Panini per hamburger con pasta madre – Sourdough burger buns

Scroll down for english version

image

Come anticipato nel precedente post… ecco a voi i deliziosi panini per hamburger che hanno accompagnato i burger di tacchino!

Sono davvero orgogliosa della mia pasta madre, ogni volta che la uso si comporta benissimo e mi da grosse soddisfazioni, come questi panini!

La ricetta l’ho presa dal libro “Pasta Madre” di Antonella Scialdone (blog Pappa-reale) che sin da subito è stato un ottimo punto di riferimento per capire di piú e gestire al meglio questo meraviglioso lievito naturale.

Io ho dimezzato le dosi, visto che a casa siamo in due, entrambi matti per il pane ed è bene non farne tantissimo, altrimenti ce lo mangiamo tutto! 🙂

Abbiamo trovato questi panini perfetti, crosticina croccante e interno morbidissimo… Favolosi! Ve li consiglio anche se non avete la pasta madre, sostituitela con mezzo cubetto di lievito e provateli! 🙂

image

– per 5 panini:

  • 250 gr farina manitoba
  • 100 gr latte
  • 80 gr pasta madre
  • 1 uovo medio
  • 50 gr di burro, morbido
  • 15 gr zucchero
  • 6 gr sale
  • 1 uovo e semi vari per la finitura

Dopo aver rinfrescato la pasta madre ho preparato l’impasto la sera e l’ho lasciato lievitare la notte. Ho impastato con la macchina del pane (usate altrimenti una planetaria o impastate a mano) per 15 minuti, fino ad ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico. Ho messo nel cestello il latte e vi ho dissolto il lievito madre, poi ho unito l’uovo, il burro e lo zucchero, ho coperto con farina e sale ed ho azionato programma impasto per 15 minuti. Ho messo l’impasto in una ciotola e lasciato riposare e lievitare durante la notte, coperto con pellicola. La mattina dopo ho ripreso l’impasto, l’ho lavorato brevemente e messo di nuovo a riposare riposare un’altra ora, sempre coperto in luogo riparato e caldo. Ho formato poi 5 palline, le ho disposte su una teglia da forno e le ho coperte con pellicola, leggermente oliata per non farla attacare. Lasciare lievitare fino a raddoppio. Spennellare i panini con un uovo sbattuto e cospargerli con semi di sesamo e di papavero. Cuocere i panini in forno preriscaldato a 180º per circa 25 minuti.

image

image

Sourdough burger buns

As anticipated on previous post… here you have the recipe for the amazing burger buns you saw stuffed with turkey burgers!

My sourdough is “working” really well… I’m having great results with everything I’m baking, included these buns! The recipe comes from an Italian cookbook dedicated to sourdough, how to look after it and how to bake with it.

These buns have a nice crunchy top and they’re super soft inside! …For sure I’ll make them again for any burger I’d like to eat! 🙂

In case you don’t bake with sourdough, you can use active dry yeast instead, I’m sure they’ll be great as well!

image

 

for 5 buns:

  • 250 gr strong white flour
  • 100 gr milk
  • 80 gr sourdough (fed and active in 4 hours from last refresh)
  • 1 egg
  • 50 gr butter, soften
  • 15 gr sugar
  • 6 gr salt
  • 1 egg and mixed seeds (poppyseed and sesame seeds) to finish

I used my bread machine to work the dough. You can use a standmixer if you have one or work I by hand for about 15 minutes until you get a soft, smooth and elastic dough.

Dissolve refreshed sourdough in milk and place it in bread machine basket. Add egg, sugar and soft butter, cover with flour and on top salt. Mix for about 15 minutes then place it in a bowl, cover with film and let it rise overnight. The morning after take dough, work it quickly and place it again in the bowl, covered, for about 1 hour 30 minutes. Take the dough and shape 5 balls. Place them on a baking tray covered with parchement paper, cover with film, slightly greased so it doesn’t stick on the dough. When doubled in size (about 1 hour) brush buns top with beaten egg, sprinkle mixed seeds on top and then bake them in preheated oven at 180° for about 25 minutes.

image

 

Advertisements

28 thoughts on “Panini per hamburger con pasta madre – Sourdough burger buns

  1. Brava!! Sono davvero bellissimi!! Una volta li devo fare e li devo congelare, almeno non sono costretta a comperare quelle schifezze confezionate, pur di evitare i panini da hamburger pronti l’ ultima volta ho usato del pane a filone!!

