Marmellata di uva spina e fiori di sambuco

Poteva mancare questa primavera (con temperature alquanto estive!!!!) una ricettina con i miei amati fiori di sambuco?! :) …l’anno scorso a quest’ora vi avevo già proposto un bel po’ di ricettine… dai pancakes alle frittelle, dalla marmellata di soli fiori al cake… quest’anno come già vi dicevo causa salute ballerina e poco tempo a disposizione di questi profumati fiorellini non ne ho raccolti molti… ma quantomeno son riuscita finalmente a fare questa marmellata! :)

Il binomio uva spina e fiori di sambuco è molto comune in terra anglosassone, dove mi era capitato anche di provare questa marmellata, già pronta! …e dopo aver fatto la marmellata di soli fiori, con la base neutra delle mele, mi sarebbe piaciuto proprio provare a fare anche questa! Fortuna ha voluto che tempo fa trovai dell’uva spina, frutto non così semplice da reperire sfortunatamente, ma estremamente buono e ottimo per farcire dolci vari… Insomma, dopo averla trovata l’ho subito surgelata in attesa che fiorissero i sambuchi! …devo dire che è valso la pena attendere, perché questa marmellata è favolosa, sarà che adoro il profumo e gusto di questi fiori e l’uva spina per me è davvero il migliore esaltatore di questi aromi! …proprio un matrimonio d’amore.

Di uva spina non ne avevo tantissima e la quantità prodotta è minima… me la gusterò con parsimonia, ma se avete fortuna di trovare tanta uva spina, vale la pena farne di più di sicuro! :)

  • 300 gr di uva spina
  • 150 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero
  • 3 ombrelli di fiori di sambuco

Pulire l’uva spina eliminando le due estremità. Metterla in una casseruola insieme all’acqua, mescolare bene e lasciarla appassire/ammorbidire. Dopodichè, con uno schiacciapatate verticale o altro attrezzo, iniziare a spappolare l’uva facendone fuoriuscire la polpa. Aggiungere lo zucchero, farlo sciogliere  bene e a metà cottura della marmellata circa unire i fiorellini di sambuco sgranati, mescolare bene e portare a cottura la marmellata. Invasare in vasi sterilizzati la marmellata ancora bollente, chiudere immediatamente e capovolgere i vasi per creare il sottovuoto.

*****************************
Non solo in cucina: L’uva spina (Ribes grossularia)  è una deliziosa bacca la cui pianta ha origine nordeuropea, area dove è molto diffusa, mentre non lo è nella zona del bacino mediterraneo, fatta eccezione per le regioni del nord Italia dove viene coltivata e da dove proviene quella che possiamo a trovare noi in commercio.  Le bacche d’va spina possono essere sia verdi che rosse e se si riescono a trovarle vale la pena provarle, non solo per il loro gusto ma anche per i loro benefici. Essendo un frutto ricco di vitamine (soprattutto la C ma anche A e B), antiossidanti e sali minerali (fosforo e calcio) l’uva spina ha infatti proprietà remineralizzanti, diuretiche, digestive, rinfrescanti, lassative e decongestionanti del fegato e anche antinfiammatorie.
Bere il succo di uva spina è un’ottima cura disintossicante e depurativa primaverile che aiuta ad eliminare le tossine accumulate durante l’inverno.
- per le proprietà del sambuco invece vi rimando QUI! :)
******************************
…ed anche l’uva spina e i fiori di sambuco vanno ad unirsi al WHB#285 …la raccolta settimanale di ricette a base di erbe, frutta, verdure, ortaggi, cereali, etc… L’idea l’ha avuta e l’ha fatta crescere un po’ di anni fà Kalyn, del blog Kalyn’s Kitchen... ora è seguita da Haalo di Cook (almost) anything at least once…  per la versione inglese e da qualche settimana da Brii nella sua versione italiana. Ogni settimana un blogger a turno ospita “il raccolto” settimanale, settimana scorsa ero io (vedi il raccolto settimanale pubblicato ieri) e invece questa settimana la nostre ospite è Simona diSimona’s Kitchen! ..se volete partecipare andate da lei per i dettagli!
Questa ricetta fiorita partecipa al contest di Paneepomodoro – la cucina in fiore! :)

*********************************************

Unisco questa ricetta all’Abbecedario Culinario della Comunità Europea che dal 15/7/2013 al 4/8/2013 è ferma  in Gran Bretagna!… siamo infatti arrivati alla lettera  J delle  Jacket Potatoes, tipico piatto inglese presentato dalla nostra ambasciatrice Alex.

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea

About these ads

27 pensieri su “Marmellata di uva spina e fiori di sambuco

  1. Che gola questa marmellata! L’altro giorno davanti ad una casa ho visto un albero di sambuco ma non potevo “rubare” e non volevo perché era in una via troppo trafficata! L’uva spina è un secolo che non la vedo :-( Mi accontenterò di guardare estasiata le tue bellissime foto! Baci

    • Ciao Elena… non credo sai, o almeno io il ribes bianco lo conosco grande quanto il ribes rosso o nero, mentre l’uva spina ha le bacche grosse, proprio come un acino d’uva per intenderci.

      un bacione a te ed anche ad Ornella e Alice… e a tutte voi che passate di quà :)

  2. Terry ma sei che ti vedo con un bel negozio di prodotti bio creati da te con fiori erbe insomma la tua passione per questo mondo è ben visibile e ti assicuro che faresti un successono con un negozio cosi infatti basta vedere questo barattolo goloso per capire quanto sei brava!!!!Bacioni,Imma

  3. Pingback: Marmellata di uva spina e fiori di sambuco

  4. Ciao Terry, il 2 andrò in Austria (terme) là sono sicura troverò ancora molti fiori e certamente l’uva spina, mi piacerebbe provarla, sai che adoro il sambuco ed il suo aroma particolare. Una bella domenica a te.-)

  5. Una vera sorpresa direi…cercavo come e con cosa fare una marmellata avendo a disposizione poca uva spina, ribes rosso, bianco e rosa e mi sono ritrovata a leggere questa meravigliosa combinazione di fiori e frutta davvero insolita! Grazie per l’idea, adoro i fiori in tutte le forme in cui vengano presentati, proverò appena ne avrò l’occasione questa ricetta!
    Giovanna

    • Ciao Giovanna!
      Grazie della visita e del commento, son davvero contenta se ti posso aver aiutata e ispirata! L’uva spina coi fiori di sambuco è favolosa…se mai avrai occasione provala e fammi sapere!
      Un abbraccio
      Terry

  6. Terry questa me l’ero persa!!! Segno subito visto che uva spina e fiori di sambuco qui ne ho in abbondanza :D
    baciussss

    • O siiii provala che è meravigliosa… Non lo dico per scherzo… È unica e buonissima!!! Anzi se ti avanza uva spina mandamela… Che quella sinfa una fatica a trovarla! ;)

  7. Pingback: Frittelle di fiori d’acacia – Faux acacia fritters « Crumpets & co.

  8. Pingback: Il nuovo contest: La cucina con i fiori | paneepomodoro

  9. colta ieri sera l uva spina ne ho un alberello molto fruttifero se trovo ancora i fiori di sambuco la faccio subito ,slurp slurp deve essere buonissima

  10. ho un siepe intera di uva spina bianca ( ho le mani piene di spine!!!!!!!) e la uso sia per fare marmellate che per gli arrosti; oggi provo la ricetta con i fiori di sambuco (che ho surgelati) una estimatrice di tutto ciò che è naturale ciao.Rosa.

  11. Pingback: J is for Jacket Potatoes … e vi porto con me in UK. | food 4 thought

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...