Kanelbullar – Girelle alla cannella svedesi – Swedish cinnamon buns

Scroll down for english buns

Kanelbullar

Troppo tardi ho scoperto l’esistenza di un bellissimo contest ispirato sia ad un personaggio molto amato che ad un libro bellissimo tra l’altro pubblicato da un’amica. Sto parlando del contest “Benvenuti a Villa Villacolle” di Coccola Time e Il fior di cappero.

banner-contest-18febbraio

Se anche voi siete cresciuti a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 molto probabilmente il nome del contest vi ha già dato un indizio sul personaggio in questione… Pippi Calzelunghe!

Le creatrici del contest si sono ispirate sia al libro di Astrid Lindgren, che loro hanno letto sia da bambine che ora leggono ai loro bambini, sia al libro “Pippi Calzelunghe piccola grande cuoca – Comfort food in salsa svedese” di Elisabetta Tiveron.

Del libro di Elisabetta Tiveron e di Pippi vi avevo già parlato agli albori del blog, 5 anni fa… quando partecipai ad una giornata dedicata a Pippi e alla cucina svedese, organizzata e tenuta proprio da Elisabetta Tiveron.

(disegno realizzato da Carola – La casetta delle Pesche che ospitò quella bellissima giornata)

Il libro di Elisabetta ci fa aprire gli occhi su quanto la cucina sia importante nel mondo di Pippi… Pippi ama cucinare…si diverte cucinando, lo fa con passione e gioia e per lei il cibo è una maniera di donare affetto, è un nutrimento per corpo e spirito! Che personaggio a cui ispirarsi Pippi… credo serva da ispirazione più agli adulti che ai bambini!😉 …e grazie al libro di Elisabetta è bellissimo scoprire così tante ricette, usi e costumi della cucina e cultura svedese insieme a passi del libro della Lindgren.

Da Pippi festeggia il suo compleanno:

“Ora che tutti avevano ricevuto il loro regalo, ci si poteva mettere a tavola, sulla quale troneggiava una immensa quantità di dolci e pasticcini (ciambelle) alla cannella. La forma dei dolci era molto curiosa, ma Pippi spiegò che appunto così usavano farli in Cina.”

Il contest come dicevo si ispira al personaggio e alle sue storie ma si estende un po’ a tutto ciò che ognuno di noi considera Comfort food… si poteva (oggi ahimè è l’ultimo giorno) partecipare con ricette sia svedesi, prese del libro o personali o con ricette comfort food legate alla nostra infanzia!

Kanelbullar5

Io alla fine ho voluto provare le Kanelbullar, chiocciole alla cannella deliziose che ahimè ho provato solo in versione Ikea! …e se già mi piacciono quelle chissà che buone quelle fatte in casa! …ed infatti è stato proprio così! ...così profumate e morbide …sono davvero coccolose e sono perfette per la colazione o per un tea time pomeridiano con le amiche. La colazione per me è un momento di relax, da prendere con calma e serenità… non sono frenetica di mio e tanto meno lo sono quando inizio la giornata!😉 …e sulla scia ci sta anche un thé con le amiche, piccoli spazi da ritagliarsi per chiacchierare e staccare la spina!

Ovviamente per la ricetta mi sono ispirata proprio al libro di Elisabetta Tiveron che, per esperienza personale, so quant’è brava, con quanta passione e cura scrive i suoi bellissimi libri (l’ultimo è Viaggio nei Balcani) e come ogni sua ricetta sia una garanzia!😉

Kanelbullar4

– per circa 35 Kanelbullar:

  • 650 gr di farina 00
  • 250 ml di latte
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito secco
  • 120 gr di burro morbido
  • 1 uovo
  • 15 capsule di cardamomo verde (io ne ho usate 7 perchè molto intense)
  • 2 pizzichi di sale
  • buccia di un’arancia grattugiata

– per il burro alla cannella:

  • 100 gr di burro morbido (io ne ho usato un po’ meno)
  • 50 gr di zucchero
  • 3 cucchiaini di cannella

– per spennellare:

  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di panna (io ho usato latte)
  • zucchero

Aprire le capsule di cardamomo verde e pestate finemente i semini. Io li ho frullati con un po’ di zucchero in un macinino da caffè elettrico. Per impastare potete sia usare una planetaria, la macchina del pane o impastare a mano. L’impasto è ricco e va lavorato bene e a lungo finché morbido ed elastico. Unite gli ingredienti liquidi, l’uovo, il burro morbido, il latte, lo zucchero, il cardamomo e la buccia d’arancia. Unite farina e lievito e cominciate ad impastare. Unite anche il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere la palla morbida ed elastica. Mettetela in una ciotola, copritela con un panno umido o della pellicola e fatela lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore visto che è un impasto ricco).

Dividere l’impasto in quattro parte uguali e stenderli a rettangolo, circa 20×30 e spesso 2-3 mm.. Dividere il burro in 4 parti e stendere su ogni rettangolo una parte di burro. Spolverare con zucchero e cannella e arrotolare l’impasto partendo dal lato corto formando un salame. Tagliare i salami a fette di 1,5 cm e disporle distanziate su una teglia da forno coperta con carta forno.

Spennellare con l’uovo sbattuto con la panna (o latte), spolverate con zucchero e lasciare lievitare ancora 30 minuti. Cuocere a 180° per circa 20 minuti o finché dorati controllando che anche la parte sottostante sia cotta.

