Fesenjan – Spezzatino di pollo persiano con noci e melograno – Persian pomegranate, walnut and chicken stew

Scroll down for english version

image

Come promesso torno con un’altra idea che ha come protagonista il melograno! …una ricetta che viene da una terra, la Persia (attuale Iran), dove il melograno è uno degli ingredienti più amati ed usati, in tutte le sue varie forme!

Ed una delle sue varie forme, molto usata nella cucina persiana, è la melassa di melograno, che altro non è che uno sciroppo di  melograno molto ristretto e denso, preparato con poco zucchero. Io vi avevo già presentato l’anno scorso lo sciroppo di melograno, (delizioso!!!) quest’anno l’ho rifatto riducendo ancor di più lo zucchero e lasciandolo addensare ancora di più, così da poter avere una melassa di melograno per poter fare questa ricetta! …visto che a trovarla pronta non c’è verso! 🙂

Alla cucina persiana mi sono avvicinata grazie ad un bellissimo libro che mi ha regalato la mia cara amica Katia tempo fa…“Caffè Babilonia” di Marsha Mehran. Questo libro non è un libro di cucina ma un vero è proprio romanzo dove viene narrata la storie di tre sorelle che fuggendo dall’Iran Khomeinista, trovano rifugio in paesino irlandese. Qui aprono un piccolo locale, il Caffè Babilonia appunto, dove preparano ricette tipiche persiane, stupendo ed incuriosendo con nuovi aromi la gente scettica del luogo. Ovviamente nel romanzo si intrecciano storie e vicende che non vi racconto perché magari vi comprate il libro ed amarete scoprire da voi cosa succederà… ma quel che ho trovato affascinante ed ovviamente stimolante, è che ogni capitolo ha il nome di una tipica ricetta persiana, di cui vengono poi dati ingredienti e procedimento per poterla provare.

Una di questa ricette è proprio il Fesenjan… o Fesenjoon che altro non è che uno stufato di pollo con melograno e noci, che viene poi servito con del riso pilaf. Il mix di ingredienti mi ha intrigato appena l’ho letto e mi sono finalmente decisa a farlo, facendo da me anche la melassa di melograno! 🙂 Di ricette di Fesenjan se ne possono trovare diverse, per esempio nel bellissimo blog di ricette persiane My Persian Kitchen, lei prepara questo piatto con le cosce di pollo, mentre nella ricetta che ho seguito (quella del libro) ed in altre versioni usano la polpa tagliata a tocchetti a mo’ di spezzatino.

image

“Accese il frullatore, le lame d’acciaio che sminuzzavano rabbiosamente le noci fino a ridurle a una poltiglia marrone. Aggiunse la pasta di melagrana e la cannella e lasciò che le lame sibilassero ancora qualche minuto prima di spegnere il mixer. Doveva cercare di restare lucida se voleva preparare il fesenjoon , lo stufato di melagrana, pollo e noci che era da sempre il piatto preferito di Layla. E’ la melagrana che conferisce al Fesenjoon le sue proprietà curative. La vera mela del peccato originale, il frutto di un Eden ormai scomparso, la melagrana si protegge sotto il suo duro involucro rosso vivo, che ai tempi dei romani veniva usato al posto del pellame. Una volta privata della buccia amara, però, la melagrana offre al fortunato che la addenta una polpa succosa color granato, che cede e si apre in bocca con un’arrendevolezza simile a quella che si prova nel fare l’amore.

Tanto tempo fa, quando sulla terra regnava un’eterna primavera, quando Demetra era la madre della natura in fiore, fu proprio questo frutto tentatore a dare l’avvio al ciclo delle stagioni. Avendo mangiato sei semi di melagrana nell’Ade, Persefone, l’audace figlia della dea della primavera, fu costretta a passare sei mesi dell’anno negli inferi. Senza la bella figlia al fianco, Demetra si ritrasse negli angoli bui dell’universo, permettendo che si aprissero i cancelli ghiacciati e cigolanti dell’inverno. La melagrana, tondo e rosso araldo del gelo invernale, matura in ottobre e novembre, per cui durante gli altri mesi dell’anno il fesenjoon viene preparato con la pasta di melagrana.”

Il libro è davvero molto bello e grazie alla narrazione, evocatrice e sognante mi ha avvicinata ad ogni ricetta con fascino e magia… e con rispetto ed altrettanto fascino mi sono accinta a preparala! Ho trovato questo piatto meraviglioso, il melograno regala un tocco agrodolce e la crema di noci si sposa benissimo arricchendo il piatto di gusto. E’ un pasto corposo che va gustato con il riso in bianco per non sprecare nulla della salsa ma anche per smorzarla un po’ e gustarla al meglio!

Dopo aver letto questo libro, per saperne di più sulla cucina persiana, ho preso anche un altro libro di ricette”La Cucina Persiana” della collana Il Lettore Goloso dell’editore Ponte alle Grazie  (amo i libri di questa collana curata da Allan Bay) e questo libro mi sta dando altre ispirazioni per provare altre ricette di questa tormentata terra, con storie e tradizioni da scoprire anche passando per la cucina! 🙂

E se questa cucina appassiona anche voi vi suggerisco anche questo blog in italiano “La mia cucina persiana”.

image

– per 3/4 persone:

  • 650 gr di pollo tagliato a pezzetti (io ho usato sovracosce)
  • 2 cipolle
  • 3 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
  • 200 gr di noci
  • 400 ml d’acqua
  • 5 cucchiai di melassa di melograno
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato

Tritate le noci in un frullatore per circa un minuto. In una ciotola sciogliete la melassa di melograno nell’acqua ed unirvi poi le noci finemente tritate, aggiungete la cannella e mescolate bene. Mettete da parte. In una casseruola fate rosolare il pollo e le cipolle tritate nell’olio d’oliva. Dopo averlo colorato su tutti i lati unite la miscela di noci e melograno ed i restanti ingredienti. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma, coprite e lasciate sobbollire per un’ora finchè si sarà addensato ed avrà assunto un bel colore brunito. Servite con riso pilaf e se volete decorate con chicchi freschi di melograno.

