Cheesecake ai cachi – Persimmon cheesecake

Scroll down for english version

Cheesecake cachi 6

Le feste son finite (mica tanto visto che le pasticcerie son già piene di frittelle di carnevale!!!)… e bisognerebbe pensare ad un periodo di depurazione ora… ed invece io ritorno con un altro dolce! 🙂 …portate pazienza… ma la stagione dei cachi ormai volge al termine e prima che scompaiano del tutto, voglio condividere con voi quest’altra idea per consumare questo meraviglioso frutto da riscoprire!

Come me la pensa anche la cara Libera di Accantoalcamino che sta proponendo un sacco di ricette favolose con i cachi (in QUESTA pagina tutte le sue ricette coi cachi) e che ha lanciato la bellissima idea del “salviamo i cachi” …avremmo voluto quasi lanciare una raccolta per coinvolgere qualche blogger in più oltre a noi due… ma ormai siamo a fine stagione e quindi teniamo in caldo l’idea per il prossimo anno! 🙂

Non so se ne troverò altri ma intanto vi lascio con entusiasmo la ricetta di questa cheesecake ai cachi che mi ha proprio entusiasmato! …un dolce che ha riscosso grosso successo e che ha fatto mangiare i cachi anche a chi non li ama! 🙂

Le cheesecake sono veloci e semplici da fare e mi danno sempre soddisfazione! …nel cake di cachi avevo abbinato questo frutto alle spezie calde del garam masala, con la cheesecake invece ho optato per una leggera nota vanigliata ed un tocco croccante sopra dato da granella di nocciole e cioccolato bianco! …un mix delizioso!

Insomma non lasciamo “morire” i cachi sugli alberinon dimentichiamoli …raccogliamoli, lasciamoli maturare e poi usiamo la loro naturale bontà e dolcezza e usiamoli in cucina… vi sorprenderanno! 🙂

Cheesecake cachi 4

  • 300 gr di biscotti digestive
  • 150 gr di burro fuso
  • 250 gr di philadelphia
  • 250 gr di ricotta
  • 125 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 3 cachi maturi
  • 1 cucchiaino di estratto naturale liquido di vaniglia
  • Granella di nocciole
  • Scaglie di cioccolato bianco

Mettere nel robot da cucina i biscotti e frullarli fino a ridurli in polvere, unire il burro fuso e mescolare bene. Con questo composto rivestire base e pareti di uno stampo a cerniera da 24 cm. Metterlo in frigo e lasciarlo riposare.

Pelare i cachi e raccogliere la polpa morbida in un piatto. In una ciotola frullare il philadelphia insieme alla ricotta, lo zucchero e le uova. Unire l’essenza di vaniglia la polpa dei cachi, frullare brevemente e travasare il composto nel guscio di biscotti. Mettere in forno a 180° per circa 1 ora. Lasciar freddare e cospargere con la granella di nocciole e scaglie di cioccolato bianco. Conservare in frigo. Favolosa ancor più quando servita fredda.

unnamed (1)

Non solo in cucina: I cachi sono i frutti del’omonimo albero (Diospyros kaki) originario dell’Asia orientale, i suoi frutti infatti sono conosciuti in Cina da più di 2000 anni ma si sono poi diffusi in tutti i paesi vicini come la Corea ma soprattutto in Giappone, dove ricopre un ruolo importante nell’alimentazione e dove viene chiamato anche “Albero della Pace” poichè alla bomba atomica sganciata a Nagasaki sopravvissero solo alcuni alberi di cachi.

Nei secoli questa longevo e stoica pianta si è poi diffusa anche nel bacino mediterraneo ed anche noi ora possiamo gustarlo e sfruttare le sue proprietà e benefici che può apportare al nostro organismo. I cachi contengono vitamina C, che aiuta a rinforzare il nostro sistema immunitario ma anche la nostra pelle a restare elastica e tonica. Contengono  inoltre provitamina A (Betacarotene) dall’azione antiossidante e vitamine del gruppo B. Sono ricchi poi di sali minerali, soprattutto potassio ma anche calcio, fosforo, zinco, ferro, rame e manganese. Il potassio oltre a conferire loro effetti diuretici è di supporto all’apparato muscolare (ottimo quindi per chi fa molto sport) ed aiuta il nostro corpo in caso di astenia, debolezza e stress. I cachi inoltre quando ben maturi e pronti al consumo sono ricchi di fibre che gli conferiscono proprietà lassative.

A causa dell’elevata quantità di zuccheri i cachi sono però sconsigliati a chi soffre di diabete o a chi segue una dieta ipocalorica (contengono circa 70 kcal per 100 gr). Oltre alle suddette proprietà i cachi svolgono anche un’azione di protezione e depurazione per fegato, milza e pancreas.

Gli effetti benefici, antiossidanti delle vitamine contenute nei cachi possiamo sfruttarli anche ad uso esterno sulla pelle. Possiamo fare in casa una maschera per il viso veloce che aiuta a contrastare l’invecchiamento e renderà la pelle luminosa, elastica e tonica. Mescolate assieme un cucchiaio di polpa di caco con uno di farina d’avena e 1 cucchiaino di miele. Cercate di ottenere una purea da poter stendere sulla pelle del viso. Lasciatela agire per almeno 20 minuti dopodichè risciaquate con acqua tiepida.

