Pane di semola a lievitazione natutale – Sourdough durum wheat bread

Scroll down for english version

Pane di semola3

Mi sono accorta che è da un po’ che non condivido i miei esperimenti con la pasta madre! …così provvedo subito condividendo con voi questo meraviglioso pane di semola!

Un pane in stile pugliese, tipo Altamura fatto con semola rimacinata… tra l’altro proprio una semola che viene da lì! 😉 …non vi spaventate della data di scadenza… questo pane l’ho fatto moooolti mesi fà… ma come spesso accade molte ricette le lascio in archivio a stagionare! 😉

Saccofarina divella

E’ un pane davvero profumato e delizioso… amo tutto di questo genere di pane, la crosta ben cotta e croccante, la mollica soffice e profumata con cui fare meravigliose scarpette… infondo crescendo in Puglia questo è il pane con cui sono cresciuta e a cui sono davvero legata!

So che per fare bene certi pani come questi ci vorrebbe una piastra in pietra, forni diversi, magari a legna… diciamo che io ho fatto quel che ho potuto con i miei mezzi ed in modo molto semplice ed il risultato è stato gustoso comunque! …non mancherò di rifarlo e di riproporvelo!

Pane di semola2

  • 600 gr di semola rimacinata di grano duro
  • 200gr di pasta madre rinfrescata
  • 385 ml d’acqua
  • 1 cucchiaio di sale

Per questo pane ho fatto due semplici lievitazioni. I tempi possono variare in base a tante cose, temperature esterne, umidità …quindi osservate il vostro pane, ad ogni lievitazione dovrà essere raddoppiato. Inoltre potete aumentare o ridurre un po’ la quantità di pasta madre per accorciare o allungare un po’ i tempi di lievitazione anche in base al vostro lavoro o se volete farlo lievitare di notte.

Ho sciolto il lievito in acqua, tenendo poco acqua da parte in cui sciogliere il sale. Versare la farina e cominciare ad impastare, unire la rimanente acqua con il sale e lavorare bene l’impasto per almeno 10 minuti o finchè lo vedrete bello elastico e morbido. L’elasticità potete controllarla spingendo un dito dentro l’impasto, se toccandolo l’impasto torna subito al suo posto l’impasto è pronto, se invece resta il segno del dito, lavoratelo ancora un po’. Mettete l’impasto in una ciotola e copritela con pellicola. Lasciatelo lievitare fino a raddoppio.

Riprendete l’impasto, stendetelo con le mani e fate due giri di pieghe a tre. Formate una palla e mettetela su di una teglia, copritelo con pellicola oleata o con telo umido e fatelo lievitare fino a raddoppio. Preriscaldate il forno a 230° e prima di infornare il pane incidetelo con un coltello. Cuocetelo a 230° per i primi 10 minuti poi abbassata a 200° continuate per circa 30 minuti.

English corner 2

Pane di semola5

 Sourdough durum wheat bread

I realised that I wasn’t sharing one of my sourdough experiments since a while… so today I’ll share this delicious and fragrant bread made with durum wheat flour.

These kind of breads are typical of the south of Italy, one of the most famous is the Altamura bread from Puglia (Apulia) region.

I really love the thick crunchy crust and the soft crumb… to make a perfect bread I should bake it on a stone and into a wood oven… but I’m happy with the results even with my simple equipment! 🙂

If you know and bake with sourdough …you know that you are working with a living thing… rising times may vary according to temperature, weather (avoid baking when humid) and you can also use more or less sourdough to reduce or extend leavening times and adapt this kind of baking to your working hours!

So don’t follow the leavening time a recipe call for but keep an eye on your dough and check when it has doubled in size! 🙂

Pane di semola

 

  • 600 gr durum wheat flour
  • 200 gr sourdough (50% hydration)
  • 385 ml water
  • 1 tsp salt

Dissolve sourdough in water (save a spoon to dissolve salt in), add flour and start mixing with a spatula. Add remaining water with salt and transfer dough on a slightly floured surface and work it for about 10 minutes or until soft and elastic. Place it in a bowl, cover with film and let it rise until doubled in size.

Place dough a working surface, flat it with hands and fold it in three, two times. Shape a ball and place in on a baking tray. Cover with greased film or dump cloth and let it double in size. Preheat oven at 230° and before baking the bread make some cut on the surface. Bake at 230° for about 10 minutes then reduce temperature at 200° and cook for other 30 minutes.

Pane di semola4

Advertisements

9 thoughts on “Pane di semola a lievitazione natutale – Sourdough durum wheat bread

  1. Adoro il pane fatto con la pasta madre.. e soprattutto con tutta semola.. T’è venuto benissimo… E ti capisco quando parli di cottura… noi con i nostri forni facciamo quel che possiamo.. e i risultati sono molto buoni!!!! baciotti

  2. Per me il pane di altamura e’ piu’ buono di qualsiasi dolce o ricetta gourmet. Una fetta di questo pane, un filo di olio buono e un pizzico di sale e io sono in paradiso

  3. Bello Terry!! Lo sai che mi sto cimentando anche io con il pane di semola? Però con il lievito di birra, a partire dalla biga… Io sono una principiante assoluta in fatto di pane!! Il sapore del mio pane mo sembra buono ma dopo poche ore dalla cottura diventa subito un po’…moscio. Anche la crosta mentre io sono abituata alla crosta croccante del pane toscano. Secondo te è una caratteristica di questo tipo di pane o sbaglio qualcosa?

    • Ciao Alice, neanche io mi considero una grande esperta, posso dirti che di solito la crosta ed il pane in generale, dovrebbe indurirsi e non ammosciarsi… Quello con lievito di birra piú che che quello con lievito madre che di solito dura piú giorni. Mi vien da pensare all’umiditá… Se cotto in stampo o su teglia meglio toglierlo dalla teglia o stampo e farlo raffreddare su grata altrimenti fa condensa e si inumidisce troppo. Quindi una volta cotta toglierlo dal forno subito e metterlo su gratella a raffreddare.
      Al contrario ho letto che l’umiditá è importante in cottura per aver la crosta croccante e si puó sia mettere una ciotola di acqua nel ripiano basso del forno (durante la cottura) sia spruzzare/nebulizzare con acqua il pane prima di infornarlo. Ma non ho mai provato quest’ultima dritta! 🙂
      Un mondo tutto da sperimentare 😉

      • Grazie Terry! La ciotolina in forno ce l’ho messa ma non ha cambiato molto la situazione. Però io credo che debba restare un po’ più morbido…mi documenterò meglio.
        Grazie mille Terry, ti farò sapere come procedono gli esperimenti! Un bacio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...