Calamarata con coda di rospo e olive taggiasche – Calamarata pasta with monkfish and taggiasche olives

Scroll down for english version

image

Non so voi come la vedete… ma per me i primi di mare sanno d’estate! …per carità, sono ottimi anche d’inverno… buoni sempre… ma nella mia testa, se penso ad un primo di mare, lo visualizzo su un tavolo davanti ad una spiaggia e al mare!😉

Così, prima che anche gli ultimi strascichi di quest’estate sfuggente svaniscano del tutto… voglio postare questa pasta semplicissima e buonissima fatta con uno dei miei pesci preferiti… la coda di rospo (o rana pescatrice).

Adoro questo pesce, carnoso, gustoso, leggero e soprattutto pratico… una lisca sola e nessun rischio di trovarsi qualche spina in bocca! …da piccola mi era successo di ingoiarne una e per un bel po’ di tempo non ho più voluto mangiare pesce… poi, per fortuna, crescendo il coraggio e la voglia mi è tornata… il pesce è così buono!!!… ma se comunque voglio mangiare del pesce senza preoccupazioni di spine… opto spesso per la coda di rospo che è perfetta!🙂

Per questo piatto ho usato un formato di pasta che non avevo mai provato, la calamarata e devo dire che ci sta benissimo sia per forma che per consistenza… per il resto non c’è molto altro da dire se non che è un piatto buonissimo, profumato e mediterraneo… quindi, se trovate della buona coda di rospo… provatelo!🙂

image

– per 3 persone:

  • 250 gr di pasta formato calamarata (io ho usato la Garofalo)
  • 2 code di rospo senza pelle
  • una manciata di pomodorini
  • una manciata di olive taggiasche, denocciolate
  • olio evo
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco
  • origano
  • sale e pepe

Pulite bene la coda di rospo eliminando pinne ed eventuali membrane, dopodichè tagliae a tocchetti la polpa. In una padella scaldate tre cucchiai d’olio evo con lo scalogno tritato e l’aglio, unire la coda di rospo e mescolare bene. Dopo qualche minuto sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciate evaporare ed unite i pomodorini, l’origano e le olive. Mescolate bene ed una volta ristretto il sughetto, aggiustate di sale e pepe e spegnete il fuoco. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata ed una volta pronta scolatela e versatela nella padella con il pesce. Rimettete sul fuoco e spadellate bene per amalgamare la pasta con il condimento.

English corner 2

image

Calamarata pasta with monkfish and taggiasche olives

When I was a kid my mum was used to cook fish very often… I grew up by the sea and fresh fish was available every day and it was fantastic! …but one I had a really bad experience cos I swallow a bone and since that day I didn’t eat fish for a long long time! Luckily with time I started eating fish again and I started from fish without bones, like swordfish or monkfish! Now I eat everything… and every kind of fish… but if I still want to cook and eat fish without any fuss, I choose monkfish!

Monkfish is a great fish… its meat is firm and tasty, it’s poor in fat but rich in minerals and good proteins… so easy to cook, tasty and healthy… impossible not to love it!🙂

This pasta is very simple to make and incredibly tasty and fragrant! I used a pasta called “calamarata”… from the word “calamaro” – squid… cos its shape reminds of chopped squid rings. It’s a great pasta for fish sauces! Then I used some “taggiasche” olives, small and delicious black olives from Liguria region… I love them!!!

– For 3 persons:

  • 250 gr calamarata pasta (or any pasta shape you may like)
  • 2 monkfish without skin
  • A handful of cherry tomatoes
  • A handful of taggiasche olives (or other black olives)
  • Extra virgin olive oil
  • 1 shallot
  • 1 garlic clove
  • White wine
  • Salt and pepper
  • Oregano, dried

Cut monkfish in chunks. Heat 3 tbsp of olive oil in a pan together with chopped shallot and garlic clove. Add fish, saute for few minutes then pour in half a glass of white wine. Allow to evaporate then add cherry tomatoes, olives and oregano. Cook until sauce is reduced and adjust with salt and pepper. In the meantime cook pasta in salted boiling water and when “al dente” drain it well and add it to fish pan. Return to heat and toss well to combine all ingredients.

image

9 thoughts on “Calamarata con coda di rospo e olive taggiasche – Calamarata pasta with monkfish and taggiasche olives

  1. Ciao Terry,anch’io amo la coda di rospo, non sa di pesce e si presta ad un’infinità di varianti. Io sono un passo indietro, non ho mai adoperato questo formato di pasta, verrà il momento, intanto immagino di essere seduta al tavolo di un ristorante sul mare con l’illusione che sia ancora estate. Un baseto… Riposa😉

  2. Ciao! a noi i primi di mare piacciono in ogni stagione🙂
    Buonissima la tua proposta per la calamarata: decisamente sofisticata e gustosissima!
    Un pesce saporito come la coda di rospo ci sembra il condimento perfetto, insieme ad olive e pomodorini🙂

  3. io sono quella dei formati di pasta speciali…ne ho praticamente un ripiano stracolmo nella dispensa e continuo ad accumularne (e farne fuori) e la calamarata è stato uno dei primi a conquistarmi…si sposa benissimo con i sughetti di pesce e visto che sono un’amante della coda di rospo (protagonista del mio prossimo post…se riesco a finire di scriverlo) il tuo piattino mi piace assai…

    un bacione

  4. Pingback: Calamarata con coda di rospo e olive taggiasche – Calamarata pasta with monkfish and taggiasche olives

  5. Anche io mi immagino insieme a te con i piedi appoggiati sulla sabbia calda..un primo davvero entusiasmante! Devo recuperarmi tutte le ricette che hai postato! Sei una macchina di bontà!🙂

  6. Buonissima! A dire la verità non ho mai assaggiato la coda di rospo, ma a vederla fa tanta gola! E poi il mio ragazzo non sopporta i pesci con le lische…la rana pescatrice mi tornerà sicuramente utile!😉

  7. Io adoro la coda di rospo e mi sembra anche un modo ottimo di usare questo pesce per farne un pasto, visto che non è proprio a buon mercato e farlo come secondo per più persone può essere costoso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...