English corner 2

Kanelbullar2

Kanelbullar – Swedish cinnamon buns

Thanks to an italian food contest dedicated to Pippi Longstocking and swedish cuisine, I finally took the chance to try these amazing cinnamon buns.

I’ve always ate the Ikea store-bought ones but as you may imagine …home made buns are much… much better!😉

If you read the book of Pippi you can discover references to many swedish recipes and information about swedish cuisine… and it’s amazing to see how this little girl loved to cook, the passion she put into it and how, for her, food was a great nourishment for soul and body!

Kanelbullar3

The recipe I followed comes from a book dedicated to Pippi and swedish cuisine that a friend of mine wrote… shame there is only the italian version!

These kanelbullar a true tea time comfort food… scented and soft… you can’t stop eating them!😉

From Pippi celebrates her birthday:

“When they had all had their birthday presents, it was time to sit down at the table, where there were all sorts of cakes and buns*. The cakes were rather peculiar in shape, but Pippi declared they were just the kind of cakes they had in China.”

* buns were the swirl cinnamon buns we all know as kanelbullar!

Kanelbullar6

– for about 35 Kanelbullar:

  • 650 gr all-purpose flour
  • 250 ml milk
  • 100 gr sugar
  • 1 sachet dried yeast (fast action)
  • 120 gr butter, soften
  • 1 egg
  • 15 green cardamom pods (I used 7 as very intense)
  • 2 pinch of salt
  • grated zest of 1 orange

– for cinnamon butter:

  • 100 gr butter, soften (I used a little bit less)
  • 50 gr sugar
  • 3 tsp cinnamon

– to brush:

  • 1 egg yolk
  • 3 tbsp cream (I used milk)
  • sugar

Open cardamom pods and pestle thme into a fine powder. Mix egg, milk, butter, sugar, cardamom, orange zest and start adding flour mixed with yeast. after few minutes add salt. You can work the dough by hand or use a stand mixer or a bread machine. You need to get a ver smooth and elastic dough. Place the dough in a bowl, cover with film and allow to double in size. It may take about 2 hours as it’s a rich dough with butter and egg.

Divide the dough in 4 parts and roll out each one into a 20×30 cm rectangle, 2-3 mm thick. Divide butter in 4 parts and spread each part on each rectangle. Sprinkle cinnamon sugar on. Roll up the dough into long sausages and cut them in 1,5 cm pieces. Place the buns on a baking tray covered with parchement paper and brush them with egg yolk mixed with cream. Sprinkle some sugar on and leave them to rise for about 30 minutes. Bake buns in preheated oven at 180° for 20 minutes or until golden, checking they are fully cooked on the bottom side.

Kanelbullar7

20 thoughts on “Kanelbullar – Girelle alla cannella svedesi – Swedish cinnamon buns

  1. troppo buone, troppo confortevoli le girelle svedesi!!!
    grazie per avercele donate!
    Terry, non so dove abiti, ma ti volevo ricordare che sabato 28 febbraio abbiamo organizzato un incontro con E. Tiveron, che ci presenterà il suo ultimo “quaderno sui vini liquorosi” presso la distilleria Poli in provincia di Vicenza, che visiteremo e ci sarà la proclamazione della vincitrice del contest.
    Nel mio blog trovi tutti dettagli o scrivimi pure.
    Ciao
    elisa

  2. Pingback: Comfort food… what’s else! – il contest | il fior di cappero

  3. Pingback: Comfort food….What else ?! « Coccola Time

  4. Anche se sono nata nel 1995 appena ho letto il nome del contest ho subito capito!! Che peccato che è finito oggi mi sarebbe piaciuto partecipare con una ricetta a tema!! Adoro i cinnamon buns!! Hai avuto una bellissima idea!
    P.S: uno dei motivi per cui mi chiamo Astrid è che a casa tutti amano Astrid Lindgren! Un abbraccio e buona giornata!

  5. Che buone le Kanelbullar, le ho fatte anch’io nella mia versione. Che ricordi con Pippi Calzelunghe, era davvero divertente… secondo me hai già vinto!!😉

  6. Queste girelle mi hanno sempre attirato, ma come è accaduto per molte altre ricette, non le ho mai fatte: se c’è la cannella (che mi piace moltissimo), devono essere veramente buone. Anch’io quand’ero piccola guardavo Pippi e mi divertivo un sacco. Qualche anno fa, invece, mio figlio, me ne ha fatto quasi venire la nausea: vedevamo gli stessi episodi (che abbiamo dovuto registrare) almeno 5 volte al giorno…non ce la facevo più…

  7. perdonami….sono ri,asta inglobata da impegni di lavoro e familiari..ma eccomi…ci sono!!! stupenda ricetta!! e che foto!!!! ricorda ti aspettiamo a Vicenza dai dai dai dicci di si!!!

  8. Per me non c’è nulla di più buono! Sono i miei preferiti, non che la mia droga! Sono sempre un successo, anche se quelli che preparo sono molto distanti da quelli danesi, che per me restano i migliori. Fortunatamente anche i miei bambini ne vanno pazzi, spesso li preparo solo per coccolarci un po’ nel pomeriggio. Il comfortfood per bambini dovrebbe assolutamente comprendere anche questi http://www.nostrofiglio.it/bambino/bambino-6-14-anni/cibi-che-coccolano-i-comfort-food-per-i-bambini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...