Ingredienti di stagione: i topinambur

Uno degli ortaggi che finalmente sta tornando sui banchi del mercato è il topinambur!

Il topinambur è quel tubero bitorzoluto, dalle sfumature rosso violacee …non bello da vedere ma gustosissimo da mangiare!

Se il tubero nascosto sottoterra è bruttino in compenso il bellissimo fiore giallo (della famiglia del girasole) che si innalza da terra fa subito capire dove possiamo trovare questi tuberi… ma mi raccomando, come Libera mi insegna, i tuberi vanno raccolti solo dopo che il fiore è sfiorito! 😉

image

Il topinambur (Heliantus tuberosus) negli ultimi anni è uno degli ortaggi più studiati soprattutto per il suo contenuto di inulina una fibra alimentare, simile all’amido, molto utile a chi soffre di diabete, ma anche a ridurre colesterolo e trigliceridi.

È una pianta originaria dell’America del nord, arrivata sin in Europa e qui in Italia intorno al 1600. Gli inglesi lo chiamano “Jerusalem Artichoke“… artichoke che vuol dire carciofo in riferimento al gusto molto simile, jerusalem non di certo per indicare le sue origini (che abbiam visto esser tutt’altre) piuttosto per una storpiatura degli inglesi del nome “girasole”…dato che la pianta fa parte della stessa famiglia botanica dei girasoli ed ha dei bellissimi fiori gialli molto simili!

Mangiare il topinambur fa bene sia per il contenuto di inulina citato pocanzi ma anche a chi è a dieta, visto il basso contenuto calorico (25 kcal per 100 gr.) e il suo aiuto a combattere la ritenzione idrica! Inoltre nel topinambur troviamo vitamine (A e gruppo B) ed importanti sali minerali quali ferro e potassio. Per uso esterno, come si fà con le patate, si può grattugiare la polpa, miscelarla ad olio di jojoba (o di oliva se non lo si ha) ed usarla come peeling nutriente su tutto il corpo.

Insomma il topinambur fa bene ma soprattutto è davvero delizioso e versatile e lo si puó cucinare in tantissimi modi, trifokato, in zuppa, in purea, in timballi, risotti… insomma, da libero spazio alla fantasia!

Io vi lascio intanto le ricette che ho pubblicato fin’ora… Poi vediamo se combino qualcosa di nuovo e buono con i topinambur che ho a casa! 😉

Gratin topinambur 6

Annunci

5 thoughts on “Ingredienti di stagione: i topinambur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...