepido
  • burro per ungere la padella

In una ciotola far sciogliere il lievito secco nell’acqua tiepida insieme allo zucchero, lasciarlo riposare per circa 15 minuti o finchè inizierà a far delle bolle in superficie.

Unire al lievito sciolto la farina, il sale e  il bicarbonato e il latte tiepido, sbattere vigorosamente con un frusta finchè il composto sia ben amalgamato. Il composto deve risultare non troppo denso. Coprire la ciotola e lasciar riposare per circa 1 ora o finchè il composto non sia ben lievitato.

Scaldare a fuoco basso una padella antiaderente unta di burro. Posizionare gli anelli (tipo coppapasta) nella padella e riempirli fino a metà con il composto. Lasciar cuocere a fuoco basso per 10 minuti circa o finchè vedete comparire in superficie tanti piccoli buchi e la parte superiore del crumpet si sia ben asciugata. Togliere l’anello e girare il crumpet, lasciar cuocere per altri 2 minuti, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare su una gratella. Continuare così con il resto del composto.

Trucchi e informazioni: se vedete che non si formano i buchi, vuol dire che l’impasto è troppo denso, allungatelo un po’ con di acqua tiepida.

Una volta freddi i crumpets possono essere così conservati per un giorno o due o possono essere anche surgelati. Per servirli e gustarli al meglio vanno tostati leggermente sotto ad un grill o in un tostapane e serviti caldi e guarniti a piacere. Appena preparati i crumpets hanno una consistenza mordiba, quasi gommosa, è normale, una volta tostati diventeranno belli croccanti fuori e morbidi dentro.

image

Crumpets

Today I’m back with a recipe that is really special to me… cos it’s the name of my blog and cos Crumpets have been also the first recipe i posted on this blog nearly 4 years ago! 🙂

I decided to post it for the second time in italian and first time in english cos the European Community Abc event (a culinary journey through the EC countries) has now stopped in the UK! …we are arrived at the letter J of  Jacket Potatoes, famous and traditional english dish that has been preared and posted by our ” ambassador”  Alex.

Crumpets are very popular in England and they also are a truely historic food, you can find crumpets recipes on books from the 18th century but they think they date back to 1400, when they were called “crompid cakes” .

I really love crumpets also cos they are versatile, once you toast them you can then spread them with butter and enjoy them both with savoury and sweet topping... And i must admit i really love them with lemon curd on! 😉

For 14 crumpets :

  • 150 ml lukewarm water (circa 45°)
  • 2 tsp of sugar
  • 1 and 1/2 tsp of dry yeast
  • 300 gr of all purpose flour
  • 1 tsp of salt
  • 1/2 tsp baking soda
  • 360 ml lukewarm milk
  • butter to grease

In a bowl dissolve yeast into lukewar water together with the sugar. Allow to rest for 15 minutes or till you see bubbles on top.

In a bowl mix flour with yeast mixture, baking sod, salt and lukewarm milk, whisk vigorously  until all is well combined. The batter shouldn’t be too thick. Cover the bowl with a cloth and allow to rest and rise for about an hour.

Place a greased pan on low heat, place some baking rings on and pour in the batter till halfway through. Allow to cook on low heat for 10 minutes or till you see little holes appearing on top of the crumpet and the sides are done. Remove rings and turn crumpets upside down and cook for other 2 minutes. Remove from heat and allow to cool on a rack. Once you remove a crumpet go on cooking more till you end the batter.

Information and hints: if you see that holes do not appear on top, it means that the batter is too thick, add some lukewarm water and mix well.

Once the crumpets are cool they can be stored in the fridge for about 2 days or they can be freezed.

Before serving crumpets have to be toasted on a grill or in a toaster, serve them hot and enjoy them with some butter and a sweet or savoury topping according to your taste. When you make crumpets they are soft and a bit spongy but once you toast them they get crunchy outside and tender inside.

image

Annunci

11 thoughts on “Crumpets… Reloaded!

  1. Pingback: Crumpets… Reloaded!

  2. Pingback: J is for Jacket Potatoes … e vi porto con me in UK. | food 4 thought

  3. Ed hai fatto benissimo a rispolverarle.Sono veramente buonissime.Io,da brava pigrona,non le faccio quasi mai e le compro…Col burro e la marmellata di rabarbaro sono da urlo.Un abbraccio particolare,non passavo di qui da un secolo!

  4. Pingback: Eton mess alle ciliegie e fiori di sambuco – Cherry and elderflower Eton mess | Crumpets & co.

  5. Pingback: Eton mess alle ciliegie e fiori di sambuco – Cherry and elderflower Eton mess

  6. Pingback: RE-BLOG 2.0 – Ricette sfiziose e passione per la natura. Ecco a voi Terry del blog Crumpets & Co. | Missione Gusto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...