English corner 2

Cheesecake cachi 5

Persimmon cheesecake

After this holiday time we should all think at a depuration period… but as you see I’m back with another cake… a delicious persimmon cheesecake! …forgive me but persimmons won’t be available for longer so i want to share this recipe with you before they disappear until next year! 🙂

I loved to discover how great persimmons are to bake cakes and other baked sweets, next year I’d love to make a jam as well… and many other recipes I saved… for now after the spiced persimmon bread I made this gorgeous cheesecake… which has been loved also by persons who usually don’t eat and love persimmons at all! 🙂

It’s easy and quick to prepare and the result is amazing… creamy, sweet… with a lovely nutty taste whichIi enhanced with some ground hazelnuts on top… and paired with some white chocolate flakes!

So next time you’ll see persimmons tree don’t leave them there, pick them up… wait for them to be ripe and create… bake! 🙂

Cheesecake cachi 2

  • 300 gr  digestive biscuits
  • 150 gr butter, melted
  • 250 gr philadelphia
  • 250 gr ricotta
  • 125 gr sugar
  • 3 eggs
  • 3 persimmons, ripe
  • 1 tsp o f natural vanilla extract
  • roughly chopped hazelnuts
  • white chocolate flakes

Place in a food processor the digestive and reduce them to powder. Add melted butter and mix well. With this mix cover the base and sides of a 24cm springform baking pan. Place it in fridge to rest.

Peel persimmons and place the pulp in a dish and set aside. Place in the food processor philadelphia together with ricotta, sugar and eggs then mix well to combine them. Add vanill and persimmon pulp, pulse for few seconds to combine. Pour the mixture into the biscuits shell and bake the cheesecake in preheated oven at 180° for about one hour. Allow to cool then sprinkle on top the hazelnuts and white chocolare flakes. Store in the fridge. Its great served cool.

Cheesecake cachi

Here is a pic showing cabbage properties, i found this on Pinterest and  the original source is faceboook.com/OasisAdvancedWellness

unnamed

Annunci

25 thoughts on “Cheesecake ai cachi – Persimmon cheesecake

  1. Ciao Terry, attendevo con ansia questa cheesecake, io adoro qesto genere di dolci. I cachi assomigliano a certe persone, lasciate cadere in silenzio senza immaginare quanto potrebbero dare. Basta filosofeggiare, stasera prendo uno dei miei cachi e me lo spalmo su viso e collo.. Che l’età avanza inesorabilmente. Baseto.

  2. Non ho cucinato praticamente mai niente con i cachi…perché li mangio tutti prima!! Mi piacciono così tanto che mi sembra quasi uno “spreco” usarli per dei dolci (mi succede lo stesso con i fichi) che alla fine li mangio così, al naturale! Ma questo cheesecake sembra davvero buonissimo…forse poteri fare un’eccezione! 😉

    • Anche io li ho sempre amati sin da piccola… Ed in effetti li ho sempre mangiati e mai cucinati… Poi quest’a no, complice Pinterest che mi ha ispirato ho iniziato a sperimentare e non tradiscono la loro bontá nemmeno cotti… Ed il bello è che cosí li han mangiati ed amati anche quelli che i cachi non li amano! 🙂

  3. Ciao! una cheesecake con un ingrediente che non spesso viene utilizzato! il caco, frutto dei poveri e perfetto..non solo per le marmellate!
    ottima la tua tortina dolce, saremmo proprio curiose di assaggiarla!
    un bacione

  4. grande! davvero salviamo i cachi…ci sono alberi pieni di questa bontà che nessuno raccoglie e mangia

    quest’anno i nostri sono finiti ma il prossimo voglio sperimentare un po’ di più e mi ricorderò di questa ricettina

    un abbraccio
    Silvia

      • Terry, cosa sono le texture? 😦 Conosci la mia ignoranza vero, o meglio, conosci la mia “macchinina fotografica” 😀 Buona giornata, qui piovosissima 😦

      • Le textures sono delle immagini da sovrapporre alle foto che creano effetti speciali come dare un tocco invecchiato o altro… si usano si solito con phothoshop ma forse anche qualche altro programma di elaborazione foto può aiutare …mi pare anche photoscape abbia possibilità (sebben più limitata) di usare le textures.
        Baseti… ho postato le carote viola e ora via al lavoro! 🙂

  5. eccola la tua deliziosa proposta! sì, vanno salvati cachi, ha ragione Libera!
    Se penso a quanto mi piange il cuore quando vedo l’albero ricolmo del mio vicino che letteralment elo fa decadere… e ho anche chiesto se potevo usarli io dandogli parte della produzione ovviamente, ma niente da fare! mah!!!!

  6. Pingback: Muffins cachi e anacardi – Persimmon and cashew nut muffins | Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...