Tortine all’uva e vin santo – Grape and vin santo cakes

Scroll down for english version

Tortini uva e vin santo2

Oggi ritorno con l’uva… bisogna battere il ferro finchè è caldo no?! 😉

Questi tortini li avevo visti (e salvati) sulla rivista americana Gourmet un bel po’ di tempo fa… e caso vuole, mi sono ricapitati sotto mano qualche settimana fa, proprio quando avevo dell’uva fresca sulla tavola ed una bottiglia di vin santo aperta da finire! …un segno del destino direi! 🙂

Così mi sono messa all’opera… nulla di difficile poi, questi tortini si preparano in pochi minuti e sono di una bontà e morbidezza unica! …ricordano dei muffins ma l’impasto è quello di una torta e non di un muffins e consiglio di non cuocerli nemmeno negli stampi da muffins classici, perché sono davvero troppo piccoli. Meglio usare degli stampi più grandi, io ho usato quelli usa e getta in alluminio, comodissimi davvero.

Mentre sono in forno, questi dolci sprigionano un profumo unico e lo stesso vale per il gusto …sono soffici- soffici, profumati e sugosi! …potete gustarli come dolcetto a merenda …a colazione… con il thè ma anche come dessert, io per esempio li ho serviti su una base di curd d’uva fragola (quella postata giorni fa) …ed insieme erano deliziosi… uva al quadrato! 😉

Tortini uva e vin santo5

(rivisitato dalla rivista Gourmet)

– per 8 tortine:

  • 230 gr di farina + 1 per l’uva
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • 110 gr di burro, a temperatura ambiente
  • 130 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di scorza di arancia grattugiata (io uso l’olio essenziale e ne ho messe 5 gocce)
  • 150 ml vin santo
  • 220 gr di uva (senza semi)

Se non usate uva senza semi prima di procedere, incidete leggermente gli acini e con la punta del coltello eliminate i semi. Miscelare assieme farina, lievito e sale e mettere da parte. In una ciotola infarinate l’uva sgranata. Sbattere il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema unire poi, una alla volta, le uova, sbattendo per incorporarle bene e montare l’impasto. Aggiungere la scorza d’arancia o l’olio essenziale. Unire la farina e il vin santo, alternandoli, due o tre cucchiai alla volta. Unire al composto l’uva e riempire con il composto degli stampi imburrati ed infarinati (io ho usato quelli di alluminio usa e getta). Cuocete i tortini in forno preriscaldato a 190º per i primi 10 minuti abbassando poi a 180º per altri 20/25 minuti.

Tortini uva e vin santo3

  Grape and vin santo cakes

I’m back with another grape recipe… I best strike while the iron is hot… grape won’t be in season too long over here! 🙂

I saved the recipe for these little cakes a while ago, from the American magazine Gourmet and days ago, by chance, it came back to my attention. I had grape and an opened bottle of Vin Santo …it was a sign… I had to make them! 🙂

Vin Santo, for who doesn’t know it, is a sweet late-harvest wine from Tuscany, it’s incredibly sweet and scented and it’s usually served with desserts and the most famous pairing is with the Cantucci biscotti! 🙂

These little cakes are incredibly soft, moist, scented and juicy… I loved them! …you can enjoy them at tea time, at breakfast or even as dessert… for example I served them with some of the concord grape curd I posted days ago… they were perfect together… double grape, twice as tasty!

Tortini uva e vin santo4

(Slightly adapted from the magazine Gourmet)

– for 8 cakes:

  • 230 gr flour +  1 tbsp for the grape
  • 1 sachet of baking powder (about 15 gr)
  • a pinch of salt
  • 110 gr butter, soften
  • 130 gr sugar
  • 2 eggs
  • 1 tbgsp of grated orange zest (I use pure essential oil and I added 5 drops)
  • 150 ml vin santo
  • 220 gr grape (without seeds)

Mix flour, salt, and baking powder and set aside. In a bowl dust grapes with extra flour. Beat butter and sugar until creamy, add eggs, one at time, beating well after each addition. Add orange zest.  Add flour in batches alternately with vin santo, beginning and ending with flour and mixing until just incorporated. Fold in grapes then fill big muffins cups (greased and floured) with the mixture, Bake cakes in preheated oven at 190° for first 10 minutes then turn down at 180° for other 20/25 minutes.

Tortini uva e vin santo

Annunci

10 thoughts on “Tortine all’uva e vin santo – Grape and vin santo cakes

  1. Bellissimi, questi te li copio con l’uva fragola ed il vino di tarassaco (è pronto ed assomiglia al verduzzo), però lascio i semi, o li tolgo? Vedrò. Nuovamente buona settimana ❤

    • Brava! stupenda variante con il tuo vino di tarassaco sono ancora più speciali! …i semi dell’uva fragola sono più difficili da togliere …dire impossinile …ma sono anche più piccoli… quindi direi di lasciare l’uva intera! 🙂
      baseti

      • Infatti, anche perchè questa non ha i semi che ricordavo avere l’uva fragola anni fa e sono meno fastidiosi: regalanola “croccantezza” 😉

  2. Ciao Terry, ho ritenuto doveroso scrivere un commento per ringraziarti personalmente per il tuo blog e per la passione e l’impegno con cui lo curi; ti ringrazio perché con ciò che pubblichi stimoli la mia creatività e nel contempo imparo tante cose; ti ringrazio perché condividi il tuo sapere. In famiglia sono ormai celebri “le polpette di Terry” (sì, sì, le chiamiamo proprio così! 🙂 )non importa cosa ci metto, l’importante è che siano ben dorate e fantasiose per meritarsi l’appellativo; a volte, ricerco su Internet le tue ricette ( digito nomedellaricetta_crumpets&co), ultimamente sto cercando di “raccogliere” le idee sui Brownies e volevo vedere cosa avessi pubblicato (se lo scrive Terry= affidabile) e poi sto scrivendo una raccolta di ricette per uso personale tra cui voglio includere tutti i tuoi curd… Insomma Terry, grazie di cuore ❤ Con il tuo blog è stato un colpo di fulmine; non sono una lettrice costante e mi "assento" per settimane ma cerco sempre di non perdermi neanche un articolo. Spero che ti "arrivi" tutta la mia ammirazione per te.
    Un caro saluto
    Laura

  3. Ciao Terry, scusami se passo solo ora, ma sono stata qualche giorno in vacanza e sono in ritardo su tutto! Se di questi muffin deliziosi non ne fosse rimasto nemmeno uno sarei tristissima, mi sembrano una golosità unica!!!! Un bacione a presto 🙂

  4. Queste tortine devono essere superlative Terry! Originalissima l’idea di usare il vinsanto come ingrediente invece che come “accompagnamento”! Da provare assolutamente… immagino che profumo straordinario debba uscire dal forno quando sono in cottura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...