Spezzatino alle olive e nocciole – Val d’Aosta beef stew hazelnuts and olives

Scroll down for english version

…ovvero lo Spezzatino della casa dell’Agriturismo Au Jardin Fleury di Anley-Saint-André in Valle d’Aosta!

Ho fatto questo viaggio fin su in Val d’Aosta perchè è da lì che inizia il giro d’Italia virtuale che la Trattoria Muvara ha organizzato per questo anno!… dopo l’Abbecedario Culinario del 2011 a cui ad ogni lettera dell’alfabeto corrispondeva un ingrediente od un piatto… quest’anno arriva l‘Abbecedario Culinario d’Italia a cui ad ogni lettera corrisponde una città… e la sua regione d’appartenenza ovviamente! …sarà un Abbecedario che vedrà coinvolti in prima linea anche vari blog… che a turno ospiteranno le varie lettere/città/regioni e le relative ricette che vorremo inviare!

…ed incominciamo questo tour gastronomico lungo lo stivale partendo dall’alto… dalla A come Aosta …e la sua stupenda regione, la Valle d’Aosta appunto! …e la nostra guida turistica che raccoglierà e ci presenterà le varie ricette che arriveranno sarà la scoppiettante, creativa, simpaticissima e bravissima Gata da plar! …vai Mony! 😉

Io, appena l’ho saputo… sono subita andata a prendere dalla libreria un bellissimo libro che qualche anno fà Kat e Remy dei Cuochi di carta mi regalarono… “Sapori a Colori dalle Valle d’Aosta” …un volume che raccoglie ricette degli Agriturismo della Valle d’Aosta, corredate poi da stupendi disegni ad acquerello che impreziosiscono ancora di più questo libro. Le ricette sono una più invitante dell’altra… sono ricette semplici, della tradizione che vedono anche l’uso di erbe spontanee come l’ortica o l’acetosa… o di gustosi formaggi locali! …ma la mia attenzione è caduta quasi subito su questo spezzatino… avevo infatti tutti gli ingredienti in casa e non mi restava che mettermi subito ai fornelli! …e così ho fatto! :)… ho rivisto un attimo le dosi che ho ridotto per 2/3 porzioni …e l’unica cosa che mancava era la polenta, con cui consigliavano di abbinare questo piatto… (ed io vi consiglio l’ottima polenta valdostana postata da Mony!)  ma devo dire che me lo sono gustato lo stesso anche con del buon pane per far scarpetta! 😉
…un solo consiglio in più… la carne va bagnata con del vino rosso… e vi consiglio, se ne ve avete tra le mani, di optare per un buon rosso valdostano come un Arnad-Montjovet o uno Chambave… io purtroppo non ne avevo ma un buon vino corregionale vi avrebbe sicuramente fatto più onore!

  • 500 gr di spezzatino di manzo
  • 50 gr di nocciole
  • 40 gr di olive nere denocciolate
  • olio evo
  • 2 scalogni (o mezza cipolla)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere scarso di vino di rosso
  • 1 cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro (nella ricetta originale usavano la passata)
  • 1 cucchiaino circa di maggiorana (io ho usato quella secca)
  • sale e pepe qb

Tritare le nocciole e le olive, unirle in una terrina insieme alla carne e mescolare bene affinchè questa sia ben ricoperta e lasciar riposare una mezz’ora circa.
In un tegame scaldare due cucchiai d’olio evo, unire lo scalogno tritato, lo spicchio d’aglio e la carne con il mix di nocciole e olive. Mescolare bene, far rosolare la carne su tutti i lati dopodichè bagnare con il vino rosso. Lasciar evaporare, unire il concentrato di pomodoro insieme a mezzo bicchiere di acqua calda, la maggiorana ed infine salare e pepare. Lasciar cuocere a fuoco basso, coperto per una mezz’oretta o finchè vedrete che il sugo si sarà ridotto e la carne sarà ben cotta.
Servire caldo possibilmente con della polenta (vedete per esempio la favolosa Polenta valdostana di Mony!!!)

*************************


Aggiungo inoltre questa ricetta ed il suo libro allo Starbooks la bellissima iniziativa del blog Menuturistico di cui vi avevo parlato QUI! 🙂

******************************

Val d’Aosta beef stew with hazelnuts and olives

This flavourful stew comes from an Agriturismo (farm where tourists can board or eat local produce) of Val d’Aosta, a fantastic region situated in the very north west of Italy, on the border with France and Swiss… a territory of great mountains, like the Monte Bianco and Cervino! …I found this recipe on a book that collects recipes from different Agriturismo of the region and it’s packed with delicious and mouthwatering ideas with local products (as some tasty cheeses) or wild herbs like nettles or sorrel.
When i saw this stew i suddenly prepare it… cos i had all ingredients in the pantry and fridge… apart from the polenta  with which they recommend to serve it, but i enjoyed with some slices of good bread and it’s great anyway! 🙂

  • 500 gr of cubed beef stew meat
  • 50 gr of hazelnuts
  • 40 gr pitted black olives
  • extra virgini olive oil
  • 2 shallots (or half onion)
  • 1 garlic clove
  • 3/4 glass of red wine
  • 1 tbsp of concentrated tomato purée
  • 1 tsp dried marjoram
  • salt and pepper to taste

Chop the olives and hazelnuts and combine them with the meat, mixing well to cover it fully.
In a saucepan heat 2 tbsp of olive oil, add the chopped shallots and the garlic clove, then the cubed meat together with the nuts and olives, stir well and cook until it is browned on all sides. Pour in the red wine and let it evaporate, season with marjoram, salt and pepper, then add the tomato purée together with half glass of hot water. Stir well and simmer over low heat until the sauce is reduced and the meat well cooked (about 30 minutes). Serve hot possibly with polenta.

Advertisements

7 thoughts on “Spezzatino alle olive e nocciole – Val d’Aosta beef stew hazelnuts and olives

  1. Pingback: Spezzatino alle olive e nocciole

  2. Terry eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ………… arrivo con la polenta!!!! :DDDD
    Sono in ritardo bestiale col commento qui da te, mi perdoni?! ^^
    Grazie 1000ssime per il contributo e le belle parole per me e il mio piccolo blogghino :*)
    Sono felicissima di leggere che la ricetta viene da un dono dei carissimi Kat & Remy! <3<3<3

    Il libro sembra davvero stupendo e adesso mi toccherà scartabellare in giro se lo trovo on-line! :DDDD

    Bacione!

  3. Pingback: Pastarelle senesi – Siena walnut and anise cookies « Crumpets & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...