    • Di un cubetto metà circa 12 gr di una busta di secco lo stesso, sempre metà. .. di solito le bustine da 7gr di secco sono x 500gr di farina qui da noi e credo lo stesso li da te. Bacioni 😉

  2. Li devo provare assolutamente! Io sono in cerca di ricette di pane e altri lievitati che mi permettono di preparare l’impasto la sera, lasciarlo lievitare la notte e riuscire a cuocerli in mattinata prima di andare all’università; questa è una di quelle ricette fattibili che si conciliano con i miei orari!

  3. Meravigliosi! Non li faccio da un pó e forse è il caso che organizzi presto una burger night…

    Io però metterei molto meno lievito di birra (5gr per 250gr di farina…avendo solo l’accortezza di farli lievitare più a lungo)

    Un abbraccio

    • Hai perfettamente ragione. ..come dicevo a Astrud meno lievito e lievitazione più lunga. .. ottimo x il risultato che x chi ha bisogno di tempo come lei 😉

  4. Eccoli! Bellissimi, si vede che sono iper soffici. Io la pasta madre non ce l’ho e potrei tentare con il ilevito di birra, ma in realtà non sono una grande consumatrice di pane. E po, diciamo la verità, tremo al pensiero dell’effetto “sgonfiamento”…già me lo vedo davanti agli occhi! 😦

    • Ciao cara!!!
      Sai da quando ho avuto più successo coi lievitati (con pasta madre o lievito di birra)… da quando li affronto senza ansie… come viene viene… una volta anche io stavo lì ad osservare ogni 10 minuti l’impasto, guardavo il tempo fuori, mi preoccupavo di mille varianti… ora oltre a metterci l’amore (per ogni cosa panosa!!!) non faccio… e son quasi sempre più che soddisfatta!
      Se mai hai voglia di hamburger provali con il lievito di birra… sempre meglio di quelli comprati che quando apri la confezione san da alcol! 🙂
      bacioni

      • Hai ragione, mi rendo conto che è una cosa psicologica!! Ma tu li fai sempre lievitare fuori dal forno? A me sembra che non sia abbastanza caldo e allora li metto dentro al forno, ma poi quando li tiro fuori subiscono un po’ lo shock termico, anche se minimo…

      • Quando faccio il pane con lievito di birra sì, lo riscaldo appena e poi dentro …poi lo ripiglio e lo rilavoro in base alla ricetta … cercando di fargli prendere sbalzi e correnti d’aria.
        Con la pasta madre no, onestamente la lascio coperta a temperatura ambiente… ho iniziato quest’estate e per ora gran caldo… ma d’inverno magari anche lei la metterò a nanna nel forno intiepidito!
        Comunque il forno non va mai scaldato troppo, diciamo sui 37 gradi massimo 40.

      • Sì, infatti io lo scaldo poco, poi lo spengo e metto dentro il tutto. Ma quando lo tiro fuori per alzare la temperatura del forno e cuocerlo mi si ammoscia sempre un po’… 😦
        Stai a vedere che mi devo dotare anche io di pasta madre…

  5. Che belli! Farli in casa mi sembra una soluzione davvero ottima. Già quelli industriali in America fanno abbastanza ribrezzo, ma quelli che vendono qui in più si sbriciolano e sono impossibili da mangiare.

  6. Eh Eh…ormai sei una panificatrice esperta 😀 I lievitati non sono il mio forte ma prima o poi dovrò fare pratica….penso di rileggere qualche tua ricetta passata ed imparare dai tuoi preziosi suggerimenti sparsi qua e là…magari inizio a provare proprio con questi panini, sono così invitanti! Ti eleggo a mia “maestra panificatrice” ufficiale.

  7. Pingback: Bột chua/ Sourdough starter | Thử nghiệm món ngon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...