Curd di ribes rossi – Redcurrant curd

Scroll down for english version

Curd ribes rossi4

Con il post dedicato ai ribes vi avevo anticipato due ricette con il ribes rosso… la prima erano i brownies… e la seconda, che quasi mi stavo dimenticando, è questo cremosissimo e goloso curd!

Come dimenticare e non condividere una simile bontá!😉 …mai sia!

Chi segue forse conoscerá la mia passione per i curd, queste creme di origine inglese, fatte con frutta, uova, zucchero e burro. Sono creme ottime da spalmare sul pane, come si fa com le marmellate ma anche pratiche per farcire dei dolci. Il capostipite di tutti i curd è quello al limone, per me una vera droga… ma queste deliziose cremine si possono fare con altra frutta ed io mi son sbizzarrita a provarne vari. Se siete curiosi vi lascio la lista dei curd preparati fin’ora:

…ed oltre al curd di ribes rossi che vi presento oggi, ho in serbo pure un altro curd, quindi se queste creme piacciono anche a voi, restate sintonizzati!😉

I ribes secondo me sono perfetti per un curd, il primo e piú famoso, come vi dicevo, é il curd di limoni, un frutto acidulo proprio come i ribes rossi. L’aciditá della frutta viene smorzata dallo zucchero che crea una crema equilibrata, dolce ma mai stucchevole.

I curd sono abbastanza semplici da fare, l’unica cosa a cui bisogna fare attenzione è di non far rapprendere le uova che potrebbero fare dei grumi (tipo uova strapazzate :)). Nel preparare vari curd ho imparato qualche accortezza: intanto consiglio di cuocere sempre i curd a bagnomaria, per avere un calore piú delicato ed omogeneo e mai diretto sulla pentola. Le uova vanno inserite nel composto giá ben sbattute e mai quando il composto è tanto caldo, o le si mette a metá cottura facendo intiepidire il composto, ma ho visto che é ancor meglio sbatterle con la frusta a freddo, insieme alla frutta e poi mettere tutto sul fuoco, mescolando sempre, cosí le uova si scaldano pian piano, insieme al burro che si scioglie.

Quiiiiindi… se trovate questi piccole perle rosse, provate questo meraviglioso curd… vi giuro che è pura goduria!😉

Curd ribes rossi2

  • 230 gr di ribes rossi
  • 150 gr zucchero
  • 90 gr burro
  • 3 uova

Frullate i ribes rossi e passate la polpa attraverso in colino a maglia fine, cosí da ricavare una purea liscia senza semi e bucce. Sbattere la polpa di ribes con zucchero e uova e metterle sul fuoco a bagnomaria insieme al burro a tocchetti. Cuocere a fuoco medio mescolando, cosí da far sciogliere il burro e addensare il curd. Ricordatevi che il curd una volta freddo si addenserá ancor di piú. Versate in un vaso sterilizzato, lasciate raffreddare e conservare in frigo ben chiuso. Si conserva in frigo per circa un mese.

English corner 2

Curd ribes rossi3

Redcurrant curd

After the luscious brownies recipe I’m back with another sweet and delicious redcurrant idea… A creamy, silky curd.

I love curds, I love to eat them and make them… I made curds with lots of different fruit and I couldn’t miss a redcurrant one! The most famous and original curd is lemon one (a real drug for me🙂 ) a tart fruit, like redcurrant… so I thought they would have been perfect for a curd… and I was right, this curd is exquisite, great spread on bread for breakfast but also to create and fill other desserts!

Curd ribes rossi

  • 230 gr red currants
  • 150 gr sugar
  • 90 gr butter
  • 3 eggs

Place redcurrants in a food processor and mix until reduced to cream. Pass the mixture through a fine sieve to get a smooth puree and get rid of seeds. Whisk redcurrant puree with eggs and sugar and place this mixture in a bowl over a pan with simmering water (bain marie). Add butter cut in chunks and cook, whisking constantly until butter is melted and the curd thicken. Mind that curds thicken even more when cooled. Poor the curd into sterilised jars and allow to cool. Seal and refrigerate. It will last in fridge for about a month.

Curd ribes rossi5

10 thoughts on “Curd di ribes rossi – Redcurrant curd

  1. Sai che non ho mai preparato un curd?
    Questo dev’essere delizioso, con l’acidulo del ribes, che adoro, ed in più ha un colore così bello…
    Giulia

  2. Ma quanti curd hai fatto?! Mica me ne ero resa conto!😀 Io ho fatto solo quello di limone… Questo è davvero invitante e il colore rosa salmone (o rosa antico?) così inedito che mi invoglia da matti!

  3. Li adoro anche io…e guarda caso la mia prossima ricettina sarà un curd!!
    Concordo con te che cuocerlo a bagnomaria aiuti ad evitare l’effetto frittata….io ho anche provato a filtrarlo con un colino e devo dire che resta ancora più setoso!
    Un bacione

  4. Oh mamma! Terry, che meraviglia!!! Sembra un sorbetto, sarà per il colore, sarà la consistenza e le tue foto sempre da acquolina… Conoscendomi so che lo rifarò uguale uguale per il solo piacere di vedere (come nelle tue foto) l’impronta del cucchiaino lasciata nel barattolo appena cominciato🙂 e poi…sì, penso che vi unirò Panna fresca montata e lo renderò una Mousse oppure lo userò per farcire la torta con le cialde di ostia e poi… e poi…quanta ispirazione mi dai!! Grazie!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...