Crema di giuggiole, cacao e nocciole – Jujubes, cocoa ana hazelnut spread

Scroll down for english version

image

Come vi ho raccontato con la marmellata di pere cotogne, anche quest’anno, ad ottobre, mi sono recata a Casola Valsenio per la Festa dei Frutti Dimenticati (potete leggerne di più qui o qui) e come ogni anno porta a casa con me un po’ di questi frutti, sia raccolti che acquistati.

Anche quest’anno, tra quelli raccolti, c’erano le giuggiole, frutto che per fortuna, almeno qui in Veneto tanto dimenticato non è e chi non ha la fortuna di potersele raccogliere da sé può sempre acquistarle ai banchi del mercato (ahimè a prezzi non modici!).

image

L’anno scorso, con le giuggiole raccolte, avevo provato sia dei biscotti che dei muffins, quest’anno ho provato altre due ricette… una classica, il brodo di giuggiole (che posterò a breve) e questa crema spalmabile che mi sono inventata io e che devo dire mi piace proprio un sacco!

Per fare il brodo di giuggiole servono frutti maturi, le giuggiole devono diventare rugose e morbide, molto simili ai datteri per aspetto. Così, dopo averne usato una parte per il brodo, avendo per le mani queste giuggiole cremose ho pensato a ridurle ancor di più in crema, con cacao e nocciole e come emulsionante del buon olio di semi di girasole (io uso solo quello bio e spremuto a freddo) dal gusto neutro.

E’ venuta fuori una cremina che sa di giuggiole, cacao e nocciole… davvero golosa e ottima alternativa alle solite creme spalmabili!🙂

image

  • 250 gr di guiggiole snocciolate
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 6 cucchiai di zucchero di canna
  • 6 cucchiai d’olio di semi di girasole (bio e spremuto a freddo)
  • 80 gr di nocciole

Mettete in un robot da cucina o frullatore le giuggiole, le nocciole, il cacao e lo zucchero e pian piano l’olio un po’ per volta, fino ad avere una crema morbida e facilmente spalmabile. Invasare in vasetti sterilizzati e conservare in frigo.

Note: Le mie sono dosi personali, potete mettere più zucchero o usare del cacao dolce. Regolatevi in base al vostro gusto.

image

image

Jujubes, cocoa and hazelnut spread

Also this year, when I went in Casola Valsenio in Romagna for the Forgotten fruit fair, I came back home with different fruit, some bought, some picked up in the countryside. One of these were jujubes!

Last year I used jujubes to bake some muffins and some cookies this year I wanted to try something else and I’ve made a traditional liqueur called “Brodo di giuggiole” (literally Jujubes broth and I’ll share recipe soon) and then this spread for which I didn’t follow any recipe, just my fantasy! 🙂

It’s really easy and quick to make and of course… delicious, you can taste jujubes, cocoa and hazelnuts, a great alternative to usual spreads.

To make this cream you should use ripe jujubes, when they become soft and wrinkled then you can also change sugar or cocoa amount. I used an unsweetened cocoa but also sweeten one can be ok. Just go with your taste, try the spread while mixing it and adjust it as you prefer.

About cocoa powder, her e in Italy we have natural cocoa powder, not dutch processed one but I think you can use that one as well if you prefer as, for what I read about it, it has a milder taste, less acidity and it also gives a darker colour, so up to you!🙂

image

  • 250 gr ripe jujubes, pitted
  • 3 tbsp unsweetened natural cocoa powder
  • 6 tbsp brown sugar
  • 6 tbsp sunflower seed oil (I use organic and cold pressed one)
  • 80 gr hazelnuts

In a food processor place jujubes, cuagr, cocoa, hazelnuts and part of the oil, start mixing adding oil one spoon at time until you get a smooth and spreadable cream. Adjust sugar and cocoa amount to your taste.

image

7 thoughts on “Crema di giuggiole, cacao e nocciole – Jujubes, cocoa ana hazelnut spread

  1. Non ho mai assaggiato le giuggiole e tantomeno il famoso brodo!!
    Sicuramente la tua crema è deliziosa, però devo mettermi in pari!! Qui non si trovano per niente!! Un abbraccio!!

  2. Io e mia madre andiamo pazze per le giuggiole. Pensa che quando vado dai miei vado in giro per campi per vedere se trovo un giuggiolo abbandonato per fare una bella raccolta. Mi chiameranno la ladra di giuggiole🙂
    A me piacciono quando non sono ancora grinzose, mentre mia madre le ama belle mature. Ti dico solo che due/tre chili possono scomparire nel giro di un giorno in casa mia. Questa crema e’ stupenda ma per riuscire a farla dovrei nascondere le giuggiole dalla vista dei rapaci

    • Bell’idea… anche se mi sa che prima di veder frutti ci vorrà un po’… diventano alberi bellissimi! Mio fratello ne ha uno di un metro ma ancora niente giuggiole🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...