Lussekatter

…ovvero panini svedesi allo zafferano… o ancor meglio… panini di Santa Lucia!… ma Santa Lucia è il 13 dicembre direte voi… eh già… non vi sbagliate affatto… son proprio in ritardo colossale!!! …ma era da tempo che volevo fare sti panini… a Natale non ho avuto modo… ed ora sta pure per scadere la bellissima raccolta della dolce Federica …tutta incentrata sullo zafferano…L’oro nel piatto!… non potevo non cogliere l’occasione per farli!!!🙂 …e così eccoli… e che buoniiii! proprio fessa a non farli prima!!!🙂

Elisabetta, mia amica nonchè mia “insegnante” di cucina svedese (di cui vi ho parlato anche sulla La giornata di Pippi Calzelunghe), racconta di questa festività e di questi panini anche nel suo libro. Ci dice quanto questa festa dedicata alla Santa della luce sia molto sentita in Svezia e di come i bambini, il giorno di Santa Lucia, si sveglino al mattino presto per poi andare dai loro genitori cantando Santa Lucia e portando loro il caffè con questi panini.

Come dicevo, questi panini mi son davvero piaciuti, morbidi, ottimi a colazione… l’unica cosa è che ho usato uno zafferano regalatomi in polvere e non in pistilli… e non ha colorato come mi aspettavo l’impasto!😦 …dovrò rifarli di nuovo allora!😉

Per 12 panini:

  • 600 gr circa di farina (io ho usato una manitoba in commercio già miscelata con della farina 00)
  • 250 ml di latte
  • 20 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di zafferano in polvere
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • uvetta sultanina
  • 1 uovo per spennellare

Per impastarli stavolta mi son fatta aiutare dalla Mdp, visto che ce l’ho, non da moltissimo ed è ancora in rodaggio, vale la pena sfruttarla. Chi vuole può impastare a mano o come molto di voi fanno con una fichissima planetaria!🙂

Sciogliere il lievito nel mezzo bicchiere di acqua tiepida insieme ad un cucchiaino di zucchero. Far sciogliere il burro e poi unirlo al latte. Devono essere tiepidi. Sciogliere nel mix di burro e latte lo zafferano. Io a questo punto ho usato la Mdp, chi non ce l’ha usi una ciotola per poi lavorare a mano o l’impastatrice. Ho messo il mix di burro e latte nel cestello della Mdp ed ho azionato il programma solo impasto, ho aggiunto un plo’di farina fino ad ottenere una pastella densa ed omogenea. Poi ho aggiunto il lievito, lo zucchero, l’uovo e la restante farina pian piano, fino a che ho visto che l’impasto si staccava bene dai bordi. Ho usato i circa 600 gr di farina indicati. Ho lasciato impastare e lievitare fino a che la pasta è raddoppiata di volume. Dopodichè ho ripreso la pasta, sgonfiata e lavorata brevemente, ed ho iniziato a formare dei salsicciotti spessi 1,5 cm e lunghi circa 20 cm, ho arrotolato le estremità a spirale, ognuna in senso opposto, fino a formare delle “esse”. A questo punto mettere i panini sulla placca da forno e infilare un’uvetta al centro di ogni spirale, mettere a lievitare coperti finchè raddoppiano. Spennellare i panini con l’uovo sbattuto ed infornarli a 190°per 20 minuti circa o finchè belli dorati. Sfornare e far raffreddare su una gratella.

 

Unisco questa ricetta all’Abbecedario Culinario della Comunità Europea che dal dal 26/08/13 al 15/09/13  è ferma  in Svezia… siamo infatti arrivati alla lettera  L del  Laxpudding tipico piatto svedese presentato dal nostro ambasciatore Uomo in Bagno .

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

45 thoughts on “Lussekatter

  1. In effetti..mica potevamo aspettare dicembre per uqesti splendidi panini!! un impasto semplice ma molto gustoso, sai che merenda (ehm…non è più ora di colazione😉
    un bacione

  2. ma insomma, ogni volta che passo di qua, trovo un bel lievitato🙂
    Sono veramente belli questi dolcetti e mi ha incuriosito anche il libro di cui parli, ma dimmi ci sono anche altri lievitati nel libro?? Immagino che ci sia un po di tutto, no??
    Baci

  3. Ma che belli terry!Sei davvero un portento in tutto!Ieri ho fatto fuori il mini avogado, con una ricettina che nmi è venuta in testa all’improvviso, vedrai!
    Bacione

  4. Mi hai fatto aspettare un po’ ma…caspiterina! Questo è un capolavoro amore mio😀 , sono stupendamente perfetti e di sicuro stra buonissimi. Ho una voglia di provarli…ma chissà che disastro combineri nella formatura😦 ! Un bacione e grazie mille, la inserisco subitoooooo😉

  5. Wow, dall’Inghilterra alla Svezia, cara Terry il tuo blog è sempre interessante. E questi panini sono buonissimi! Hanno proprio un’aria deliziosa.
    Baci Giovanna

  6. Pingback: Lussekatter

  7. Con vero piacere approfitta pure e visto che non avevo pane ne approfitto anche io e te ne rubo un pò, non l’ho mai assagiato un pane cosi!!! Grazie per la visita. Ciao.

  8. …oooh ma questa è una cosa inzupposissima, sofficissima e buonissima e tutte le altre cose che finiscono in “issima” :):) segnati per la colazione di Pasqua…sperando di non fare pasticci😀 un abbraccio, cara!!grazie🙂

  9. Penso che questa ricetta sia molto simile a quella delle danish pastries che ho postato giorni fa, che, infatti, è una rivisitazione svedese dei famosi dolci danesi e prevede anch’essa lo zafferano nell’impasto. Ma, come te, avendo utilizzato quello in polvere, non ho visto grandi risultati nel colore. L’aspetto, però, è divino, è la seconda preparazione briochata che vedo oggi e sto già detestando i miei miserrimi frollini industriali!

  10. Ma sono meravigliosi!!!!! Da agguantare e addentare all’istante!!!! E quelle tazze smaltate??? un amore!!!!!

    Sbaglio o il piano d’appoggio della foto è made in Ikea?!! ^____^

    Bacioneeeeeeee

  11. bellissimi Terry! anch’io in quetso periodo sono alla ricerca di ricette nordiche! … che bella l’immagine dei bimbi che portano questi dolci ai genitori🙂

  12. Un buongiorno ed un grazie a tutti voi che siete passati di qui! …sti paninetti son proprio buoni!
    Provateli eh!!!🙂
    un abbraccio a tutti!

  13. Pingback: Kalo Prama …o Shiamali – Torta di semolino cipriota – Cypriot semolina cake | Crumpets & co.

  14. Pingback: Kalo Prama …o Shiamali – Torta di semolino cipriota – Cypriot semolina cake | Food Blogger Mania

  15. Pingback: Kalo Prama …o Shiamali – Torta di semolino cipriota – Cypriot semolina cake

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...