Focaccia semintegrale alle olive – Semi-whole wheat focaccia with olives

Scroll down for english version

image

Ho sempre amato i lievitati… i vari nutrizionisti e dietologi che ho incontrato mi hanno sempre limitato i carboidrati… e seppur io cerchi di attenermi a tali dettami, è difficile esser ligia per una che come me ama pasta, cereali e pane… di ogni sorta!!!

Il problema poi si è aggravato da quando ho la pasta madre… se prima panificavo una volta ogni tanto… ora con il lievito madre sono stimolata a panificare quasi ogni settimana! …la cosa per me è piacevolissima ovviamente… stimola la mia creatività e curiosità… anche se poi, la mia già poca voglia di attenermi ad una sottospecie di dieta vacilla ancora di più! 🙂

image

 

Quello che vi presento oggi è un altro mio esperimento con la pasta madre ed una idratazione media-alta, come si richiede per una Signora Focaccia! 😉

L’ho chiamata semintegrale perché ho usato una parte di farina integrale ed una di farina tipo 2, che comunque si trova tra la 0 e la integrale. E’ venuta una meraviglia, morbidissima e profumata e come ogni buon lievitato che passa per casa nostra è durata meno di 24 ore! …ve la immaginate vero tagliata in due e farcita?! 🙂

Io c’ho messo olive verdi e nere, dell’aglio orsino secco, profumato e gustoso e del sale nero delle Hawaii, chiamato anche Black Lava, originario dell’isola Molokai. Il nome di questo sale ed anche il colore fanno intuire la sua origine vulcanica. Ha un gusto che va tra l’amarotico e l’affumicato, davvero unico e speciale!

image

  • 170 gr farina integrale
  • 330 gr farina buratto tipo 2
  • 350 ml acqua
  • 45 gr olio evo
  • 1 cucchiaino sale
  • 200 gr pasta madre
  • Olive
  • sale nero hawaii
  • aglio orsino secco

Essendo un impasto umido ho impastato il tutto con la macchina del pane, altrimenti va benissimo una planetaria. Ho sciolto il lievito madre nell’acqua e l’ho messo nel cestello della MDP, ho unito l’olio, le farine ed il sale. Ho azionato il programma solo impasto per 15 minuti. L’impasto era morbido, elastico e leggermente appiccicoso. L’ho lasciato lievitare fino al raddoppio, circa 4 ore o poco meno. Ho preso l’impasto e l’ho steso su una superficie leggermente infarinata e con una spatola oliata ho tirato su l’impasto per effettuare due giri di pieghe. Ho steso l’impasto su una teglia tonda, l’ho coperto con una pellicola unta d’olio e l’ho lasciato rilievitare per un’altra ora, fino al raddoppio. Ho messo le olive sopra la focaccia, infilandole bene nell’impasto, ho cosparso l’aglio orsino ed il sale ed ho spruzzato un po’ d’olio evo su tutta la superficie. Ho cotto la focaccia in forno preriscaldato a 200° per circa 40 minuti.English corner 2

 

image

Semi-whole wheat focaccia with olives

I always loved to bake breads or anything yeast baked good… but I was used to do it every now and then. But now, since I have the sourdough living in my fridge I’m (happily) forced to bake nearly every week… and I’m stimulated to create and experiment each time something new!

This time I prepared another focaccia with a part of whole wheat flour and a part of first clear flour (which is a bread flour in between a white flour and whole wheat one)… this is way I called it “semi-whole wheat”.

image

I enriched this focaccia with black and green olives, some dried wild garlic and Hawaiian black lava sea salt.
This particular salt is harvested from pacific waters using traditional methods of solar evaporation, allowing the salt crystals to form with all minerals included. The taste is quite unique with smoky and slightly bitter notes.

The result of this mix of ingredients and a very soft dough is a unique, fragrant and tasty focaccia, quite high and perfect to be stuffed and create delicious sandwiches.

image

  • 170 gr whole wheat flour
  • 330 gr first clear flour (very strong bread flour)
  • 350 ml water
  • 45 gr extra virgin olive oil
  • 1 tsp salt
  • 200 gr sourdough
  • Olives
  • Hawaiian black lava sea salt
  • Wild garlic, dried

As it is a dough with an medium-high hydration you best work it with a stand mixer or a brad machine, as I did. I dissolved sourdough in water and place it in the bread machine basket. I added olive oil, mixed flours and salt and started a kneading program that last 15 minutes. The result is a soft, elastic and slightly sticky dough. Leave it to double in size, covered with film, for about 4 hours. Place the dough on a slightly floured surface and roll it out in a rectangular shape. Fold dough in three, helping yourself with a greased spatula, as the dough may be sticky. Repeat this twice. Place the dough in baking pan and cover with a greased film. Let it rise for about one hour. Press olives into dough, sprinkle with wild garlic and black salt and spray some olive oil on top. Bake in preheated oven at 200° for about 40 minutes.

image

Unisco questa focaccia alla raccolta mensile Panissimo#22, iniziativa creata da Sandra di Indovina chi viene a cena e Barbara di Bread & Companatico che questo mese viene ospitata da Maria Teresa – De Gustibus Itinera.

With this bread I participate to Panissimo#22, an event created by Barbara of Bread & Companatico and Sandra of Indovina chi viene a cena? and hosted this month by Maria Teresa – De Gustibus Itinera.

panissimo

Annunci

19 thoughts on “Focaccia semintegrale alle olive – Semi-whole wheat focaccia with olives

    • Sono molto felice anche io che i lievitati che sto provando con la pasta madre mi stiano riuscendo bene! ..da ancora più soddisfazione panificare così! 🙂
      baci ragazze!

  1. Che buona, anche io sto rinfrescando la PM per un focaccione!! Niente olive ma erba, una in partcolare!!! Vediamo se mi riuscirà buona come quella della suocera! Ottima questa con le olive e semi integrale!!

  2. Pingback: Focaccia semintegrale alle olive – Semi-whole wheat focaccia with olives

  3. Terry, bellissima la tua focaccia e non dar troppo retta ai nutrizionisti, dietisti ecc. ecc., loro pensano solo al fisico noi ogni tanto invece dobbiamo pensare anche alla lietezza dello spirito: cosa meglio di una magnifica focaccia come questa puo’ accarezzare l’anima?
    grazie!
    Sandra

    • Grazie Sandra! …in effetti x me il cibo cura l’animo… e dopp alcune batoste infatti ho messo su chiletti ;)))… grazie mille della visita. ..bellissime parole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...