English corner 2

image

Fesenjan

Persian pomegranate, walnut and chicken stew

As promised, I’m back with another pomegranate recipe! … A recipe that comes from a land, Persia (now Iran), where pomegranate is one of the most popular ingredients and it’s used in all its various forms!

One of these forms, widely used in Persian cuisine, is pomegranate molasses, which is nothing but a pomegranate syrup, very thick, prepared with a little amount of sugar. Last year I posted the recipe for a pomegranate syrup (delicious!!) and this year I made it again, even more dense, reducing sugar and letting it thicken even more, all this in order to have some pomegranate molasses to make this recipe! 🙂 (over here it’s quite impossible to find a ready-made pomegranate molasses)

I’ve been introduced to Persian cuisine thanks to a wonderful book that my dear friend Katia gave a while ago … “Pomegranate Soup” by Marsha Mehran . This book is not a cookbook but a novel about the story of three sisters who fled from Khomeini Iran to find refuge in an Irish village. Here they open “Babylon Cafè” a small restaurant where they begin serving up traditional Persian dishes and soon the townsfolk is fascinated by these new aromas of herbs, special stews, scented teas. I’m not going to tell you more about this beautiful book cos maybe you’ll love to buy it and read it… anyway, what I found fascinating and interesting, is that each chapter is named after a traditional Persian recipe, of which they give ingredients and procedure as well.

One of these recipes is Fesenjan … or Fesenjoon which is nothing more than a chicken stew with pomegranate and walnuts, usually served with rice. The mix of ingredients intrigued me as soon as I read it and now I finally made it and of course my own pomegranate molasses as well! 🙂

You can find different Fesenjan recipes, for example in the wonderful blog My Persian Kitchen, she prepares this dish with chicken thighs, while in the recipe I followed (the book one) and in other versions they call for chicken meat cut in chunks.

The book is really nice and thanks to the dreamy and evocative narrative, I got close to each recipe with charm and magic … and I made this recipe fascinated and full of respect for this old and traditional cuisine. I really loved Fesenjan, love how the tart and sweet flavour that pomegranate gives is perfectly combined with walnuts. You get such a lovely creamy, thick sauce so intense …It’s a full-bodied meal that is perfect served with white rice to enjoy and soften the sauce!

image

– for 3/4 portions:

  • 650 gr chicken pieces
  • 2 onions, chopped
  • 3 tbsp extra virgin olive oil
  • 200 gr walnuts
  • 400 ml water
  • 5 tbsp pomegranate molasses
  • 1 tsp salt
  • 1 tsp sugar
  • ½ tsp turmeric
  • ½ tsp cinnamon
  • ½ tsp ground black pepper

Place wanuts in a blender and reduce to a very fine powder. In a bowl dissolvepomegranate molasses in the water then addwalnuts, cinnamon and mix well. Set aside. In a saucepan, sautechicken and chopped onions in olive oil. Brown chicken pieces on each side then pour in walnut and pomegranate mixture and the all the remaining ingredients. Bring to a boil, turn heat on low, cover and let simmer for about an hour until the sauce  is thickened and brown in color. Serve with rice and if you want decorate with fresh pomegranate jewels.

image

Annunci

8 thoughts on “Fesenjan – Spezzatino di pollo persiano con noci e melograno – Persian pomegranate, walnut and chicken stew

  1. Wow, con questo piatto mi sembra di essere volata in queste terre a me sconosciute! Sembra uno di quei piatti che ti scaldano il cuore e l’umore! Che delizia! 😉

  2. Che piatto curioso… Io non sono appassionata di cucina etnica e ho provato poche ricette, forse per pigrizia, o perché c’è sempre qualcos’altro da provare prima. Però questo piatto lo potrei anche fare…mi manca solo lo sciroppo di melograno! 🙂

  3. Intanto complimenti per questo meraviglioso piatto persiano. Una delle mie più care amiche è persiana e spesso ho guardato lei e sua mamma mentre preparavano ricette deliziose. Anch’io ho fatto in passato la melassa di melograno, ma poi l’ho comprata. Penso di averla presa qui, ora la cerco e se la trovo vedo di fartela avere se vuoi (ho un piccolissimo dubbio di averla presa a NY, ma non credo). Così se ti viene voglia e non ne hai a disposizione o il tempo di farla, ce l’hai a portata. Grazie anche per il consiglio del libro, è proprio il mio genere e vedrò di leggerlo.

  4. Allora innanzitutto………… Taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaanta acquolina in bocca solo a vedere le foto… POI… ora mi tocca correre a comprare le melagrane, che pure mamma ne va matta e provare questa ricetta… POI…. mi toccherà correre pure in libreria a cercare questi libri… POI… bè… dopo tutto questo correre di qua e di là… penso di potermela gustare una bella porzione di questo stufatino qui, no?? :DDD

    Ah! Complimentissimi anche per il nuovo vestitino del tuo blog! Mi piace un sacco!!!!

    Un bacione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...